L’anno vecchio è finito: complimenti a te!

complimentiUn anno si è appena concluso e, come si dice nelle migliori famiglie, è tempo di bilanci. ;)

Ma i bilanci servono a qualcosa? O meglio: a che cosa serve fare i bilanci di un anno appena trascorso?

A convincersi una volta di più che si è sbagliato tutto e che si è dei falliti perfetti? Non direi… Non qui, non con me!

I bilanci servono piuttosto a capire chi siamo, che cosa vogliamo essere e che cosa vogliamo realizzare nella nostra vita.

Per capire veramente tutto ciò è necessario assumere un atteggiamento mentale produttivo. Avere un atteggiamento mentale produttivo è essenziale per trovare la persona giusta per te, ma anche per avere il lavoro che ti piace e anche la vita che ti piace (se hai letto la mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi lo sai bene. Se la guida ancora non ce l’hai rimedia subito e scaricala adesso.

Che cosa significa avere un atteggiamento mentale produttivo, adesso che siamo a cavallo tra un anno appena finito e un altro che inizia, tutto nuovo e pronto per essere vissuto?

Regola numero uno: prendi la buona abitudine di riconoscere i tuoi meriti. Adesso, subito, riconosciti il merito e complimentati con te stesso (o te stessa ;)) per tutto quello di buono, utile e divertente per te e per gli altri che hai fatto oggi, nel corso del 2009 e nella tua vita intera.

Quante cose buone hai fatto il mese scorso?

Sei in grado di ricordare i tuoi successi (grandi e piccoli) con la stessa precisione con cui ricordi i tuoi insuccessi, anche i più piccoli e insignificanti?

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Le persone per lo più tendono a ricordare tutti i propri insuccessi, anche se sono minimi, e a dimenticare i successi, anche quelli importanti.

Questo perché agli insuccessi si collegano emozioni forti, anche se negative (rabbia, vergogna, senso di sconfitta), mentre i successi si vivono spesso sottotono (“è stata fortuna”, “non è tutto merito mio”, “che vuoi che sia?”).

Il fatto è che se hai l’abitudine di ricordare nitidamente gli insucccessi e di dimenticarti subito i successi, la tua memoria è stretta parente di un bidone della spazzatura e non di una cesta di dolcezze… (volevo dire un’altra cosa, ma per iscritto non sta davvero bene ;))

Questo è il momento di ricordare tutti i tuoi successi, recenti e anche lontani nel passato: un buon lavoro fatto in ufficio, il diploma, un piccolo favore a una persona, una bella sessione di esercizi in palestra o una cenetta tra amici veramente ben riuscita (il sale nella pasta lo hai messo tu, dopotutto…).

Regola numero due: ricorda tutte le tue imprese positive e vivi a fondo le emozioni che ti evocano.  Prenditi il tempo di scrivere tutti i risultati positivi ottenuti nella tua vita e di descrivere ogni dettaglio e ogni emozione collegata. Insisto: scendi nei particolari, descrivi con accuratezza fatti e sensazioni. (Tutto questo è utile anche per un’altra importante ragione: dai successi del tuo passato troverai preziose indicazioni per vincere le sfide del tuo presente e del tuo futuro, sicuro! ;) ).

Regola  numero tre: circondati di cose che ti ricordino i tuoi successi. Piccoli o grandi trofei, oggetti realizzati con le tue mani, messaggi personali, foto e immagini: sono tutti simboli positivi di quanto è ed è stata ricca la tua vita e testimoniano che puoi ottenere tutti i risultati che desideri.

Cordialmente

Ilaria

Lascia un Commento!

3 Commenti

  1. Avatar di Linda

    Linda 4 anni fa (28 Dicembre 2015 13:54)

    Grazie di cuore Ilaria per questi consigli, come sempre utili, saggi e preziosi.
    1
    Rispondi a Linda Commenta l’articolo

  2. Avatar di Lu

    Lu 3 anni fa (31 Dicembre 2016 22:07)

    'Una cesta di dolcezze' è un'espressione bellissima! Tanti auguri di buon anno ad Ilaria e a tutte/i le lettrici/i lettori del blog!
    0
    Rispondi a Lu Commenta l’articolo

  3. Avatar di Veronika

    Veronika 3 anni fa (1 Gennaio 2017 11:12)

    Ciao a tutte e buon anno, avrei una domanda per Ilaria e per tutte voi: dopo aver celebrato i nostri successi l'anno passato,come fare perché i buoni propositi d'amore del nuovo anno non restino solo buoni propositi? Su cosa è utile concentrarci per crescere e realizzare ciò che è buono per noi? Grazie!
    0
    Rispondi a Veronika Commenta l’articolo