E’ Natale, fai la rivoluzione!

Che cosa c’entra la rivoluzione con il Natale e il Natale con la rivoluzione?

E soprattutto, che cosa c’entrano il Natale e la rivoluzione con l’attrazione?

Ok, andiamo per gradi.

Prima di tutto, teniamo presente che il Natale, è una festa controversa: lo sappiamo e lo ripetiamo tutti gli anni che il suo aspetto “commerciale” e “consumistico” ha preso il sopravvento sull’aspetto legato al suo significato spirituale e religioso.

Tanto che, soprattutto per chi è single o ha una relazione complicata o è reduce da una separazione e dalla fine di una storia, spesso il Natale non è un momento di vera festa, ma, più probabilmente, un periodo nel quale si sussegguono diverse incombenze legate a “doveri” sociali e famigliari.

E questi “doveri” suscitano ansia e malinconia e non serenità d’animo e benessere interiore.

Ok. Può succedere. E, se succede, ti capisco perfettamente.

Si tratta di reazioni emotive naturali. Mica è colpa tua!

Di queste reazioni emotive naturali parlo anche nella mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”, nella quale, soprattutto, propongo degli antidoti efficaci.

Ma andiamo oltre.

Parliamo di rivoluzione.

Che cos’è la rivoluzione? La rivoluzione è un cambiamento radicale, un capovolgimento, una trasformazione profonda.

Una rivoluzione crea novità e le novità permettono, tra l’altro, di risolvere per sempre questioni antiche e  raggiungere traguardi nuovi e inaspettati.

Quello che ti propongo oggi, nell’imminenza del Natale, è di fare una rivoluzione nella tua vita, di compiere una trasformazione profonda che ti porti nella direzione di ottenere quello che vuoi e di vivere la tua vita come la vuoi.

In che modo?

Ora ti racconto una storia, che è una storia di una giovane donna, ma è anche una storia che mi capita spesso di sentirmi raccontare quando faccio coaching personale con i miei clienti.

E’ la storia di Emanuela che sta cercando lavoro perché vuole avere equilibrio nella propria vita ed essere autonoma e indipendente economicamente oltre che sentirsi soddisfatta e gratificata da un’attività professionale che le permetta di esprimere le sue molte competenze e le sue qualità personali.

Non solo: Emanuela vive con i suoi genitori, dai quali è tornata dopo la separazione dal proprio partner con il quale conviveva da molti anni.

La separazione ha reso più complicato dal punto “soldi” il fatto di vivere da sola. Ecco una ragione in più per avere un buon lavoro.

Emanuela compie tutti i passi per trovare lavoro. Ma ha qualche difficoltà.

Ebbene, sai qual è la ragione delle difficoltà di Emanuela?

Cerca lavoro e lo fa da una specifica posizione emotiva. La sua posizione è quella di una persona che chiede: un “favore”, un “permesso”, una “concessione”.

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Che cosa significa questo? Che dalla sua posizione Emanuela si comporta come se gli altri, ogni volta che le prestano attenzione, leggono il suo curriculum, le propongono un colloquio di lavoro, le facessero una “cortesia”, una “grazia”, un atto di generosità.

E’ come se lei fosse nella situazione di ricevere aiuto e gli altri (i suoi eventuali datori di lavoro) fossero nella condizione di concederle qualcosa. E’ come se lei non avesse nulla da dare (!!).

E’ come se lei non avesse nessun potere e, invece, loro ne avessero molto.

Il fatto è che Emanuela è una persona che ha molto valore, dato che ha competenza ed esperienza. Non solo: Emanuela ha anche delle caratteristiche personali (la pazienza, la flessibilità, una straordinaria capacità di mettere d’accordo gli altri) che sono molto utili in un ambiente di lavoro, tanto da poter fare, molto spesso, la differenza.

Insomma: avere Emanuela come dipendente significa avere una carta in più.

Solo che Emanuela, finora, a questa cosa non ha pensato.

Emanuela finora ha visto le cose da una prospettiva che la pone in una posizione di “svantaggio”, anche dal punto di vista emotivo. Ma quella prospettiva non ha ragion d’essere.

Ora, ti chiedo: quante volte nella tua vita ti poni nella posizione di aspettare e sperare che gli altri ti concedano qualcosa e non nella posizione per la quale, invece, sei tu a essere e a offrire qualcosa di unico, irripetibile e prezioso agli altri?

Quante volte assumi questo atteggiamento nella tua vita sentimentale o per quel che riguarda le relazioni?

Ti rendi conto che straordinaria rivoluzione è per te decidere di pensare che sei un valore per gli altri e per il mondo e che la tua vicinanza, la tua amicizia, il tuo lavoro sono offerte importanti e imperdibili?

E’ esattamente così, e non può essere diversamente.

Bene, ora, in questo Natale che – piaccia o no, rassereni o no, intristisca o no – ti propongo di porti nella posizione totalmente “rivoluzionaria” per cui consideri te stessa un valore importante per gli altri e per il mondo.

Questo è un grande atto di riconoscimento e d’amore verso di te e verso ciò che conta davvero nella vita.

E se non è Natale questo…

Con i miei migliori auguri,  per il tuo Natale e per la tua rivoluzione.

Prenditi la libertà di condividere questo articolo su Facebook o su altri social (i pulsanti per farlo sono qui a fianco).

Lasciami i tuoi i commenti.

Cordialmente

Ilaria

 

Lascia un Commento!

50 Commenti

  1. Avatar di kri

    kri 8 anni fa (28 Dicembre 2011 10:15)

    @ELEONORA: è vero, sono sensazioni bellissime, sono il tipo di rapporto che piace anche a me... ma sono parentesi irripetibili che hanno bisogno di coinvolgimento, non di "paura che..." per potere ripetersi... e in fondo così poco NON MI BASTA: voglio parentesi più grandi, voglio poter respirare a pieni polmoni, voglio la possibilità di sentir fluire l'amore fuori e dentro di me... per essere "entusiasta" pochi minuti pago 1 notte insonne e 4 giorni di "lutto"; Ragionevolmente un prezzo troppo elevato. Non è amore!! Baci
    Rispondi a kri Commenta l’articolo

  2. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (28 Dicembre 2011 11:11)

    certo:questo significa pure esporsi alle critiche altrui,eventualmente,ad esser pure accusati,a torto,di snobbismo,da chi non ha tempo nè voglia di conoscere meglio il prossimo oppure elogi di chi invece conosce la realtà di quella specifica persona...io limito molto,è vero,scarto molto,scremo da subito a volte perchè proprio non tollero a pelle certe persone e mi faccio guidare dall'istinto...che non sbaglia quasi mai...questa persona mi aiuta a"crescere"senza dimenticare chi sono e cosa voglio e io credo che sia proprio il destino ad aver trovato x me la persona che sa tenermi testa senza stancarsi,come la maggior parte fa...se lui non si fosse avvicinato da subito a me,io non avrei fatto nulla x andargli incontro,sarei andata avanti x la mia strada sempre in solitudine ma mai depressa od infelice x questo...quindi,ben venga il sagittario nella mia vita.:)
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  3. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (28 Dicembre 2011 11:00)

    sì,KRI...ma oggi è difficile fidarsi di qualcuno...difficile non aver paura che...difficile! bisognerebbe(come si fa???)vivere alla giornata senza pensieri e vedere come va giorno x giorno...i single che incontro sono:timidi,timorosi non si sa di che...impacciati,insicuri...quando non son superficiali,non sanno cosa vogliono e provano senza offrire niente di sè.come se non avessero nulla da offrire di unico ed irripetibile.non facendosi conoscere,non mi verrà mai la voglia di approfondire un rapporto;mentre io ho la forza di aprirmi al prossimo in primis come persona...
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  4. Avatar di Erick

    Erick 8 anni fa (28 Dicembre 2011 11:12)

    Innanzitutto buone feste a te e a tutti gli amici del blog ! Interessante il tema, sul quale spesso rifletto. Temo che il Natale per molti singles come me sia un po' una fregatura ! Pensi di fare 1000 cose e spaccare il mondo, invece tutti gli amici sono impegnati con le loro famiglie ecc. e tut ti ritrovi per i cavoli tuoi e allora o ti crei qualcosa e stai bene con te stesso, altrimenti senti un senso di smarrimento e inutilità. Io reagisco come posso perchè ho buone energie, ma non sempre ci riesco e magari mi faccio prendere dalla noia. Per l'altro discorso, è vero: mai chiedere la carità - è deleterio e non dignitoso. Attenzione però che se invece ti autostimi troppo e ti senti "Dio in terra" sbagli ugualmente perchè ti rendi antipatico e la gente ti allontana. quindi come fai...sbagli. Bisognerebbe magari essere umili, ma decisi e determinati. Accoglienti e propositivi, insomma riuscire ad essere interessanti, magari mostrando iniziativa e senso pratico. Questo è ciò che mi viene in mente qui ed ora.
    Rispondi a Erick Commenta l’articolo

  5. Avatar di kri

    kri 8 anni fa (28 Dicembre 2011 13:10)

    @Eleonora: Sarà per l'età che ho, ma mi convinco ogni volta che ti leggo che sei nel POSTO SBAGLIATO. Non trovo possibile che non ci sia nei dintorni almeno un'altro come me e il capo3...le crisi da RETROVAMPATA fanno giustificare tante (tutte) le cose che ben sappiamo non essere prorio "giuste"... Non ti accontentare, tutto serve per imparare ma non sempre è l'unico mezzo. Baci
    Rispondi a kri Commenta l’articolo

  6. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (28 Dicembre 2011 14:17)

    attualmente,sto legando bene coi segni di fuoco perchè li trovo+simili a me...:))) non ricordo:KRI,tu,di che segno sei???:)))io,ARIETE TOSTA D.O.C.
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  7. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (28 Dicembre 2011 14:19)

    ACCONTENTARE???faccio solo ciò che sento.e non riesco a vedere di meglio. w la sincerità di mr.baciotti...poi,si vedrà!
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  8. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (28 Dicembre 2011 14:16)

    sai che ho proposto ai pochi che ho conosciuto in facebook e son della mia città?il31 di passarlo insieme(io,giusto qualche oretta,non voglio lasciare soli i miei troppo).sarebbe bellissimo...è vero che ci son altri come NOI ma dove???ho trovato persone interessanti in questo blog,su fb,x lavoro,ci si sente x tel,via mail o altro ma c'è un problema:son lontane e al momento riesce difficile incontrarsi live...nella mia città,per carità,persone vere ,sincere,senza maschere ce ne sono poche davvero...credimi che x lavoro,ne vedo a milioni...con alcune/i ho stretto un bel legame fatto di comprensione e aiuto reciproco ma in amore...è un caos totale!! non ci son regole,regna forte la contraddizione,spesso ci si nasconde.i rapporti veri son rari a crearsi ma x farlo occorre anzitutto SINCERITà. e tu credi che se ne trovi molta ,OGGI???
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  9. Avatar di kri

    kri 8 anni fa (28 Dicembre 2011 15:30)

    @Eleonora: Allora ho proprio ragione: sei assolutamente nel posto sbagliato per trovare ciò che cerchi! Sincerità: parola grossa oggigiorno, sicuramente troppo; basta aprire i (fanta)giornali o accendere il "baucogeno" (generatore di baùchi=TV) e appaiono tutte le verità ... finte!! Vedere di meglio: se tieni gli occhi chiusi non vedi niente, ma se li apri e quello che vedi non ti piace che fai? Li richiudi o volgi lo sguardo? Ti sto solamente provocando, non ti arrabbiare o alterare mi raccomando:-))))D Non puoi ricordare che sono un TORO di terra, non l'ho mai detto :-) i miei migliori amici cmq sono ariete... che caso!!!
    Rispondi a kri Commenta l’articolo

  10. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (28 Dicembre 2011 18:16)

    ahahahaahah... :))))) metto i paraocchi e vado avanti per la mia strada! sai , spesso anche se si girano...non li noto nemmeno,penso al lavoro che trovo+gratificante. magari,la mia città,umanamente offre POCO...per me,almeno.o forse,come affermi tu,è l'ambiente sbagliato...e dove cavolo devo andare???BOH!! io credo nell'incontro casuale...cmq,se mai dovessi uscire per il 31,in TEORIA,dovrei incontrare altro genere di persone.vero è che.nel "mio" ambiente,qualcuno è rimasto male(come il capo nr1)perchè STAVOLTA,i miei auguri se li è visti postati...anzichè LIVE.io,NON PERDONO. ho semplicemente voltato pagina e quando si SOFFRE è meglio così...ho bisogno di gente solare,bella,positiva,sorridente,piena di battute come ME...che ama trovare una soluzione alle cose anzichè piangersi addosso!! ariete toro vanno molto d'accordo:2testoni a confronto!! ahahahaahhahhahhhhhh
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  11. Avatar di rosita

    rosita 8 anni fa (28 Dicembre 2011 20:16)

    @ Kri per essere “felice” pochi minuti pago notti insonne, giorni di “lutto” e pianti. Ragionevolmente un prezzo troppo elevato, ma nel mio cuore sono convinta che sia l'unica strada da percorrere.....
    Rispondi a rosita Commenta l’articolo

  12. Avatar di paolo

    paolo 8 anni fa (29 Dicembre 2011 9:25)

    Ciao Rosita, trovo molto sbagliato ciò che hai scritto, secondo me sofferenza e felicità non vanno affatto assieme, non credo proprio che il martirio apra le porte del paradiso, mi pare un atteggiamento da kamikaze e i kamikaze saltano per aria, provocando stragi, ma è una mia opinione e sicuramente voglio provocare una tua reazione ... positiva. Ciao. Paolo
    Rispondi a paolo Commenta l’articolo

  13. Avatar di kri

    kri 8 anni fa (29 Dicembre 2011 11:44)

    @Eleonora: Ciaaaaaaaaao!!!!! In bocca al lupo per il 31 allora ;-))))))))))))
    Rispondi a kri Commenta l’articolo

  14. Avatar di kri

    kri 8 anni fa (29 Dicembre 2011 11:50)

    @Rosita: CIAO!!! Occhio che "felice" pochi minuti è quando posso parlarci insieme LIVE, guardarla profondamente negli occhi, aspettare che abbassi lo sguardo, allargare le orecchie per udire ogni minimo frucìo che emette... la notte insonne e il lutto sono il prezzo da pagare troppo elevato, è questo che ritengo sbagliato. In pratica se non interagisco con lei sono triste ma non disperato e questo fa mooooolto meno male ed è l'unica strada da percorrere :-). Baci
    Rispondi a kri Commenta l’articolo

  15. Avatar di rosita

    rosita 8 anni fa (29 Dicembre 2011 14:00)

    @Paolo, più che kamikaze, direi che sono masochista, che non mi voglio bene abbastanza se elomisino il suo affetto, che poi affetto non è, visto che vuole solo fare sesso....l'unica strada da percorrere è l'indifferenza, non sai quante vole mi pongo di non pensarci, di andare avanti e ogni volta che lui si fa senire o scrive un sms, siamo punto e a capo, lui non è la persona giusat lo so e il cuore che non vuole saperne....ciao
    Rispondi a rosita Commenta l’articolo

  16. Avatar di rosita

    rosita 8 anni fa (29 Dicembre 2011 15:26)

    @Kri, la mia felicità è un suo sms o sentirlo per cinque minuti, una volta al mese, non lo vedo da settembre, per cui la sofferenza che provo è di gran lunga superiore alla felicità, l'emozione provata per un istante....
    Rispondi a rosita Commenta l’articolo

  17. Avatar di paolo

    paolo 8 anni fa (29 Dicembre 2011 19:10)

    ... allora Rosita ti provocherò ancora di più (tanto non cambierai idea, no?): quella del cuore che non vuole sentire è una scusa, la verità è che nemmeno tu vuoi impegnarti e ti trovi situaizoni così ... impossibili... scusa tanto l'indiscreta crudezza... comunque, ciao e in bocca al lupo, spero tu cominci il nuovo anno con nuovi presupposti per te stessa. Paolo
    Rispondi a paolo Commenta l’articolo

  18. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (29 Dicembre 2011 21:08)

    io,invece,comprendo ROSITA PERFETTAMENTE:NON è FACILEEEEEEEE!!!!... non è il discorso:ok,morto un papa...NO!!...LEI è consapevole della situazione,razionalmente,il suo cuore invece deve farsene una ragione,guardarsi intorno anzichè pensarlo sempre,che gli piaccia oppure no...anche frequentando altre persone,vedendo posti nuovi,non servirebbe a lenire il suo malessere interiore,la sua ferita...IO SO CHE SIGNIFICA...E NON è NEMMENO CERCANDOSI NUOVA COMPAGNIA CHE CAMBIA LA MUSICA...perchè gli altri le appariranno sicuramente trasparenti ed insignificanti ma non perchè lui sia meglio...NO,semplicemente perchè le emozioni di ROSITA erano(sono) VERE E PROFONDE.
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  19. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (29 Dicembre 2011 21:14)

    ci son EMOZIONI che si provano ,certo,ma non con chiunque!!...lei,non soffre x lui,soffre per esser stata"stupida"(in realtà non lo è affatto!!!),x non aver capito prima e subito chi aveva di fronte...x essersi sentita solo usata...QUESTO,FA MALE!!...l'unica arma possibile,l'indifferenza e sperare a breve che qualcuno le si avvicini anche solo come amico e la faccia ridere di gusto!! perchè,son convinta,lei non cercherà altri uomini dei quali innamorarsi,non si sente nè avrà voglia di conoscerne... carissima ROSITA,ho sbagliato diagnosi???ti abbraccio forte e ti son vicina. :)))) smacketeeee!!!!
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  20. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (29 Dicembre 2011 21:16)

    p.s. la mia amica,il capodanno vuole passarlo in solitudine...quindi,anche quest'anno,salvo cambio di programma,coi miei. tutto sommato non mi dispiace;se esco,voglio una piacevolissima compagnia,altrimenti...sto bene come sto. BUON ANNO A TUTTI.:))))
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo