Paura di non essere abbastanza per lui. Che fare?

paura di non essere abbastanza per luiPaura di non essere abbastanza per lui.

Che cosa significa? Significa non sentirsi adeguate ad avere un determinato partner o al proprio partner.

Vuol dire essere convinte di che lui  sia superiore e di non essere meritevoli del suo amore e del legame con lui.

Significa non sentirsi all’altezza.

È una situazione molto comune, un sentimento sgradevole e che non ha mai delle buone ragioni.

Ma, si sa, quel che vale per la “ragione” spesso conta poco per i sentimenti.

Questo senso di inadeguatezza può creare dei veri e propri blocchi che impediscono di avere delle storie d’amore o rischiano di rovinare anche la più assodata delle relazioni.

Perché, tra le altre cose, il senso di inferiorità di un partner può mettere in difficoltà anche l’altro.

In che modo?

Pensaci un attimo: quale uomo davvero sano gradirebbe essere messa su un piedistallo  dalla propria compagna e vederla continuamente auto svalutarsi e sentirsi inadeguata?

Per questo se vuoi che la tua relazioni duri e vi dia soddisfazione, è importante dire addio all’idea che tu “sei” o, meglio, ti senti inferiore al tuo compagno. Per il bene di entrambi.

La prima cosa da fare è capire da dove viene questo senso di inferiorità.

Che cosa fa sì che tu ti senta immeritevole dell’amore del tuo partner

7 motivi per i quali hai paura di non essere abbastanza per lui

La premessa doverosa da fare è che non ci sono persone che sono “più” di altre e che non ci sono ragioni oggettive e realistiche per le quali qualcuno debba sentirsi inferiore o superiore a qualcun altro.

Ciascuno di noi ha le proprie caratteristiche, tutti siamo diversi e ognuno di noi ha diritto di vivere la propria esistenza nel rispetto della propria personalità, delle proprie aspirazioni e dei propri desideri.

Questo è quello che ci dice la ragione.

Spesso le emozioni prevalgono sulla ragione e in questo caso possono sorgere i guai.

Imparare a conoscersi per concedersi di vivere bene

E allora che cosa fa sì che a livello razionale tu sappia di non essere inferiore né a un uomo che ti piace, né al tuo compagno, ma di fatto ti comporti come se credessi tutto il contrario?

Ecco alcune possibilità.

1 La tua autostima è stata messa a dura prova fin da quando eri piccola.

Succede spessissimo e sappiamo che ha effetti deleteri anche nell’età adulta.

2 Hai paura del rifiuto e prendi come scusa il fatto di non “essere all’altezza” per non metterti in gioco.

3 Hai avuto delle delusioni sentimentali che non hai ancora superato. E queste possono a loro volta aver intaccato la tua autostima.

4 Non sei sicura della tua relazione. A causa dei dubbi che hai sul rapporto e sulla tua capacità di mantenerlo ma anche perché il tuo compagno non ti sostiene in modo adeguato.

Come fai a recuperare la tua autostima o scoprirla per la prima volta?
Come fai a trovare di nuovo fiducia in te stessa dopo un fallimento o in un momento difficile? Dove trovi tutta la sicurezza che ti serve per avere successo nelle relazioni e nella vita? Scarica adesso l'ebook gratuito "Pronto Soccorso Autostima", ricevilo senza rischi e senza impegno nella tua casella email.

5 C’è qualcosa che non gira per il verso giusto nella vostra relazione e non sei ancora in grado di capire esattamente che cosa per cui decidi che è “colpa” della tua inadeguatezza.

6 Vi sono aree della tua vita in cui la tua autostima è stata messa a dura prova.

Magari non sei riuscita a concludere gli studi che avevi iniziato con entusiasmo (molte persone si portano dietro questo rimpianto per tutta la vita) o non sei riuscita a raggiungere i risultati professionali che ti eri prefissa.

7 Hai attraversato o stai attraversando dei cambiamenti fisici.

Magari hai acquistato peso o perso resistenza per ragioni legate alla salute e ti sembra di aver perso terreno rispetto alla prestanza fisica del tuo compagno, che ai tuoi occhi è rimasta immutata.

6 passi per lasciare andare la paura di non essere abbastanza per lui

Non sentirsi all’altezza dell’uomo che si ama, con il quale si vorrebbe iniziare una relazione o con il quale si sta è una condizione che alla lunga logora e che quindi devi affrontare con calma, fiducia e molta determinazione.

Di seguito ti propongo sei passi per cominciare.

1 Non concentrarti e non indugiare eccessivamente sul pensiero “Non sono abbastanza per lui”. Ogni qual volta questo tipo di pensiero dovesse toccarti, accettalo, respira profondamente e con grande pazienza verso te stessa aspetta che se ne vada, senza respingerlo e distraendoti con semplici attività. Alzati per andare a bere un bicchiere d’acqua, mettiti a fare una piccola e breve attività manuale etc

2 Tieni un diario giornaliero e settimanale in cui ti appunti le “cose belle” che intendi fare al di fuori del rapporto di coppia. La visita di un museo, la lettura di un libro, l’apprendimento di una nuova lingua. Pensare ai nostri sogni e alle infinite possibilità che offre la vita aiuta a sentirsi forti e in controllo a prescindere da tutto e da tutti.

3 Con regolarità concentrati su quella tua lista dei desideri e realizzane qualcuno, poco per volta. Sono convinta che non ci sia nulla che aumenti l’autostima di ciascuno di noi quanto fare una vita gratificante e soddisfacente e accorgerci di esserne noi gli artefici.

4 Considera i vari aspetti del tuo rapporto.

Che si tratti di un rapporto di lunga data o di una conoscenza recente, le tue sensazioni di inadeguatezza rispetto all’uomo che frequenti sono tutte da attribuirsi alla tua “interiorità” e alla tua percezione di te stessa indipendentemente da componenti esterne?

Magari non te ne rendi conto ma è lui e il suo modo di comportarsi che ti mettono in una posizione nella quale ti senti inadeguata.

5 Parlane con franchezza e onestà con lui.

Se credi che sia davvero un uomo e un rapporto importante per te, parla con lui del tuo disagio.

Ricorda di non lanciargli nessuna accusa ma di fargli presente solo e unicamente i tuoi sentimenti.

6 Crea una connessione ancora più forte con il tuo compagno.

Se insieme avete affrontato l’argomento, se tu sei riuscita a spiegarti senza auto compiangerti e senza accusarlo, sicuramente molte nebbie tra di voi sono state dissipate e lui ti avrà rassicurato che per lui vai bene e sei perfetta così come sei.

Non solo, ti avrà anche fatto notare che il fatto che tu lo consideri superiore a te lo fa ridere o addirittura lo mette a disagio.

A questo punto è importante che tu ti concentri prima sulla tua vita e sui tuoi obiettivi e immediatamente dopo sulla vita di coppia, in modo che entrambi dedichiate il meglio di voi e del vostro tempo l’uno all’altra.

Ecco come superare la paura di non essere abbastanza per lui.

 

 

Lascia un Commento!

5 Commenti

  1. Avatar di Alessia

    Alessia 4 mesi fa (30 Gennaio 2022 8:44)

    Io mi sono sentita non adeguata di fronte a un uomo bellissimo che non mi faceva mai uscire e mi trattava male ogni volta per qualche motivo e io ci credevo. Pensavo di essere sbagliata. Poi tanti anni dopo, abbiamo ripreso a frequentarci e lui continuava a tenermi rinchiusa a casa sua. L'ho lasciato per sempre. Non ho mai capito perché non mi facesse uscire ma non mi importa più.
    Rispondi a Alessia Commenta l’articolo

  2. Avatar di Linda

    Linda 4 mesi fa (30 Gennaio 2022 9:53)

    Grazie di cuore per quest’articolo, grazie di capire, di cercare di aiutare, grazie davvero. Ho pianto leggendolo perché so che mi porto dietro tante difficoltà del passato e stare con un uomo che ha esasperato queste mie difficoltà ha peggiorato le cose nelle mia testa. Grazie davvero, oltre ad essere molto competente e chiara in quello che esprimi, cosa non scontata, devi essere anche una persona sensibile. Grazie.
    Rispondi a Linda Commenta l’articolo

  3. Avatar di Maria Cristina

    Maria Cristina 4 mesi fa (30 Gennaio 2022 8:39)

    Ho letto con attenzione l'articolo e lo condivido pienamente. Grazie mille di questa guida che ci regala.con amore. ❤️🙏
    Rispondi a Maria Cristina Commenta l’articolo