Come conquistare un uomo Capricorno e un atteggiamento da non assumere mai con gli uomini

come conquistare un uomo capricornoCome conquistare un uomo Capricorno?

Un uomo Capricorno si conquista come si conquistano tutti gli altri uomini, cioè creando una connessione profonda con lui, a livello emotivo.

Intesa mentale e attrazione fisica possono essere eccitanti, ma mai così potenti come il legame emotivo. Lo sapevi, vero?

"Le cose più belle del mondo non possono essere viste e nemmeno toccate. Bisogna sentirle con il cuore. Helen Keller"

E, in più e nel dettaglio, che cosa dicono gli astrologi su come conquistare un uomo Capricorno?

L’uomo Capricorno è ambizioso e determinato, sa quello che vuole e di solito ha successo in vari campi, grazie al suo coraggio e alla sua forza di volontà, fuori dal comune.

Da molti esperti gli appartenenti al segno del Capricorno vengono ritenute persone serie, al limite del serioso.

Attenzione quindi a come corteggi un uomo Capricorno.

A lui non piace scherzare sulle questioni serie e di solito non prende la vita alla leggera – tantomeno un rapporto di coppia – per cui, va bene flirtare, ma con cautela, dato che l’uomo Capricorno preferisce la chiarezza di un dialogo sincero e autentico.

Avvicinati a lui a piccoli passi, imparando a conoscerlo e farti conoscere a poco a poco, senza perderti nelle ambiguità di un corteggiamento stile mi concedo-non mi concedo.

Crea le occasioni per incontri a due e non in gruppi di amici, anche quando non siete ancora intimi e senza correre troppo velocemente verso l’intimità.

Per questo è sconsigliabile buttarsi subito tra le sue braccia – cioè fare sesso con lui ai primi appuntamenti – e, all’inizio, meglio portare un po’ di pazienza se sembra un po’ distaccato e sulle sue.

Queste sono buone regole da tenere presenti in qualsiasi rapporto, a dire il vero.

Come conquistare un uomo Capricorno: pazienza ma non troppa

Mi raccomando non devi avere “troppa” pazienza per chi mostra poco interesse per te – che sia del Capricorno o di qualsiasi altro segno -, invece allontanati e cerca altrove se un uomo non ricambia le tue attenzioni dopo che tu le tue le hai manifestate chiaramente o avete addirittura iniziato una relazione.

"La pazienza messa troppe volte alla prova diventa rabbia. Publilio Siro"

Non è vero, come sostengono in molti, che l’uomo Capricorno non ha senso dell’umorismo.

Forse, a causa della sua serietà non ha grande autoironia (ma se ti piacciono quelli che non sanno ridere facilmente di se stessi, che dire? I gusti sono gusti), ma sa apprezzare uno spirito arguto e intelligente, dopo che è entrato in sufficiente confidenza con una persona.

Siccome è un tipo determinato e tiene molto al proprio successo, in particolare nel lavoro e nella carriera, l’uomo Capricorno, come tutti coloro che sono concentrati molto su di sé e sui propri obiettivi, tende a ignorare o sottovalutare i bisogni e le esigenze della compagna.

Per cui tu non aver timore di ribadire le tue esigenze e di delimitare i tuoi confini, con chiarezza e in modo irremovibile.

E questo lo devi fare con chiunque, in coppia e in tutte le altre relazioni – con amici, colleghi, parenti – che hai.

Un atteggiamento sbagliato con tutti gli uomini

Appartengono al segno del Capricorno tutti coloro che sono nati tra il 22 dicembre e il 19 gennaio.

Personaggi famosi del Capricorno sono Adriano Celentano (6 gennaio 1938), Christian De Sica (5 gennaio 1951), Enrico Mentana (15 gennaio 1955), Jim Carrey (17 gennaio 1962), Matteo Renzi (11 gennaio 1975), Gennaro Gattuso (9 gennaio 1978), Marco Mengoni (25 dicembre 1988) e, udite udite, Bradley Cooper (5 gennaio 1975)

Quindi ora hai un vantaggio competitivo insuperabile per partire all’assalto del buon Bradley.

Che cosa spinge un uomo a impegnarsi in una relazione e a rimanere fedele?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Su, dài, prima che ci diventi vecchio anche lui e sia  buono solo per L’Isola dei famosi.

E ora veniamo a una riflessione a un consiglio importante nel rapporto con tutti gli uomini.

Abbiamo ben chiaro che gli uomini in genere amano parlare di sé ed essere ascoltati.

Amano anche essere compresi e capiti nelle questioni che affrontano nella loro vita.

Sappiamo bene anche che cercano comprensione – e spesso la ottengono e se la prendono – ben prima di offrirla o anche senza mai offrirla.

Ma c’è un ma. Gli uomini detestano avere la compassione degli altri, essere considerati fragili o incapaci di affrontare un momento di difficoltà.

Per cui, se vuoi rendere fluido lo scambio con un uomo che ti sta a cuore, un amico, un fratello, un partner o un uomo che ti piace, ascoltalo, fagli capire che quello che ti racconta di sé ti interessa, ma non mostrare mai per lui compassione o “pietà” per i problemi che ti dice di avere.

L’idea di apparire fragile ai tuoi occhi o a quelli di altri gli è insopportabile.

Insomma, quando si tratta di un rapporto sentimentale, lasciare la compassione in sottofondo, sotto forma di affetto, e far emergere la passione.

E’ molto più eccitante per entrambi e per un uomo è molto gratificante.

"Chi si nasconde nella tenerezza non conosce il fuoco della passione. Alda Merini"

Per finire con i nostri preziosi consigli su come conquistare un uomo Capricorno, considera che il rapporto con lui potrebbe essere più difficile se tu sei dell’Ariete, del Cancro o della Bilancia e particolarmente sfidante se tu sei dei Gemelli o del Leone.

Tieni sempre presente che quel che attrae due persone sono il desiderio di conoscersi e di entrare in intimità e i progetti di vita in comune.

Questo vale per tutti e non solo per come conquistare un uomo Capricorno.

Ecco i percorsi che ho preparato per te:

I 7 Pilastri dell’Attrazione.

Ti serve a esplorare i tuoi bisogni e i modi per soddisfarli.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso de I 7 Pilastri dell’Attrazione adesso.

Come Sedurre un Uomo senza Stress

In questo percorso spiego come sedurre senza lasciarsi “intrappolare” dalla paura, dall’ossessione e dal senso di inadeguatezza.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso Come Sedurre un  Uomo senza Stress adesso.

Lascia un Commento!

10 Commenti

  1. Avatar di Claudine

    Claudine 4 anni fa (31 Dicembre 2017 15:42)

    Buongiorno Ilaria e tutti del blog! Bellissimo articolo di chiusura anno...come sempre pieno di consigli preziosi. Sto scrivendo una sorta di bilancio del 2017 e mi rendo conto che é pieno di 'vittorie'...serve tantissimo fermarsi a pensare e mettere nero su bianco per rendersene conto... É stato per me un anno sereno in cui ho raggiunto vari obbiettivi, ma l'impennata c'è stata nell'ultimo trimestre, quando, tramite un amico, ho conosciuto un gruppo di persone single con i miei stessi obiettivi e valori: persone di valore. Il mio approccio con loro mi soddisfa molto perché é maturo e carico dei tuoi consigli... ho individuato persone in sintonia con me e le frequento con maggiore assiduità, altre che mi trasmettono negatività, cordialmente, ma con fermezza le tengo distanti, nonostante l'insistenza ansiosa di starmi vicino. É incredibile Ilaria, come certuni si appiccicano se ti vedono serena, ma vs che serena voglio rimanere ( ho lavorato tanto per questo) alzo muri senza farmi nessuna para (di un tempo) Buon fine 2017 e Felice inizio 2018!!!✨✨✨
    Rispondi a Claudine Commenta l’articolo

  2. Avatar di Fabiola

    Fabiola 4 anni fa (31 Dicembre 2017 19:43)

    Tanti auguri Ilaria che il prossimo anno sia fonte di forte ispirazione, buon anno a tutte noi e anche agli uomini che riescono ad esserlo.💟💟💟
    Rispondi a Fabiola Commenta l’articolo

  3. Avatar di Emanuela T

    Emanuela T 4 anni fa (31 Dicembre 2017 22:30)

    Auguri di buona anno a Ilaria e agli altri avventori del sito.
    Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

  4. Avatar di Chicca

    Chicca 1 mese fa (17 Settembre 2021 14:18)

    Ciao Ilaria, il mio ragazzo è del capricorno e rispecchia perfettamente le caratteristiche. A tal proposito vorrei dei consigli... Sto insieme da un anno con un ragazzo di 20 anni e io ne ho 29, lavoravamo insieme e ci siamo piaciuti ed innamorati. Lui è molto maturo per la sua età, è ambizioso, dolce, serio, responsabile... motivo per cui mi sono avvicinata a lui, non è il classico ragazzino. Tutto bene, fino a maggio più o meno, in cui abbaimo, iniziato ad avere alti e bassi, a causa della mia situazione a casa che non accettano la relazione perché lui più piccolo e rumeno (non voglio conoscerlo e ce l\'hanno con me, tanto da dirmi sempre che mi lascerà, che non gli frega nulla di me, mi usa per fare scuola, faccio schifo sono una delusione, e il male mi tornerà indietro ecc) e tutto ciò incide parecchio sul mio umore e sulla mia serenità, quindi divento insicura, paranoica assillante e gli sto troppo addosso, soprattutto nel momento in cui lui \"sbaglia\"... in più stress a lavoro. Arriviamo a luglio, litighiamo secco per queste cose e alla fine facciano pace chiariamo... a fine luglio non mi rinnovano il contratto. Lui mi sta vicino, io subito una settimana dopo trovo un altro lavoro (un mese di prova), io divento molto più serena, lui anche è tranquillo mi dice che sta bene perché mi sono rasserenata, ci si vede molto poco perché io lavoro full time di giorno e lui la sera in pizzeria ed esce tardi, quindi quando potevo lo aspettavo e ci si vedeva o si pranzava insieme, lui comunque esce post lavoro e l\'unica cosa che chiedo è di scrivermi quando arriva a casa (sono apprensiva), e se non scriveva magari nel cuore della notte chiedevo se era tutto ok per poi tornare a dormire. Tutto bene tant\'è che mi ha chiesto di convivere a quasi fine agosto, ipotesi su quando andarci (secondo lui già a fine anno) e altri progetti tipo andare via dei giorni per rilassarsi un pochino. Il 6 ci vediamo a pranzi dolce coccolone, nel pomeriggio mi comunicano che non mi rinnovano il contratto...ci dovevamo vedere martedì ma mi dice che esce tardissimo e che ci si vede l\'indomani. Da lì mercoledì 8 down totale... Mi scrive che aveva bisogno di tempo, che mi devo sistemare con il lavoro e tutto (a casa sicuro), presa dal panico l\'ho tampinato per capire, pensavo di aver risolto (mi ha detto che non mi voleva lasciare se no l\'avrebbe detto), il sabato idem dolcezza pure. Lunedì di nuovo in down dicendo via messaggio che dopo la litigata avvenuta 2 mesi prima perché gli sono stata addosso (errore mio e suoi, ma indietro non si torna) qualcosa è cambiato..... ci vediamo e cambia un po\' la versione, mi dice che eravamo si più tranquilli, che è confuso, gli orari sballati a lavoro nell\'ultimo mese e non ci si riusciva a vedere, lo stress suo a lavoro, comunque ha bisogno di tempo, gli chiedo se il problema è avere una ragazza perché magari vuole uscire e divertirsi mi dice \"assolutamente no\", chiedo perché mi ha proposto la convivenza e la sua risposta è stata \"eh ma ora non è fattibile\" ... Mi dice anche che gli manca stare con me e divertirsi, gli piaccio, mi desidera, ci tiene tanto e al mio \"se provi ciò non buttiamo via un anno così,\" mi risponde \"devo pensare un po\', ci sta che tra 2 gg torni tutto come prima, ma il lavoro e risolvere lo stress è la priorità\" . Gli ho scritto mercoledì per sapere come stava ed ha risposto chiedendo lo stesso a me.... e ieri gli ho scritto un messaggio in cui mi scusavo se l\'ho allontanato con il mio aver sbagliato a causa anche di incomprensioni o suoi errori e gli dicevo quanto ci tengo e che si può cmq ricominciare con un nuovo equilibrio e che non posso credere che non sia più importante per lui se fino ad una settimana fa la ero. Ha letto non ha risposto... Sto ovviamente rispettando il suo volere, ma è difficile. Mille domande, mille paure, non so se mi vuole lasciare, non so se non prova più nulla per me.... però penso anche al fatto che fino ad una settimana fa era dolce coccolone, si progettava, si, parlava della convivenza.... Lo amo da morire e vorrei solo risolvere e averlo nella mia vita.
    Rispondi a Chicca Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 1 mese fa (18 Settembre 2021 9:54)

      Ciao Chicca, intanto inizio col dirti che anche io come te, tempo fa, mi sono innamorata di un uomo parecchio più giovane, quindi capisco perfettamente le insicurezze e le dinamiche che entrano in campo. Ti dico anche che pure la mia storia è finita male, anzi malissimo, per ragioni diverse dalle tue, ma tant'é. Io sono ancora convintissima che l'amore e un solido rapporto di coppia, non dipendono strettamente dall'età, vedi Macron e la sua Brigitte per fare un esempio conosciuto :), ma è indubbio che storie del genere partono già con uno svantaggio, non ultima la tendenza delle altre persone a considerarle strane se non addirittura inappropriate. Io stessa ho sentito fare commenti feroci, soprattutto se quello più giovane è lui. Fatte queste premesse, anche per esperienza personale, penso che per funzionare, queste storie (anche le altre, ma queste ancora di più) abbiano bisogno di alcuni elementi fondamentali: la maturità delle persone che le vivono, un forte equilibrio interiore, la sicurezza in se stessi e, per ultimo ma non meno importante, i protagonisti devono avere una vita personale piena e soddisfacente e con questo intendo dire lavoro, interessi ecc. Nella tua storia (come anche in alcuni punti nella mia) queste cose non ci sono. Tu sei completamente dipendente da questo ragazzino, e non lo chiamo ragazzino per immaturità dimostrata, perché perdonami, ma in questa storia, lui dimostra molta più maturità di te. Ma lo dico perché vent'anni sono l'età in cui ci si diverte, si scopre, si fanno esperienze in maniera leggera. Certo è stato lui a proportelo, ma anche questo fa parte dell'irruenza dei vent'anni! Ma poi si é fermato, memore della tua reazione precedente per la perdita del lavoro, consapevole che senza un lavoro non si va a convivere (non ci sono più le premesse..). Tu invece no, queste cose, essenziali, non le valuti nemmeno. E lo asfissi, sì Chicca sei asfissiante, bisognosa e asfissiante, Credimi, nessun uomo vorrebbe una donna così al suo fianco. Cerca di capirmi, non te lo sto dicendo per ferirti, ma perché tu ti renda conto, perché sono convinta che la tua testa sia offuscata dall'ossessione di perderlo! Ah quanti sbagli ho fatto io per paura! Lascialo andare Chicca. Non è giusto pretendere che un ragazzo di vent'anni si faccia carico dei tuoi bisogni! Sistemati, trovati un lavoro stabile, affrancati dalla tua famiglia, fai quello che ti piace, hobby, interessi, e dopo, ma solo dopo, sarai pronta ad avere una relazione sana ed equilibrata, dove tu starai con lui (chiunque esso sia) perché lo scegli e non perché ne hai bisogno! Un abbraccio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 mese fa (19 Settembre 2021 16:43)

      "Lo amo da morire e vorrei (...) averlo nella mia vita" sono concetti che non si pensano e non si dicono. Perché, care le mia ragazze, attenzione che a parlare di "morire" poi qualcuno vi ascolta e vi accontenta... Quanto a voler avere nella propria vita una persona, non si può. Non si può decidere per gli altri. Quanto al tuo caso specifico, Chicca, questo giovanotto non mi pare innamorato di te, mi spiace dirtelo e soprattutto trovo inaccettabile che tu arrivi a scusarti con lui per avergli fatto delle legittime richieste. Diciamo che non è l'uomo che tu descrivi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Chicca

      Chicca 4 settimane fa (28 Settembre 2021 12:32)

      L'ho visto ieri sera, ci siamo parlati. Lui mi ama, me l'ha detto e l'ho sentito nel suo abbraccio forte e dolce che mi da sempre... ma il problema è che sono stata pesante ed ha paura che le cose non possano andare, nonostante sappia quanti momenti abbiamo passato insieme belli, e nonostante gli manco e gli piaccio. La causa principale non è la mia vita ad avermi resa insicura, ma la mia famiglia che non accettando questa relazione hanno minato notevolmente la mia autostima e psicologicamente mi hanno devastata. Sentire tutti i giorni frasi brutte, perché non si accetta la relazione, non fa bene anzi... frasi del tipo "sei una delusione, fai schifo, tanto ti lascia, stai con uno più giovane perché sei vuota e nessuno ti vuole, sei la sua bambola gonfiabile, poco di buono, la sua prostituta a gratis, e il male fatto mi tornerà indietro perché le devo pagare tute" e tanto altro. Ora non dico di non aver sbagliato, ma in realtà sono una ragazza molto tranquilla, magari con dei dubbi, ma non così paranoica o pesante. Vorrei onestamente riconquistarlo... perché se in qualche modo l'ho deluso o ferito, posso rimostrare la mia parte più dolce e divertente che ama...
      Rispondi a Chicca Commenta l’articolo

    • Avatar di Shibumi

      Shibumi 4 settimane fa (28 Settembre 2021 14:49)

      Sapete, a volte spero che messaggi come quelli scritti da Chicca siano fake. L'amore vero si percepisce grazie ad un abbraccio dolce e forte però lui le ha detto che non può funzionare perché è una donna pesante. E poi si può riconquistare un uomo mostrando la parte più dolce e divertente di noi.
      Rispondi a Shibumi Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 4 settimane fa (28 Settembre 2021 21:41)

      @Chicca, anche nelle famiglie peggiori che remano contro se due si amano, si amano. Guarda Romeo e Giulietta (finale a parte, che poi la colpa in quel caso fu del frate). Scherzo eh, pessimo esempio. Quello su cui dovresti concentrarti ora non è un'illusoria strategia di riconquista. Tu ora dovresti affrontare le tue paure e fare un lavoro di introspezione e analisi che ti aiuterebbe a crescere e diventare indipendente e forte. Dipendi ancora troppo dal giudizio della tua famiglia, non ti senti abbastanza, non ti senti all'altezza. Questo ti rende insicura, inadeguata, bisognosa. E ti fa essere la peggiore versione di te che dà il peggio di sé. Non fissarti su questo ragazzo. Non funziona perché i tempi non sono maturi, ma non solo perché lui è troppo giovane: perché tu sei troppo bambina. Tu sogni, sei distaccata dalla realtà, pensi che l'amore con lui sia l'unica cosa che potrebbe farti stare bene. Ma, seppure durasse ancora, sarebbe destinato a finire. Perché tu non hai gli strumenti per vivere in maniera diversa questa relazione ora. Continueresti a soffrire e stressarti per ogni commento cattivo di un tuo familiare, continueresti ad essere pressante e petulante ad ogni suo minimo allontanamento. E la storia finirebbe comunque. Io penso che se c'è l'amore per davvero non si dice "ti amo ma..." Tranne in caso di problemi seri, reali, insuperabili. La tua famiglia è uno scoglietto, non l'Everest. Se lui non ha voglia di fare il saltino, lascialo andare. Magari è la decisione più giusta per entrambi. Inseguire non porta a nulla. Pensa a maturare tu, ad affrancarti, a coltivare i tuoi interessi, a trovare un lavoro stabile che possibilmente non ti faccia schifo. E un hobby che ti piaccia moltissimo. Esci con gli amici. Quando una storia in cui speravamo non va ci prende tanta tristezza ed è difficile tirarsi su e andare avanti sorridendo. Perché non è andata? Non lo sappiamo. Doveva andare così? Mah, forse sì. Forse no. C'est la vie, dicono i francesi. Non c'è una risposta al perché accadano o non accadano le cose, siamo solo consapevoli di come ci sentiamo e del fatto che dobbiamo fare quanto in nostro potere per vivere al meglio comunque e in modo sano. Citando Montale: "Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo".
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 4 settimane fa (29 Settembre 2021 13:38)

      Concordo con Vic sul fatto che non è lui a essere immaturo, o quantomeno non rispetto all'età che ha, e che questo sia un aspetto su cui fermarsi un attimo. Aggiungo che amare - da adulti - significa anche accettare l'altro per come è veramente (un ventenne), non caricarlo di aspettative e proiezioni e bisogni propri.
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo