Perché un uomo non si vuole impegnare? Le motivazioni insospettabili

perché un uomo non si vuole impegnarePerché un uomo non si vuole impegnare?

Ok, va bene.

Un po’ già lo sappiamo.

Ci sono quelli che non si vogliono impegnare perché si vogliono solo divertire.

Quelli che non si vogliono impegnare perché non ritengono TE la donna giusta, ma comunque si divertono a stare con te e pensano di stare con te solo finché dura il divertimento.

Altri che non si vogliono impegnare perché aspettano qualcosa di meglio.

Ma, ma… ci sono uomini (e anche donne!) che non si vogliono impegnare per motivazioni ben più profonde.

Magari tra queste persone che non si vogliono impegnare per ragioni profonde ci sei anche tu, eh!

E forse forse per questo ti fai anche auto sabotaggio.

Ora, consideriamo alcune delle motivazioni principali per le quali un uomo non si vuole impegnare.

Intanto potresti scoprire anche qualcosa su di te.

Importante!

Ricordiamoci che se una persona non si vuole impegnare, per qualsiasi motivazione, non è il caso di diventare matte per convincerla.

Non è il caso di fare la crocerossina o la psicoterapeuta o di farsi usare per rimanere, poi, alla fine della cura, con un palmo di naso.

E non è nemmeno il caso di perdere il proprio tempo, perché il tempo è vita.

Questa è una regola d’oro.

Non perdere tempo per non perdere vita e per non perdere dignità.

Perché alcuni uomini non vogliono legami?

Viviamo ancora in un mondo che tende a considerare più “normale” la vita di coppia rispetto a quella da single e che considera in qualche modo “strani” coloro che decidono di vivere la propria vita da soli.

A pensarci bene la vita da single e la scelta di non vivere in coppia sono una modalità come un’altra di condurre la propria esistenza, soprattutto in un’organizzazione sociale dove dovrebbero regnare pari dignità e uguaglianza tra le persone.

Cioè, per esempio, fino a circa gli anni ’50 del secolo scorso era piuttosto improbabile che le donne lavorassero e potessero vivere da sole e il fatto di non sposarsi implicava di dover essere mantenute e di essere dipendenti da qualche altro membro di sesso maschile della famiglia.

Al giorno d’oggi le donne in genere non hanno più questa necessità e chiunque, uomo o donna, può condurre la propria vita come vuole.

Per cui le ragioni per le quali si può scegliere di stare da soli possono essere molteplici.

Può essere perché si desidera fare carriera e che tale carriera richieda spostamenti frequenti e si preferisce non avere legami.

Può essere perché si è conclusa una storia importante e si preferisce trovare un nuovo equilibrio.

Può essere perché si è dei tipi che preferiscono la solitudine (perché no?).

E anche può essere che non si è ancora trovata la persona giusta e si voglia aspettare.

Perché un uomo non si vuole impegnare?

Mi pare ovvio che nessuno debba essere disapprovato per il proprio desiderio di vivere per conto proprio e non in coppia.

Sì, lo so che la “gente” ha sempre un’opinione sulla vita degli altri ed è anche ora di fregarsene della gente.

Quindi, per noi, è sottinteso che ognuno è libero di fare quel che vuole della propria vita, finché non interferisce con la vita degli altri.

Per questo, ribadisco, non è proprio il caso di mettersi all’inseguimento di uomini che non vogliono impegnarsi.

Se non vogliono, non vogliono. Punto.

Ciò detto è importante, per capire meglio le relazioni sentimentali, conoscere quali sono le motivazioni legate all’emotività e per lo più inconsce che trattengono gli uomini dall’impegnarsi in una relazione seria.

5 ragioni per le quali lui non vuole impegnarsi

Ti illustro le 5 principali.

1 Non avere voglia di scendere a compromessi rispetto a obiettivi e valori.

Ciascuno di noi desidera raggiungere alcuni traguardi nella vita e organizzare la propria esistenza in base a determinati valori, cioè in base a criteri personali, morali e di priorità.

Quando si sta in coppia, lo sappiamo bene, è spesso necessario fare compromessi, per amore dell’altro, per mantenere armonia e concordia con il partner, per far sì che la relazione duri,

Se ci si comporta con sincerità e in modo autentico, si fa tutto ciò per amore.

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...

Cioè si trova una giusta via di mezzo tra il rispetto dei propri valori e l’amore per l’altro.

Chi non è intenzionato a trovare questo equilibrio, difficilmente vorrà legarsi in una relazione importante.

Per lui (o per lei) i propri obiettivi e i propri valori non includono il compromesso per amore.

2 Brutte esperienze o traumi del passato.

Secondo una mia personale statistica la dichiarazione: “Non voglio impegnarmi perché ho già sofferto troppo” nel 99,9% dei casi è una scusa bella e buona che ha anche un buon contenuto di parac*laggine.

Fa molto cavaliere senza macchia e senza paura ma con il cuore spezzato.

Che tenerezza, che fascino, che romanticismo!

Tutto ciò considerato, qualche volta è proprio vero che uomini – e donne! – non intendono impegnarsi sul serio perché sentono ancora forte il dolore delle ferite passate.

Tu che cosa te ne fai di questa informazione? Beh, ti convinci che non è proprio il caso di prenderla sul personale.

Perché un uomo non si vuole impegnare e tu non c’entri niente.

Per carità, sia chiaro: non è mai il caso di prenderla sul personale.

Se uno si comporta male con te, è un problema suo e non tuo, sempre.

Allo stesso tempo, se rifletti sul fatto che una persona ha problemi tutti suoi e quindi non si sta comportando male con te, ma proprio non ce la fa a iniziare una relazione, si spera a maggior ragione che tu non metta in discussione il tuo valore.

Chiaro?

E se ci fosse di  mezzo la paura?

3 Paura di vedere e di mettere a nudo la propria parte emotiva.

Questo è un timore molto reale e molto diffuso tra gli uomini.

Alle donne da sempre è concesso essere “emotive” e spesso è loro richiesto e nel contempo ne viene fatta loro una colpa. Così, giusto per mandarle in cortocircuito.

Agli uomini che, per essere uomini veri, devono essere dei “duri”, non è ancora concesso di lasciarsi andare alle proprie emozioni.

Gran brutta cosa questa. Per loro e per noi.

È ovvio che se ci si mette in una relazione seria ci si debba lasciare andare all’emotività.

Ma se si ha paura di lasciarsi andare, si preferisce anche rinunciare a una relazione di valore.

4 Paura del rifiuto e dell’abbandono.

Conosci qualcuno che ha paura di essere rifiutato o abbandonato?

Magari qualche tua amica, che conosci molto bene?

Ecco, non ci crederai, ma anche gli uomini hanno una gran paura di essere lasciati o di essere rifiutati.

Anche in questo caso il meccanismo psicologico è molto semplice: se non mi metto in una relazione, non vengo lasciato o rifiutato.

5 Bassa autostima.

L’insicurezza e la bassa autostima giocano una gran parte nella distanza che gli uomini pongono fra sé e una relazione sentimentale impegnativa.

E, di nuovo, la causa va ricercata nella cultura dominante.

È l’uomo che porta i pantaloni in una coppia.

Da ciò ne deriva che se un uomo si mette in una storia seria, tante sono le responsabilità che gli sono richieste.

Essere un bravo compagno (mica è roba che si impara a scuola, ahimé!), dimostrarsi sempre “uomo” di fronte alla propria compagna, fare proposte e organizzare, consolare ed essere forte, eventualmente fare fronte a spese, mediare tra la propria madre e la compagna, mediare tra la compagna e la madre di lei, ripetere 1001 volte al giorno alla compagna che no, non è ingrassata e che sì, sta bene con quel taglio di capelli etc etc.

Chissà quali sono le terribili paure che una bassa autostima mette nella mente e nel cuore di un uomo?

Di sicuro infinite.

Ecco perché un uomo non si vuole impegnare.

La tua esperienza che cosa ti dice?

Lascia un Commento!

9 Commenti

  1. Avatar di Martina

    Martina 1 mese fa (26 Ottobre 2021 8:46)

    Bell articolo molto interessante può darsi che fra le 5 motivazioni elencate un uomo non si vuole impegnare x diverse ragioni: per esempio paura di soffrire, non voler mostrare la propria parte emotiva e bassa autostima?
    Rispondi a Martina Commenta l’articolo

  2. Avatar di AnnaV

    AnnaV 1 mese fa (27 Ottobre 2021 17:55)

    Se possono trovare anche persone che le hanno tutte e cinque ... come me :D :D :D
    Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

  3. Avatar di Livia

    Livia 1 mese fa (25 Ottobre 2021 13:51)

    Ciao Ilaria, mi soffermo sulla frase <> poiché tante volte mi è capitato che un uomo non si volesse impegnare e pensavo di essere sbagliata, di non meritare amore e di non poter mai piacere ad un uomo di valore. Ho capito che spesso non c'entravo io, che non dipendeva da me se costoro non volevano impegnarsi. Mi piace tanto una frase del Dalai Lama che ho fatto mia :-"A volte non ottenere ciò che si desidera è un colpo di fortuna." Ed è vero. Meglio che che andata così...poi ho trovato un uomo di valore che mi accetta per come sono.
    Rispondi a Livia Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 4 settimane fa (31 Ottobre 2021 21:16)

      Ciao Livia ma lo sai che la frase del Dalai lama mi è stata proprio inviata oggi da una mia amica? Proprio per "consolarmi" dalla delusione di un uomo che con ME non si voleva impegnare ma poi si è subito impegnato due giorni dopo
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

  4. Avatar di Paola

    Paola 2 settimane fa (19 Novembre 2021 7:42)

    La mia domanda è: perché se un uomo non si vuole impegnare e vuole stare da solo non ci sta davvero da solo senza andare in giro a creare aspettative inutili?
    Rispondi a Paola Commenta l’articolo

  5. Avatar di LauraA

    LauraA 1 settimana fa (21 Novembre 2021 13:39)

    Grazie per questo articolo Ilaria. Come sempre, sei riuscita a farmi capire qualcosa di nuovo di me stessa e degli altri, o meglio a dare ordine e senso a cose che percepivo confusamente e che mi mandavano in cortocircuito (come dici tu, con una frase efficacissima). Il primo punto del tuo elenco è quello che mi ha colpita di più. A questo riguardo, esiste un modo per conciliare i propri valori ed obiettivi con quelli dell'altro/a senza snaturare sé stessi/e? Io amo profondamente i miei valori e i miei obiettivi, ci ho messo una vita a trovarli o costruirli, e non li voglio tradire. Ma penso che vadano anche condivisi e trasmessi, e la coppia è uno dei luoghi in cui poterlo fare. Posto che non posso pretendere di trovare il compagno che li condivida al 100% (o che se ne faccia contagiare al 100%), come conciliare le due cose?
    Rispondi a LauraA Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (21 Novembre 2021 14:20)

      Certo che puoi trovare una persona che li condivida al 100%. I valori base sono pochi. 3/4 Esempio (sintetico). Valore: amore. Ok Standard: amore per me è lucidare la mia auto tutto le domeniche perché la amo sopra ogni cosa (credetemi, molte persone ragionano così) o andare con gli amici del calcetto TUTTI i giovedì perché mica posso lasciarli in 4. Non ok. Standard: amore per me non è fare differenza tra mia madre e le madri degli altri. Prima metto me stesso, perché ho dovere di occuparmi di me e prima metto mia madre, miei figli, mia moglie etc perché a ciascuno di noi è stata affidata un'"area di pertinenza" per cui inutile che mi occupi della vicina se non mi occupo di mia madre. Se posso, al meglio che posso, mi occupo di mia madre e poi, se riesco, della vicina. OK. Per esempio, questi sono valori e standard che si possono condividere. Se non trovi una persona che condivide quei 2/3 valori base non è per te. Se condivide quei 2/3 valori base e relativi standard (ripeto, non devono essere quelli indicati da me, quelli indicati da me sono esempi) allora tutto è in discesa. Se lui odia la lattuga e tu la adori, tu comprerai la lattuga solo per te e lui broccoli. Dov'è il problema?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di LauraA

      LauraA 1 settimana fa (22 Novembre 2021 0:46)

      Grazie per la tua risposta e del tuo tempo, Ilaria. Hai ragione, bisogna capire quali sono i valori fondamentali e su quelli ci deve essere accordo. Una volta chiarito questo, si può trovare con serenità un compromesso sulle cose non "centrali". Penso che sia un lavoro importante a prescindere dalla coppia, peraltro. Mi hai dato uno spunto molto utile!
      Rispondi a LauraA Commenta l’articolo