Come conquistare il cuore di un uomo: falsità contro realtà

come conquistare il cuore di un uomoCome conquistare il cuore di uomo?

Che cosa significa conquistare il cuore di uomo? Ecco, chiarirsi il senso di questa frase è importante.

Conquistare il cuore di un uomo significa creare con lui una connessione profonda, non tanto e non solo mentale quanto emotiva.

"Avere un posto nel cuore di qualcuno significa non essere mai soli. R.Battaglia"

Quando due persone decidono di stare in coppia lo fanno perché si attraggono e si amano, lo fanno perché sono certe, “sentono” che la loro vita con l’altra persona sarà più piena e completa, perché “sentono” che con quella persona proveranno emozioni positive, uniche e singolari, perché “sentono” che con quella persona potranno avere una vita che li soddisfa a pieno, una quotidianità serena, nella quale poter esprimersi al meglio.

Senza sentirsi sotto esame, giudicati o valutati. Ma semplicemente accettati.

Senza sentirsi sotto pressione, sotto stress, anche nella routine del giorno per giorno. Lo ripeto questo concetto, perché è molto importante, soprattutto per chi si convince che l’amore per il quale disperarsi sia l’idiota che manda i “Bongiornooo!” e i “Buonanotte…” su Facebook.

Le persone sane ed equilibrate sono ben consapevoli che tutto questo, nella vita di coppia – e non solo in una relazione di coppia, peraltro – deve essere reciproco. Per cui se stanno bene con una persona perché si sentono accettati, sono disposti ad accettarla, anzi, desiderano accettarla. Rispettarla. Sostenerla.

Una persona equilibrata e sana, che sia uomo o che sia donna, sa che la vita di coppia è fatta di equilibrio, parità, reciprocità. Che si riceve e si dà, alla pari. Ma senza nemmeno accorgersene, così in modo spontaneo e naturale. Mica tenendo la partita doppia o i libri contabili.

Conquistare il cuore di un uomo significa dunque non usare formule magiche, incantesimi o fatture (incredibile ma vero ci sono ancora persone che credono a queste scemenze), né fare le gattamorte, le seduttrici irriducibili, non significa tendere trappole od operare manipolazioni.

Significa creare un legame emotivo unico e speciale. Con una persona che si ritiene degna, che ripaga, emotivamente, dell’investimento di tempo e di energie. Di emozioni e di passione.

Una relazione sana ed equilibrata non è fatta di dipendenza, di felicità “condizionata” (“Se tu stai con me e fai come voglio io, allora sono felice. Senza di te o con te che fai quel che ti pare non sono più felice”).

Chi sa costruire una relazione sana ed equilibrata, sa anche camminare sulle proprie gambe con autonomia e indipendenza.

Come conquistare il cuore di un uomo. E’ l’amore che vince

So benissimo che molte donne, leggendo queste parole, sentono salire lo scetticismo e l’irritazione.

“Ma non esistono uomini che vogliono un legame del genere, capaci di tale trasporto emotivo o desiderosi di impegnarsi in modo profondo!” pensano.

Insomma, secondo loro, TUTTI gli uomini che si vedono in giro sono dei grandi o piccoli bastardi, incapaci di amare, superficiali e inaffidabili.

Vero, verissimo: la maggioranza degli uomini non ha la più vaga idea di che cosa significhi amare. Molti sono superficiali e proprio stupidotti, senza grandi pensieri e grandi idee sulla vita, i rapporti, il loro futuro.

Non solo non sanno amare, ma gliene frega proprio poco.

E’ così. Un dato di realtà.

Molti uomini vivono a casaccio. Così come molte donne. E’ pieno di donne che non sono proprio dei geni, nemmeno dal punto di vista emotivo. Come dire? La mediocrità è diffusa, basta uscire in strada e guardarsi attorno, mica l’ho scoperto io.

Sono sicura che lo constati anche tu ogni giorno.

Ma c’è un ma.

Tra i molti inconsistenti che ci troviamo attorno, ci sono pochi consistenti. Uomini di valore ce ne sono, esattamente come donne.

In numero ridotto, ma ci sono. E sono gli unici ai quali dare attenzione. E dai quali sollecitarla.

Sono di tutte le età e non hanno legami, perché, capita a tutti, uomini e donne, di avere legami in alcune fasi della vita e di non averne in altri.

Non hanno legami nel senso che non sono impegnati e sono liberi, anche di mente e di cuore e desiderano davvero trovare una compagna, che conquisti il loro cuore.

Quindi non è vero che non ci sono uomini giusti o di valore o meritevoli di attenzione.

Ce ne sono e per “intercettarli” è utile riflettere su che cosa davvero si desidera da una relazione, da un uomo e che cosa si è disposte a mettere in gioco.

Molto spesso mi domando, guardandomi attorno, quante donne abbiano davvero le idee chiare su che cosa sia una relazione sana; su come una relazione del genere si costruisce; su che cosa è lecito e legittimo chiedere a un partner e a una relazione e su che cosa è totalmente fuori luogo, infantile, sciocco, insensato.

Quando sento le donne lamentarsi degli uomini molto spesso mi chiedo se queste stesse donne sono disposte a dare in modo equivalente a quello che pretendono.

Non dico queste cose per fare una rampogna (e ci mancherebbe, con che diritto, poi?) o per scoraggiarti.

No, cara. Ti faccio presente tutto ciò con lo scopo di mostrarti un aspetto della realtà che temo, troppe volte sfugga, perché oscurato da uno stato d’ansia permanente che non aiuta le donne a dare il loro meglio, a esprimere tutto il loro valore e nemmeno a pretendere quel che desiderano e meritano veramente da una relazione, da un uomo e soprattutto da un tipo di uomo che sia alla loro altezza.

"Come una candela accende un’altra e così si trovano accese migliaia di candele, così un cuore accende un altro e così si accendono migliaia di cuori. L.Tolstoj"

E allora?

Come conquistare il cuore di un uomo: 3 passi da fare

Ho intenzione di approfondire questo tema, che ritengo centrale: gli uomini giusti ci sono e per trovarli e “trovarsi” con loro è necessario essere davvero la migliore versione di se stesse, come si dice in termini colloquiali.

Se vuoi scoprire come conquistare il cuore di un uomo, parti da questi 3 passi:

  1. Non devi convincere gli altri (gli stupidotti che incontri, i tuoi ex, i tuoi genitori, le tue amiche e i tuoi colleghi) che sei bella, brava, sexy, dolce, gentile, amabile e che meriti amore e attenzione. Devi convincere solo te stessa. Perché se non convinci te stessa starai sempre in bilico tra il bisogno di approvazione e la frustrazione di non ottenere mai abbastanza approvazione. In uno stressante circolo vizioso. Hai presente quanto questo ti aiuti a conquistare il cuore di un uomo?
  2. Liberati dalla rabbia e dal rancore verso gli uomini. Ciascuno è responsabile per se stesso e per le proprie azioni. Se hai incontrato un cretino o più cretini nella tua vita, ciascuno di loro è responsabile della sua stupidità. Ma altri non possono essere ritenuti responsabili per loro o colpevoli per loro. Un uomo non è responsabile dell’esistenza di miliardi di perla nel mondo. Attenzione perché il rancore verso gli uomini attrae altri uomini mezza calza, che nel tuo rancore percepiscono fragilità e quindi intendono approfittarsene. In più, se mostri rancore verso gli uomini, metti in luce, di fronte al punto di vista di alcuni, di non essere stata in grado di proteggerti e all’altezza di capire in che trappole stavi cadendo. Vedi tu.
  3. Lascia andare le rivalità e i confronti con le altre donne. Oltre a rovinarti la vita e a non avere senso, possono far sospettare che non sei una persona sicura, con alti valori, che guarda in alto e si eleva al di sopra della massa. Solo chi è insicuro e un tantinello meschino vive la vita come una gara, ancor peggio se si tratta di seduzione. Un rapporto autentico non si costruisce su queste basi emotive.
"L’amore più bello è quello che risveglia l’anima, e che ci fa desiderare di arrivare più in alto."

Conquistare il cuore di un uomo non è come una corsa a ostacoli, come una serie di esami da superare o di prove da affrontare. Non ti manca nulla, se ascolti tuoi desideri profondi e hai il coraggio di viverli.

Non devi aggiungere, semmai togliere il superfluo di atteggiamenti e convinzioni negativi, che ti fanno dare il peggio di te.

Essere libera, insomma, non incatenata.

Questo è il succo di come conquistare il cuore di un uomo.

Lascia un Commento!

34 Commenti

  1. Avatar di Daniela

    Daniela 6 mesi fa (22 aprile 2018 10:11)

    Ho letto con interesse il tuo articolo, come ne leggo molti dei tuoi, sempre ricchi di spunti per riflettere e lavorare su di sé. Ma a volte non è facile ti fai prendere dallo sconforto quando a ripetizione incontri uomini come dici tu superficiali e stupidotti e ti chiedi perché, per fortuna ci sono questi articoli che aiutano a risollevare il morale, tra una bacchettata /scrollata e un "tu vali" grazie Ilaria come sempre illuminante. Daniela
    Rispondi a Daniela Commenta l’articolo

  2. Avatar di Tertulia

    Tertulia 6 mesi fa (22 aprile 2018 11:22)

    Io vorrei portare nella vita di coppia la stessa "fluidità" di rapporto che ho con i miei amici. La coppia per me è auspicabile, ma non essenziale. E soprattutto dev'essere un 'in più', non una zavorra; dovrebbe avere in sé un'idea di crescita, evoluzione reciproca. Il partner per me è un compagno di viaggio, col quale affiancarsi, ma che abbia anche un suo progetto individuale di vita; non un padre, tantomeno un figlio. E invece sono io a finire spesso sotto esame perché sembra che nella mia vita non ci sia posto per quella di un altro, invece non è così.
    Rispondi a Tertulia Commenta l’articolo

  3. Avatar di Marie

    Marie 6 mesi fa (22 aprile 2018 11:26)

    Bellissimo articolo! Ho però grosse difficoltà al punto 2. Razionalmente lo capisco e lo condivido, ma non so come metterlo in pratica. Posso solo, nel mio piccolo, confermare in pieno le conseguenze (descritte qui perfettamente) di un atteggiamento mentale ed emotivo del genere - che poi di fondo rende impossibile la fiducia, senza la quale non si va da nessuna parte. Si attirano appunto solo mezze calze o disturbati. Tutto vero. Verissimo. So che ognuno è responsabile per sé, eppure non riesco a non pensare che gli uomini siano tutti dei parac***, non ho esempi positivi con cui scardinare questo atteggiamento, nessuno, nemmeno se torno a quando ero bambina. Gentile Ilaria, posso allora chiederle se ha dei consigli pratici per uscire da atteggiamenti così negativi? Grazie in anticipo e buona domenica a tutti-e
    Rispondi a Marie Commenta l’articolo

  4. Avatar di Debora

    Debora 6 mesi fa (22 aprile 2018 11:45)

    Concordo in pieno con questo tuo articolo! Rispondi a Debora Commenta l’articolo

  5. Avatar di Livia

    Livia 6 mesi fa (22 aprile 2018 12:23)

    Viviamo in un mondo di superficialità dove non c'è più il dialogo e il rispetto basilare per le persone. A cominciare dal non rivolgere una parola gentile all'altro, non dialogare su cosa in un rapporto ci fa stare male, cosa di da fastidio dell'altro, c'è troppo opportunismo, nessuno aiuta l'altro di propria spontanea volontà, vuoi per menefreghismo vuoi per non essere invadente o non immischiarsi in chiacchiere e malintesi con terzi, non si considera più l'uomo come animale sociale che ha bisogno di relazionarsi e di scambiare opinioni con gli altri. Troppo semplice approfittarsi di una persona per aiuti di svariato tipo, pugnalarla alle spalle e poi tornare come se niente fosse successo, ribadire che non è successo nulla e addirittura, pretendere di ricominciare a riavere un legame come se niente fosse successo. Non è facile parlare? Cosa ci vuole a parlare quando l'altro ti mostra disponibilità nell'ascoltare non giudicare? Magari poi ritrovi la speranza nell'altro ma il blocco di quello che hai patito resta, le ferite segnano, si può ricominciare ma dando il 20/30% anzichè il 100 a qualcuno. Come puoi farti voler bene se ti mostri gentile, disponibile, leale ma la massa corre dietro agli ignoranti, manipolatori, leggeri e superficiali considerando te paranoica se ribadisci il diffidare da questi soggetti? Un abbraccio a tutti
    Rispondi a Livia Commenta l’articolo

  6. Avatar di Giulia

    Giulia 6 mesi fa (22 aprile 2018 14:12)

    Articolo che leggendolo mi lascia indifferente ! Ti incita a essere te stessa per l'unicità che sei ,si bene ma ,a quanto pare , questo non ripaga....... forse non ripaga me ..... la mia unicità non piace a nessun uomo da ben 10 anni !! Sconfortante !! Sono nel pieno della delusione per me stessa e dover essere sempre felice per le amiche che riescono a trovare un uomo che le ama !!
    Rispondi a Giulia Commenta l’articolo

  7. Avatar di Anna

    Anna 6 mesi fa (22 aprile 2018 14:19)

    Ciao Ilaria, Altro che qualche sassolino ti sei tolta😀😀 ....a me sembrano parecchi! Bellissimo e interessantissimo articolo,belli i 3 passi e specie il secondo..liberati dalla rabbia e dal rancore. Personalmente non l'avevo mai vista sotto la tua ottica: si dimostra insicurezza,si attirano le mezze calze e poi si...é come se alla fine ci facciamo brutta figura noi,che siamo state cosi sceme da credere agli scemi.. .cioè...non mostriamo il nostro lato migliore...ho capito così. Grazie a presto
    Rispondi a Anna Commenta l’articolo

  8. Avatar di Maria

    Maria 6 mesi fa (22 aprile 2018 17:58)

    Articolo interessante. Mi rendo conto solo adesso di aver davvero problemi con il punto 2. Non è proprio una rabbia aggressiva nei confronti degli uomini la mia, ma sicuramente uno scoraggiamento dopo i vari fallimenti. Ogni volta conosco un nuovo ragazzo, sono sempre lì a dire che è come tutti gli altri, ed in effetti, proprio come scrivi tu, Ilaria, attiro mezze calzette (quando va bene) o persone molto disturbate. Dovrò lavorarci su, spesso dipende, forse, anche dal pessimismo con cui valutiamo il nostro "tempo": stiamo sempre lì a dire (anche tra amiche, ma non meno nei commenti del blog che seguo sempre con interesse) che i tempi sono cambiati, che non si trovano più gli uomini di una volta, che oggi cercano solo avventure e sesso facile, che siamo circondate da ignoranza e superficialità...non credo proprio, riflettendoci, che sia un tipo di comportamento molto positivo per cercare la persona giusta!
    Rispondi a Maria Commenta l’articolo

  9. Avatar di Emilia

    Emilia 6 mesi fa (22 aprile 2018 21:47)

    "Conquistare il cuore"... Come se avessimo l'ingrato compito di "guadagnarcelo", che cosa terribile. Non vorrei mai conquistare un uomo o il suo cuore. Vorrei che le mie conquiste fossero altre! Grazie Ilaria per questo interessante articolo. Mi ha dato uno scossone, che non guasta mai!
    Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

  10. Avatar di Shy

    Shy 6 mesi fa (22 aprile 2018 20:14)

    Dopo la grandissima delusione della mia vita sono ben tre anni che sono sola. Qualche uscita, si ma niente di che. Complice il mio istinto e anche l’autoconservazione, oltre al fatto che nessuno di questi uomini fosse chissà quanto interessato a me. Ho 24 anni, quando ho iniziato a frequentare il blog ne avevo 21, ero 43 chili di sofferenza disillusione e tanta, tanta rabbia. Una rabbia che ho incanalato in altre cose, con tanta fatica. Due di questi tre anni mi sono serviti a dimenticarmi il mio ex. Tanto è che l’ho rivisto solo di recente quando evidentemente ero pronta per essere indifferente alla cosa. Nel frattempo mi sono laureata e ho cercato di raccogliere i pezzi della mia autostima per reinventarmi. Tutto questo per dire, che ho sofferto così tanto che non ho avvicinato più nessuno che davvero valesse la pena. E infatti sono sola da tre anni, perché uomini per cui vale davvero la pena sono pochi, pochissimi. Ed ho anche deciso di essere sempre sempre sempre me stessa, dall'inizio Alla fine. È l’unico modo per essere certi di essere apprezzate per quello che si è fin da subito. Chi ti vuole diversa non ti vuole. Perciò in bocca al lupo per chi nonostante le delusioni sta ancora sperando in qualcosa di bello e sano. Io intanto mi sono ripresa i miei 51 kg e la voglia di amare prima di tutto me stessa.
    Rispondi a Shy Commenta l’articolo

  11. Avatar di Elena

    Elena 6 mesi fa (22 aprile 2018 14:04)

    A mio parere , articolo per giovani ( fino ai 40 ), perché ancora c'è qualche uomo che ha voglia di impegnarsi ,per fare una famiglia ! Oltre non c'è nessuna possibilità , e già tanto se trovi un uomo libero e poi fai i conti con le problematiche varie ( non vogliono impegnarsi ,sono senza lavoro , ti fanno i paragoni con le giovani , vogliono la schiavetta per le pulizie e sesso gratis ecc ) ! Questa è la panoramica !
    Rispondi a Elena Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 6 mesi fa (23 aprile 2018 15:07)

      Ciao Elena condivido pienamente sono in 5 anni due cosi...pieni di debiti e fuori di testa....😋😋😋 Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Bianca

      Bianca 6 mesi fa (24 aprile 2018 17:29)

      Proprio poco fa ho scritto che io l'ho trovato ma è sposato!! quindi non mi resta che constatare che purtroppo anche se uomini così esistono magari sono tutti impegnati.. poi uomini veri così, essendo anche rari, è facile che abbiano qualcuna... però nel mio caso anche io a lui piaccio e posso dire che almeno dal lato mentale ha tradito la moglie.. ma non è accaduto nulla.. insomma è anche normale data la situazione. Certo poi esistono i divorzi ma il punto è che non sarebbe neanche corretto chiudere una relazione lunga e sicura senza sapere come con me sarebbe.. io stessa devo capire come stare insieme sarebbe! insomma nella sostanza la penso come te.. per esperienza.
      Rispondi a Bianca Commenta l’articolo

  12. Avatar di Lu

    Lu 6 mesi fa (24 aprile 2018 18:43)

    Questo articolo mi è d'aiuto in un momento un pò difficile. Sinceramente sono un pò sfiduciata nei confronti degli uomini. Sto seriamente pensando di lasciar perdere, di appendere l'amore al chiodo. Ogni volta mi rimane soprattutto parecchia amarezza. Ma chi me lo fa fare? Volevo ad ogni modo fare una domanda. Se ci interessa un uomo che interessa anche ad un'altra donna e lui si dimostra disponibile ad entrambe come occorre comportarsi? Ho sempre pensato che un uomo del genere sia un pò stupidino e quindi da lasciar perdere. Inoltre non sopporto molto che un uomo faccia competere due donne, gli si da troppo potere e importanza secondo me. E poi penso che l'amore debba essere un fatto naturale, semplice, senza guerre o competizioni. Ilaria che ne pensi? Che ne pensate tutte/i? Grazie!:)
    Rispondi a Lu Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 6 mesi fa (24 aprile 2018 20:42)

      Ciao Lu, la pensavo come te da ragazzina... e la penso come te anche da donna adulta e vaccinata. Sottoscrivo il tuo commento dalla prima all'ultima riga. Non vale la pena fare il gioco di un vanesio: un uomo di valore non ha bisogno ne' interesse ne' piacere di mettere in competizione due donne. Lo stesso vale invertendo i sessi, ovviamente... Buona serata 😉
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Lu

      Lu 6 mesi fa (25 aprile 2018 16:16)

      Grazie Gea, grazie Livia! @Gea eh, la penso come te!:) Rispondi a Lu Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 6 mesi fa (25 aprile 2018 21:36)

      😉 Buona serata @Lu e @Livia! Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Livia

      Livia 6 mesi fa (25 aprile 2018 10:43)

      Che dovrebbe fare pace con se stesso e decidere chi delle due frequentare, anziché fare lo scemo. Rispondi a Livia Commenta l’articolo

  13. Avatar di Bianca

    Bianca 6 mesi fa (24 aprile 2018 15:48)

    Quando trovi un rapporto cosí e lui è impegnato? Premetto non siamo amanti ma ci piaciamo proprio perché in noi ci sono tutte le caratteristiche da te indicate... se fosse stato libero ci siamo detti che avrebbe funzionato... siamo in ottimi rapporti e mi sono accorta che io mi sento come hai descritto nell'articolo e lui uguale. Non mi era mai capitato di trovare un uomo così ed avere un rapporto meraviglioso con lui per fiducia ed interesse mentale ed anche emotivo.... ma dopo una lunga convivenza si è sposato e noi ci siamo conosciuti poco dopo!! Ovviamente non sarò mai altro se non "amica" ... ma devo dire che un uomo come hai descritto l'ho trovato e non credevo esistesse....almeno ho capito che uomo vorrei nella mia vita... ne troverò uno così?
    Rispondi a Bianca Commenta l’articolo

  14. Avatar di Viola

    Viola 6 mesi fa (22 aprile 2018 11:38)

    Ciao, Ilaria. MI è piaciuto leggere quets'articolo, in realtà un po' tutti qulli che scrivi. Solo che sento che la realtà non è così semplice e così lineare come i passaggi che suggerisci qui. Cerco di spiegarmi senza voler sembrare critica, sia chiaro, vorrei dire come la sento io. In quetso momento sono lontanissima dall'ideale di cui parli qui, ho una storia con un uomo che un giorno mi adora in tanti modi, non necessariamente materiali, ed un altro giorno se oso dire come la penso e come mi sento delusa da certi comportamenti mi ripudia totalmente. La colpa è anche mia che continuo, me ne rendo conto, ma credo talmente tanto nella mia storia che non voglio chiuderla. Oltre a questo, avevo ed ho già problemi insoluti miei, per colpa dei quali da un lato mi stimo tantissimo e mi piaccio, e dall'altro non credo di meritare rispetto e correttezza, ed è per questo che sto così quindi. Non è facile, vorrei seguire quello che dici, con convinzione, perché i tuoi articoli sono positivi, equilibrati, sani. Ma come faccio? Se non voglio smettere, malgrado io non abbia paura di stare da sola, anzi, ma se non sto bene a farmi insultare, anche se merito tanto rispetto, per come sono, come posso fare? Chiedevo solo rispetto da lui, che dice che mi ama. Invece sto messa male. Grazie di questo sito. Viola
    Rispondi a Viola Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 6 mesi fa (26 aprile 2018 15:08)

      Viola se non ti rispetta, non ti ama come dice, e neanche tu ti rispetti...la fuori ci sono uomini più rispettosi di lui ma se in fondo hai paura di stare da sola e perdere quello che hai adesso...vedi tu..
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Viola

      Viola 6 mesi fa (26 aprile 2018 21:31)

      Ciao, guarda che io ho scritto esattamente il contrario, non ho paura di stare da sola. Non c'entra nulla con quello che hai scritto tu. Rispondi a Viola Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 6 mesi fa (26 aprile 2018 23:25)

      Se non hai paura di stare sola allora cosa aspetti a lasciare uno che non ti rispetta e "da certi comportamenti ti ripudia totalmente"?...da quanto sei fidanzata con lui? Rispondi a max Commenta l’articolo

  15. Avatar di Silvia

    Silvia 6 mesi fa (29 aprile 2018 10:22)

    Approvo pienamente ciò che scrivi Ilaria, e non solo in questo articolo. Cerco di mettere sempre in pratica ciò che scrivi, ma ammetto di essere un pò scoraggiata. Uomini di valore non ne trovo! Silvia
    Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

  16. Avatar di Elis

    Elis 6 mesi fa (28 aprile 2018 8:24)

    Io non so se ho fatto un pasticcio o no, sto cercando di diventare più sicura mettendo in pratica alcuni consigli che ho letto qui. La farò breve. Ho fatto amicizia con un ragazzo a lezione (l'ho avvicinato io sorridendogli), il quale mi ha invitata a prendere un caffè che io gli ho rifiutato con un "ní" : ovvero oggi no, ma un'altra volta volentieri. Dopo qualche settimana che non viene a lezione, lo becco di nuovo. Entra in aula inciampando mentre lo saluto e noto che è imbarazzato, mentre parla con una sua compagna di corso seduta vicino a me, mi guarda. Scambiamo due chiacchiere io e lui veloci perché il professore ci sta fissando. Una volta finita la revisione dei suoi lavori con il professore, scappa via salutando tutti ma guardando me. Una settimana fa gli ho chiesto l'amicizia su fb per fargli capire che mi sta simpatico, perché ho pensato che fosse un pochino timido e andasse incoraggiato, visto la goffaggine dell'ultima volta. L'ha accettata però non è più venuto a lezione e non ha nemmeno provato a scrivermi. Che è successo?
    Rispondi a Elis Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 6 mesi fa (28 aprile 2018 10:55)

      Magari è concentrato su qualche esame, dubito fortemente che tu sia la causa del suo assentarsi in Uni. Posso chiederti perché hai rifiutato un semplice caffè insieme? Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Elis

      Elis 6 mesi fa (28 aprile 2018 17:07)

      Si hai ragione Emanuela. Ho rifiutato in parte perché essendo stata io ad avvicinarlo, non volevo essere troppo disponibile subito e in parte perché mi sono fatta un po' prendere dall'insicurezza. Non sono una esperta in queste cose, mi sto impegnando a fare pratica e a lavorare sulla mia autostima, perciò ho bisogno di fare un passo alla volta :)
      Rispondi a Elis Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 6 mesi fa (28 aprile 2018 21:23)

      Elis, puoi stare tranquilla che non è accaduto nulla di irreparabile. Sicuramente capiterà di reincontravi all’Uni, a quel punto avrete ottimi argomenti di conversazione neutri e dopo un po’ puoi comunicargli di avere sete o sonno o qualsiasi altra cosa lo spinga a chiederti di prendere un caffè insieme. Funziona, testalo un po’ in giro anche con chi ha suscitato meno interesse in te, tutto sommato non è compromettente e ti può aiutare a prendere la mano con la seduzione :)
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Elis

      Elis 6 mesi fa (29 aprile 2018 17:04)

      Proverò a farlo allora, in effetti non è così difficile. Magari la prossima volta che vedrò quel ragazzo gli ricorderò che abbiamo un caffè in sospeso e via :) grazie per i consigli!
      Rispondi a Elis Commenta l’articolo

  17. Avatar di Angela

    Angela 6 mesi fa (23 aprile 2018 17:59)

    Bene. Non ho rancore verso gli uomini, non sono in rivalità con altre donne, non cerco di convincere nessuno delle mie qualità (peraltro, esistono persone - anche ex- che le apprezzano e me le riconoscono) eppure sono single da anni, non incontro nessuno che mi attragga e viceversa...mah! Sarà un destino?
    Rispondi a Angela Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 6 mesi fa (26 aprile 2018 11:21)

      O sarà, come spesso leggiamo qui, una visione della realtà tutta personale? ;) Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Angela

      Angela 6 mesi fa (5 maggio 2018 13:42)

      Sinceramente, non ho capito che cosa tu intenda dire, Ilaria...io posso solo constatare che non conosco nessuno che mi piaccia (attualmente) e non intravedo nessuno interessato a me (per fortuna, perchè se non mi piacesse e fosse interessato a me, sarebbe un peso inutile!) Aspettiamo momenti migliori...:-)
      Rispondi a Angela Commenta l’articolo