Estate tempo di… (6 “pietre miliari” per renderla bellissima)

Lo sai che in ogni momento puoi creare la vita come tu la vuoi? E che puoi dirigere i tuoi sentimenti e le tue emozioni come e dove desideri?

Lo spiego anche nella mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”, dove parlo del fatto che, in realtà, fortunati si diventa, basta adottare un atteggiamento mentale produttivo.

Siamo in piena estate, una stagione eccezionale perché tu metta mano seriamente alla tua felicità e anche molto opportuna a renderti davvero attraente e ad attrarre la persona giusta per te.

Ho definito per te le “pietre miliari” dell’atteggiamento mentale che ti permette di rendere la tua estate indimenticabile.

1. Metti te stesso/a per primo/a: è il punto centrale per essere una persona felice e attraente. Lo dico e lo ripeto in continuazione. Fallo diventare il tuo sacro comandamento. Sempre, dovunque, comunque.

2. Rilassati e riposati. Per gli antichi romani il riposo, l’”otium” era una momento fondamentale della vita di una persona, essenziale per la sua crescita personale e culturale; i momenti di “rilassamento” sono il cardine del buddhismo (il Buddha ha raggiunto l’illuminazione meditando all’ombra di un albero, non in coda in tangenziale e nemmeno inserendo dati in un foglio excel) e anche per le altre religioni, tra cui il cristianesimo, il riposo è importantissimo: si prega, si parla con e si incontra dio (e, molto spesso, anche la persona giusta) nei momenti di calma e di concentrazione su di sé. Tranne qualche annetto come apprendista falegname nella bottega del padre, non mi risulta che Gesù abbia granché lavorato nella sua vita. E Pietro e tutti gli altri apostoli hanno fatto i pescatori etc. solo finché non hanno deciso di seguirlo…

Già sento le tue possibili obiezioni – me le fanno tutti i giorni i miei clienti di coaching – : “Ilaria quest’anno non ho i soldi per andare via, come faccio a rilassarmi?” o “Ilaria, non ho ferie, non posso riposarmi e fare vacanza!”.

Io vivo a Milano, che non è tra le prime dieci città più rilassanti e fresche del mondo, e ti garantisco che le opportunità per godersi l’estate e le magnifiche sensazioni che regala (inclusi piacevoli momenti di relax e di riposo), anche poche ore al giorno, sono tantissime: una biciclettata al parco dopo il lavoro; una mostra aperta alla sera; una pizza all’aperto con gli amici – magari quelli che è una vita che non vedi -, il sole del tramonto che colora di rosa il Duomo: sono tutte cose che costano poco o niente e, come dice la pubblicità, “non hanno prezzo” (l’elenco di cose divertenti da fare è infinito!).

Anche se di recente ci stiamo impegnando alacremente per rovinarlo, viviamo in un paese di una bellezza sorprendente e dovunque tu viva in questa nostra Italia sono certa che ci sono un sacco di cose belle e interessanti da fare, al massimo a mezz’ora di auto o di treno da dove stai.

Quindi: è estate. Goditi le meraviglie della stagione nel riposo e nel relax.

3. Esplora te stesso/a. L’estate, il sole, il caldo facilitano l’ascolto di se stessi, delle proprie sensazioni e dei propri desideri. Approfittane. Mettendoti per primo/a e rilassandoti hai l’opportunità di scoprire cose molto importanti su di te: quello che vuoi veramente, competenze che finora hai ignorato di avere, lati del tuo carattere positivi che tendi a sottovalutare. Datti da fare!

4. Fa’ quello che ti piace e solo quello che ti piace. Sono ancora più esplicita: fa quello che piace a te e non quello che piace agli altri. A me sembra un’assurdità, ma moltissime persone in vacanza o nel tempo libero si costringono a fare quello che piace ad altri – partner, amici, famiglia – arrivando a compromessi inaccettabili, sia nelle piccole cose (ristoranti e locali da frequentare), sia nelle grandi (tipo di vacanza da fare, ad esempio). Fa’ valere i tuoi desideri, evita di compiacere, impara a dire di “no” a quel che non ti va di fare.

5. Lascia andare. Che cosa significa “lasciare andare”? Significa considerare le cose della vita – in particolare quelle “piccole” e “senza importanza” – con grande distacco. Significa guardare con serenità le cose che di solito ti danno fastidio, ti fanno arrabbiare e preoccupare. Vuol dire avere fiducia nel fatto che se dài  la giusta attenzione alle cose importanti che vuoi, trovi il modo e la via per ottenerle. Vuol dire fregartene bellamente di tutto ciò che non è veramente inportante. Perché, per l’appunto, non è importante e dunque non merita la tua attenzione, le tue energie e  il tuo tempo.

6. Reinventa il tuo rapporto con gli altri e l’altro sesso. Il relax, l’attenzione ai tuoi bisogni, l’ascolto delle tue sensazioni ti fanno essere molto più consapevole, determinato/a e dunque attraente. Le occasioni di incontro estive – programmate e casuali – permettono anche a chi pensa di essere timido di “osare” approcci disinvolti con gli altri. Usa tutta la tua creatività e decidi di reinventare il tuo modo di porti verso gli altri, partendo da quelli che sono i tuoi punti di forza e usando degli approcci inusuali, magari “coraggiosi”, ma che sai ti permettono un simpatico avvicinamento a chi ti piace. In sintesi: fidati di te stesso/a e di chi ti sta vicino e apriti agli con “naturalezza”.

La settimana prossima proseguirò con altre interessanti “pietre miliari”.

Per ora lasciami un commento con le tue opinioni.

Cordialmente

Ilaria

Articoli Correlati

Gratis per te!

Non sbagliare e non soffrire più! Trova l'amore! Vuoi capire quali sono i tuoi comportamenti sbagliati con gli uomini e come puoi evitarli? Vuoi aumentare la tua autostima e avere più sicurezza nelle relazioni?

Lascia un Commento!

16 Commenti

  1. Avatar di Monica

    Monica 8 anni fa (16 luglio 2010 22:56)

    Ciao Ilaria, è la terza volta che riscrivo questo commento e non so se riesco a recuperare tutte le parole. Mi trovo in un albergo in vacanza e a volte la connessione va via proprio sul più bello! Cercherò quindi, di sintetizzarti quello che ci tenevo a dirti. A me l'estate fa venire in mente la libertà. Libertà da tutto, a cominciare dal modo di vestirsi dove persino io che sono una " classicona", azzardo abbinamenti insoliti. Quello che trovo interessante e utile delle tue "pietre miliari" è il cercare di ricondurci ad una sintonia con ciò che ci circonda....compreso con ciò che non si può cambiare, come il caldo che per esempio io sopporto poco. Ciao e grazie
    Rispondi a Monica Commenta l’articolo

  2. Avatar di Cri

    Cri 8 anni fa (18 luglio 2010 0:35)

    Dovrei tatuarmeli sulla pelle questi punti. Grazie. Cri Rispondi a Cri Commenta l’articolo

  3. Avatar di davide

    davide 8 anni fa (18 luglio 2010 13:34)

    ciao ilaria ho letto l'articolo e devo dirti che io già vivo così,faccio ciò che mi va di fare scendo a pochi compromessi anche se a volte lo si deve fare mi rilasso sia a Milano che sui nostri laghi e monti, infatti spesso mi danno dell'orsetto solitario ,ma a me piac... ciao000000ooooo
    Rispondi a davide Commenta l’articolo

  4. Avatar di Patty

    Patty 8 anni fa (18 luglio 2010 18:18)

    Grazie Ilaria per i tuoi spunti di riflessione :-) Li ho trovati molto utili e li rileggerò tutte le volte che mi sentirò insoddisfatta o nervosa per eventi poco importanti !!! Anch'io dico spesso di non poter fare ciò che voglio per mancanza di soldi ( non ho un lavoro) , ma se ci penso, un modo per star bene lo si trova sempre :-) Alla prossima.
    Rispondi a Patty Commenta l’articolo

  5. Avatar di Giorgia

    Giorgia 8 anni fa (18 luglio 2010 20:40)

    Ho qualche problema con il punto sei. Alcune volte vorrei proprio lasciarmi andare e non pensarci ma alla fine invece ci penso troppo. Così facendo non sento più la naturalezza del gesto e so che se lo faccio si mostrerà innaturale. Cosa posso fare?
    Rispondi a Giorgia Commenta l’articolo

  6. Avatar di Elisabetta Furlan

    Elisabetta Furlan 8 anni fa (18 luglio 2010 23:52)

    Mi piace davvero molto il tuo suggerimento di cercare le piccole, belle cose, che sono lì, davanti a noi, e che non vediamo per mancanza di attenzione. Mi capita spesso di passeggiare con mia madre molto lentamente. Lei ha 81 anni e fatica moltissimo a muoversi, ma viene sempre con me, ogni mattina, a "fare un giro". Ci attardiamo parecchio per via perchè ci fermiamo "ogni due per tre":"Guarda quel fiorellino lì, che bel colore!" Guarda quella nuvoletta quasi trasparente che sembra una pennellata leggera! Hai visto che il prato di questo giardinetto sta ricrescendo anche se hanno la mania di rasarlo troppo, e adesso è pieno di fiori gialli alti alti? Guarda quella bambina con il nonno, che carina! Eccetera... Torniamo a casa con il pieno di cose belle (anche noi abitiamo a Milano) e io anche con nuove foto ogni mattina: Ti assicuro che sono belle passeggiate. Un saluto Elisabetta
    Rispondi a Elisabetta Furlan Commenta l’articolo

  7. Avatar di Bice

    Bice 8 anni fa (20 luglio 2010 11:47)

    Il punto 3 e il 6 sono quelli in cui mi sto impegnando di più, alternando momenti di solitudine, letture e riflessione (io di solito scrivo per chiarirmi le idee) ad altri mondani in cui fare cose nuove e conoscere persone nuove o migliorare i miei rapporti con persone conosciute, colleghi, amiche e familiari compresi non solo uomini. Devo dire che tutto questo mi dà grande serenità e soddisfazione. Sarà che esco da un periodo di disequilibrio e che ho il problema della timidezza... Gli altri li ho sempre praticati e mi sembrano ottimi consigli. Cerchiamo di stare bene tutti! Sempre grazie, Ilaria...
    Rispondi a Bice Commenta l’articolo

  8. Avatar di ste

    ste 8 anni fa (20 luglio 2010 15:34)

    molto molto interessante e' cosi' facile eppure cosi difficile Rispondi a ste Commenta l’articolo

  9. Avatar di Ilaria Cardani

    Ilaria Cardani 8 anni fa (20 luglio 2010 23:27)

    Ciao Giorgia, bene, conosci un aspetto importante di te: accettalo, non contrastarlo. A quel punto fai comunque il gesto che hai pensato di fare, senza misurarne il grado (reale o presunto) di "naturalezza" con il quale si mostrerà: le prime volte sarà come un esercizio, ma subito dopo sarà davvero "naturale".
    Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  10. Avatar di Sissi

    Sissi 8 anni fa (22 luglio 2010 19:45)

    Adoro l'estate, come tutti, credo. La aspetto per tutto l'anno ma poi, quando arriva, ho paura di non riuscire a godermela appieno e di rimanere poi per tutto l'anno a rimpiangere l'estate appena trascorsa... Ma quest'anno, assolutamente, voglio rilassarmi e divertirmi, punto. E' stato un anno difficile all'università, soprattutto questo ultimo periodo, in cui ho avuto una semi-crisi, e quest'estate voglio davvero staccare la spina da tutto e ricaricarmi al meglio, senza pensare a nulla che mi faccia preoccupare! Il fatto è solo che per me l'estate, da molti anni, è indissolubilmente legata alle classiche storielle estive che non mi portano mai a nulla, ma mi fanno stare solo male perchè, ovviamente, finiscono con la stessa rapidità con cui iniziano. In estate io mi sento più bella, più sicura di me, più pronta a mettermi in gioco, come suggerisci in uno dei tuoi punti, ma il problema è che credo che d'estate siano pochissime le persone davvero intenzionate a qualcosa di serio (parlo dei ragazzi nella mia fascia d'età o al massimo di qualche anno più grandi..io ho 22 anni) e così trovo molto difficile costruire qualcosa di duraturo d'estate, tanto che sto iniziando a credere che sia praticamente impossibile conoscere un ragazzo serio con cui costruire una storia seria, d'estate... E' così solo x me?
    Rispondi a Sissi Commenta l’articolo

  11. Avatar di daniele

    daniele 8 anni fa (22 luglio 2010 20:44)

    Ciao ilaria, qnd posso leggo con molto interesse i tuoi articoli!!!Sono tutti molto belli...ma purtroppo la realta (almeno per me) è un'altra cosa e mi riesce davvero difficile mettere in pratica i tuoi consigli!!!grz mille continua cosi'
    Rispondi a daniele Commenta l’articolo

  12. Avatar di angela

    angela 6 anni fa (2 febbraio 2013 12:53)

    ...bene mancano solo pochi mesi ( tre per maggio quattro per giugno cinque per luglio sei per agosto e sette per settembre)...è possibile organizzarsi al meglio focalizzando sull'estate...grazie Rispondi a angela Commenta l’articolo

  13. Avatar di Anna

    Anna 2 anni fa (5 settembre 2016 17:35)

    ELISABETTA FURLAN: mi è piaciuto leggere le tue tenerissime parole...ho tentato di mettere il voto positivo utilizzando la freccina...e invece me lo ha segnato in negativo...Oddio, ho tentato di cliccare di qui e clicca di lì, ma resta sempre negativo...sono proprio un'imbranata tecnologica...oppure c'è qualche disturbo nel sistema..ma il mio voto è positivo...up!up!up! Scusa Elisabetta.Viva le piccole cose, con le persone che amiamo. Sono i momenti che più contano. Grazie ad Ilaria per questo bell'articolo.
    Rispondi a Anna Commenta l’articolo

  14. Avatar di Gea

    Gea 3 mesi fa (14 luglio 2018 10:51)

    Buongiorno Ilaria, ho scelto di commentare questo articolo (stranamente poco commentato) non solo perche' e' di stagione, ma anche perche' leggendolo ritrovo esattamente, punto per punto, cio' che intendo fare per trascorrere al meglio le mie vacanze. Quest'anno scolastico e' stato lungo, faticoso, tristissimo per la scomparsa di un mio alunno tre mesi fa e stressante per il modo scorretto e arrogante e malsano di dirigere della nuova preside. Adesso che sono rientrata in Italia, approfittero' di queste settimane per scrollarmi di dosso lo stress, riposarmi, rilassarmi, rivedere le persone care e dedicarmi ai miei amati passatempi. Ai sei punti che indichi ne aggiungo un settimo personale: sconnettermi dal Web. Per questo colgo l'occasione per augurare a te, alle lettrici e ai lettori del blog, una bella e buona estate: che tutti, siano in vacanza o meno, possano trovare dei momenti di serenita', benessere e buonumore. Un grande abbraccio! 🌞🌊😘
    Rispondi a Gea Commenta l’articolo