Conquistare un uomo: qual è la tua storia d’amore preferita?

Questa è stata una settimana intensa per me: il mio commercialista mi ha passato i dati per pagare l’IMU e ho scoperto che la mia banca in questo momento non ha il sistema giusto per farmela pagare (e per me, che amo togliermi le cose antipatiche di torno, sembra una beffa: il commercialista fa un balzo in avanti e la banca schiaccia il freno).

Il papa è arrivato a Milano – poche ore fa – e l’ho visto passare con il suo corteo al seguito.

Un corteo lunghissimo e ricchissimo!!! Non ho mai visto una cosa del genere.

Una mia amica, pochi giorni fa ha vissuto l’esperienza di avere la propria casa distrutta dal terremoto.

E’ tragedia: davvero impressionante. Di sicuro più del corteo del papa.

Ma ti rendi conto?

Noi tutti che siamo così ben viziati nelle nostre casette, che abbiamo cinque tipi di shampoo, sette di pasta,  tre di riso, un tot di paia di scarpe, l’attrezzatura figa per la palestra, i nostri documenti personali, il computer,  i nostri piccoli oggetti e amuleti segreti – il diario, il quaderno delle spese, le vecchie foto e magari i vecchi CD etc. – le bollette pagate e quelle da pagare: zac, una mattina, la terra trema e ad alcuni di noi, la casa, che è il contenitore di tutte queste cose tangibili e di molte altre intangibili, di colpo, crolla.

E in poche ore non c’è nemmeno più un letto dove andare a dormire…

Perché ti racconto tutto questo?

Perché c’è una parte molto positiva in questa storia che sfida tante paure umane. Le più grandi.

Sai qual è il fatto che mi ha colpito di più di questa vicenda?

Lo spirito straordinario con cui la mia amica sta affrontando questa sua avventura, questa sua disavventura: è una tipa molto intelligente, acuta e spiritosa, nella vita di tutti i giorni fa battute eccezionali e fulminanti.

E adesso, nel bel mezzo del dramma, ben consapevole del proprio dolore, continua a fare battute. Sempre intelligenti e fulminanti.

E’ lei – che è stata colpita in prima persona –  a incoraggiare noi amici che guardiamo le cose a distanza e siamo nelle nostre case…

Questo per dirti quanto conta e quanto è importante l’atteggiamento mentale.

Oggi è anche tornata in ufficio a lavorare e la sua tranquillità ha rasserenato i suoi colleghi, dando speranza e carica a tutti.

Un grande esempio per me.

L’esempio di una persona che non si sente finita se qualcosa di importante per lei finisce. Di una persona che coglie un momento difficilissimo della propria vita come occasione straordinaria per scoprire nuove risorse personali, per conoscere meglio se stessa e per conoscere meglio gli altri.

Una storia importante dalla quale trarre ispirazione.

Tante sono le storie importanti dalle quali si trae ispirazione.

E non da tutte si dovrebbe trarre ispirazione.

Che cosa spinge un uomo a impegnarsi in una relazione e a rimanere fedele?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Anche lì – cioè per quel che riguarda le storie dalle quali trarre ispirazione – esattamente come per le persone che è bene frequentare – è utile fare un’accurata selezione.

E’ un tema sul quale lavoro anche nel coaching individuale con i miei clienti.

Ed è un tema che tratto anche nella mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”.

Mi viene in mente questa considerazione riguardo le storie, perché in questa settimana ho anche messo la testa su un nuovo progetto per il blog, per tutte le lettrici (e anche i lettori) che vorrebbero sentirsi più sicuri quando si tratta di corteggiare, di sedurre e anche quando si tratta di stare in una relazione.

Uno di questi pomeriggi parlavo con un amico con il quale mi piace confrontarmi e gli riferivo le mie riflessioni su quello che potrebbe essere utile in questo momento alle lettrici del blog, qualcosa che faccia proprio riferimento al diventare più sicure in amore, nelle fasi della seduzione soprattutto, e anche dopo, quando si desidera che la propria relazione con l’uomo che si ama proceda al meglio. In modo sano, soddisfacente, duraturo.

Questo mio amico mi ha dato la sua opinione e mi ha suggerito di partire da qualcosa che le lettrici sentono molto vicino a stesse, al proprio cuore e alla propria anima.

Quell’opininione è stata un piccolo seme messo nella mia testa e quando mi sono messa a tavolino a lavorarci, ho pensato che qualcosa che tu senti davvero molto vicino a te stessa è qualcosa che tocca le tue emozioni nel profondo.

Proprio come una storia; o una canzone; o una poesia.

E le storie sono di molti tipi: storie che hai sentito raccontare in famiglia, storie che hai letto sui giornali e sui libri, storie narrate in qualche bel film o a teatro.

Ti dico una cosa importante per la tua consapevolezza sentimentale: le storie che ami di più hanno molto a che fare con te e con il tuo modo di amare e di cercare di essere amata.

Ora ti chiedo un favore: mi dici quali sono le tue storie d’amore preferite?

Mi spieghi anche perché? Che cosa ti piace tanto di quella storia d’amore? Un personaggio? La vicenda?

O magari una frase particolare? La trama in generale e il modo in cui si svolge, magari in un punto particolare?

C’è una canzone d’amore che ti piace particolarmente? Qual è? Che cosa ti piace così tanto di quella canzone?

Lasciami le tue risposte nei commenti qui sotto.

Dopo che lo hai letto, per favore ricordati di condividere questo articolo sui social (Facebook, Twitter etc.) attraverso i pulsanti che trovi qui sotto.

Grazie!

Cordialmente

Ilaria

P.S. Se ti interessa realizzare davvero la TUA personale storia d’amore, rafforzandoti dall’”interno” in modo da diventare protagonista della tua vita sentimentale e non personaggio di riserva, ho preparato per te il percorso “I 7 Pilastri dell’Attrazione”. E’ pratico e semplice e ti dà importanti rivelazioni, in modo spontaneo e naturale.

Lascia un Commento!

46 Commenti

  1. Avatar di Francesca

    Francesca 3 anni fa (24 Giugno 2016 12:00)

    Buongiorno Ilaria, non appena posso, leggo sempre volentieri i tuoi articoli, che trovo molto interessanti. Spesso parli di come "sedurre un uomo", o "come tenersi un uomo" ecc. Trovo utili i tuoi consigli e riesci a far vedere l'altro lato della medaglia che a volte noi donne fatichiamo a vedere. Però riflettendo, mi chiedo: Ma l'uomo, lo devo sedurre io o vorrei essere sedotta? Tutta questa energia sprecata a stare dietro a questi uomini... che infine, non ci ripagano neppure, ne vale la pena? Io credo che l'uomo è molto semplice. Se ha fame, mangia. Se a sonno, dorme. Se ha una voglia sessuale la colma. Dunque, se vuole una donna, la va a prendere. Non è una "battaglia" persa dall'inizio, cercare di sedurre un uomo che al momento non sembra così predisposto verso noi o non ha le idee in chiaro? Potrei farti molti esempi personali, per cercare di spiegare meglio il mio punto di vista, ma mi fermo qui e ritorno alle tue domande... La mia storia d'amore preferita, è quella che sto scrivendo personalmente. Non sono una scrittrice o una giornalista, e potrei anche definirmi ignorante per quanto riguarda la letteratura. Semplicemente ho molta fantasia, e anche se non lo dimostro, sono estremamente romantica e passionale. La scelta di iniziare a scrivere questo "libro" (lo chiamo così, ma non lo sto scrivendo assolutamente con l'idea di pubblicarlo poiché appunto non mi sento una scrittrice, semplicemente è un hobby e al massimo lo stamperò per avere una copia cartacea), è stata presa poiché da quando sono una teenager, appena posso mi perdo nella mia fantasia creando questi personaggi e scene d'amore. Con gli anni, le scene erano sempre quelle, ma ovviamente le conversazioni si evolvevano e così ho deciso di "buttar giù" ciò che avevo in testa. La storia parla di Joy, una ragazza di 25 anni che frequenta l'ultimo anno di università e Xander, il supplente d'italiano di 30 anni. Xander mette immediatamente gli occhi su Joy, ma però la tratta inizialmente con indifferenza. Joy, è irritata dal comportamento del professore; con gli altri allievi sempre molto disponibile e cordiale, con lei piuttosto scortese. Durante un tête-à-tête, non si lascia scappare l'occasione di accusarlo e durante la discussione molto accesa, Xander si trova a rivelare il reale motivo del suo comportamento: è molto attratto da Joy. Inizia così una relazione segreta, almeno fino al termine degli studi. Sembrerebbe terminata qui, ma non è solo che l'inizio. Joy infatti, ha una doppia vita; si Chiama Michelle ed è una donna in carriera, modella e showgirl conosciuta solo all'estero che cerca di combinare studio e lavoro. Rimasta senza i genitori, morti in un incidente stradale, non ha ancora affrontato il lutto, infatti il suo stato d'animo barcolla durante tutta la storia da attimi di euforia, ad attimi di depressione e instabilità. Non avrebbe bisogno di studiare, ma ha bisogno di confrontarsi con i ragazzi della sua età, che vivono la vita da universitari molto superficialmente. Le cose con Xander vanno alla grande, fino a quando non scopre chi è realmente Joy e si allontana sentendosi preso in giro. La storia tra i due è instabile, come l'umore di Joy; vi sono attimi di passione seguiti da forti litigi e attimi di incomprensione tra i due. Xander è un uomo molto sicuro di sé, serio, piuttosto introverso ma passionale, ama corteggiare ed è molto protettivo, pur avendo difficoltà nell'esprimere i proprio sentimenti, colpisce con semplici frasi ad effetto. Xander è completamento invaghito da Joy, e davanti alla sua bellezza spesso si sente spiazzato ed insicuro. Infatti è molto geloso della sua donna, e non sopporta il fatto che ha gli occhi di tutti gli altri uomini puntati contro. Che dire, ho "creato" l'uomo che sogno e mi fa sognare ad occhi aperti. Perché nella realtà, ho perso le speranze.. Una canzone che amo è "you find me" di The fray, qui un pezzo tradotto: Dov'eri te Mentre tutto stava cadendo a pezzi? Tutti i miei giorni Erano spesi accanto al telefono Che non ha mai suonato E tutto ciò di cui necessitavo era una chiamata Che non è mai arrivata Fino all'angolo tra la Prima e Amistad Smarrito e insicuro Mi hai trovato, mi hai trovato Disteso per terra Circondato, circondato Perché hai dovuto aspettare? Dov'eri? Dov'eri? Appena troppo tardi Mi hai trovato, mi hai trovato Sia che nel mio racconto, che nella canzone, mi piace molto il fatto che riesco ad immedesimarmi. Nel mio "libro" spesso ci sono delle parti autobiografiche ad esempio quando parlo degli amici che li circondano, oppure dei sentimenti dei protagonisti. Come nella canzone, pure io a volte mi sento "persa ed insicura", e vorrei essere "ritrovata". Scusami se ho scritto molto, solitamente sono molto sintetica ma mi piaceva la discussione! :) Un caro saluto Francesca
    -2
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

  2. Avatar di Livia

    Livia 3 anni fa (24 Giugno 2016 13:04)

    Le storie d'amore che mi hanno sempre affascinato sono: 1) Phoebe e Cole di Streghe: lei strega, buona, romantica oltre che bellissima e solare, lui invece demone tenebroso e super affascinante che fa di tutto per rinunciare alla sua parte demoniaca, ai suoi poteri e a diventare capo della malvagità per lei sebbene poi la storia finirà. Mi piace perché lui fa di tutto per tenersela, e' bello, fedele e non si arrende mai fino a quando dovrà fare i conti con il destino. 2) Piper e Leo: lei sorella di Phoebe e lui Angelo bianco che protegge le streghe buone. Lottano contro il divieto dei superiori di lui per stare insieme, bisticciano ma si sopportano mettendosi nei panno dell'altro e stando sempre uniti. 3) pocahontas e john smith: due culture, nazionalità e stili di vita diversi che si incontrano e si completano. La canzone d'amore più bella invece "Ti sento vivere" degli 883 perché quando ami qualcuno pensi e vivi solo di questa persona non vedendo più nessun altro/a.
    -1
    Rispondi a Livia Commenta l’articolo

  3. Avatar di Lu

    Lu 3 anni fa (21 Agosto 2016 22:12)

    Amo moltissimo 'Chocolat'. Vianne prepara dell'ottima cioccolata. Ha una figlia, Anouk, ed insieme, coperte di rosso, si spostano di città in città col Vento del Nord. E' una donna intelligente, indipendente, forte e gentile. Vive a modo suo, non chiede scusa per questo, si prende senza vergogna lo spazio che le serve. E' appassionata e diversa. Coraggiosa. Sicura di sè. Ha un sorriso rassicurante. Con una voglia di vivere contagiosa e, ben presto, tutti si lasciano contagiare. Incontra, ad un certo punto, Roux, uno zingaro. Si somigliano, forse, per il fatto di aver deciso entrambi di vivere a proprio modo. In questo film c'è anche dell'altro. Le musiche, ad esempio. E alcuni personaggi costruiti ad arte e non troppo lontani dalla realtà. E' un film che mi ispira.
    0
    Rispondi a Lu Commenta l’articolo

  4. Avatar di Giulia

    Giulia 2 anni fa (12 Gennaio 2017 1:37)

    Jane Eyre e Mr. Rochester. Darcy ed Elizabeth. Grusenka e Dimitri. Re Giorgio d'Inghilterra e Elisabetta (madre). Oriana e Alekos. Obama e Michelle. Perché? Perché sono coppie in cui i caratteri, le personalità, le emozioni forti (sia quelle positive che quelle più dolorose) si riflettono tra di loro, si completano a vicenda ma senza annullarsi l'uno nell'altra.
    0
    Rispondi a Giulia Commenta l’articolo

  5. Avatar di manuela

    manuela 2 anni fa (23 Maggio 2017 17:25)

    sarò brevissima ci sono moltissime canzoni smielate che parlano d'amore e che amo molto ma in verità quella che proprio adoro è "la costruzione di un amore" di Ivano Fossati.........mi piace perche è crudelmente vera !
    0
    Rispondi a manuela Commenta l’articolo

  6. Avatar di Elena

    Elena 1 anno fa (27 Febbraio 2018 20:55)

    Ciao Mi piace via col vento...xche mi piace lui che sa capire lei
    -1
    Rispondi a Elena Commenta l’articolo