Cosa gli uomini non sopportano delle donne

cosa gli uomini non sopportano delle donneChe cosa gli uomini non sopportano delle donne? Che cosa fa sì che gli uomini prendano le distanze da una donna della quale magari sono innamorati e anche tanto innamorati? Che cosa nei “discorsi tra uomini”, viene considerato il peggio del peggio delle donne?

Peggio della facilità di una donna a innamorarsi di chiunque le dia attenzione? Peggio del suo parlare subito di un legame “serio”? Peggio della sua ansia di mettere su famiglia dopo 48 ore dal primo incontro?

"L’uomo si innamora del corpo di una donna, e poi scopre che c’è di più. La donna si innamora della mente dell’uomo, e poi scopre che c’è di meno. L’amore è la storia di due incomprensioni. F.Caramagna"

Ebbene, per venire subito al dunque, un uomo sano ed equilibrato non tollera quello che con un acronimo possiamo indicare con LCC. Lamentele, critiche, consigli.

Eh, santo cielo, chi mai davvero tollera lamentele, critiche e consigli, soprattutto se sono costanti e continui in una giornata e in una vita?

Le persone criticone, lamentose e sapientone sono insopportabili. Intrinsecamente. C’è qualcosa di profondo in noi che ci porta ad allontanarci da loro. Ad avercele in antipatia. A malsopportarle.

Nemmeno chi critica, si lamenta e dà consigli sopporta i criticoni, i lamentosi e i sapientoni. Pensa un po’.

Lungi da me la volontà di puntare il dito contro qualcuno, ma se in questo momento stai pensando: “Accidenti, questo non è proprio un mio problema perché, sì, ogni tanto mi lamento un po’, ma lo faccio solo con le mie amiche e con le mie colleghe, con gli uomini invece sono sempre sorridente e solare…”, ti invito a continuare a leggere, perché ho intenzione di fornire chiarimenti e fare distinzioni utili.

Che possono letteralmente cambiare la tua vita sentimentale.

Sì, perché non hai idea di quante donne io abbia incontrato, ascoltato, letto e continui a incontrare, ascoltare e leggere, che si sentono profondamente scoraggiate e demotivate riguardo il fatto di trovare un uomo giusto per loro.

Sono donne alle quali non manca letteralmente niente – e loro lo sanno – eppure hanno un atteggiamento che rovina tutto.

Sono LCC. Sono lamentose, sono criticone e danno sempre buoni consigli. Agli uomini soprattutto. Agli uomini ai quali sono interessate o anche agli uomini con i quali hanno iniziato una relazione.

E questo non va bene.

Il fatto è che loro non si accorgono di essere LCC. Anche perché sono in buonissima fede.

E non si accorgono che in questo modo rovinano le loro relazioni, prima ancora che comincino.

Cosa gli uomini non sopportano delle donne: un po’ di psicologia

Prima di partire, fatti queste domande: a te piace essere criticata, anche in buona fede? Ti piace sentire qualcuno che si lamenta di te, di come ti comporti e di tutto quello che c’è attorno, anche se non lo fa “contro” di te, ma solo per farsi capire? A te piace ricevere consigli non richiesti su come “migliorarti” e vivere bene, magari riguardo aspetti che per te non sono affatto da migliorare?

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...

Ecco.

Pensa che ci sono donne che impostano la loro vita e soprattutto le loro relazioni di coppia sul lamentarsi, sul criticare e sul dare consigli.

Ma lo fanno con le migliori intenzioni! Lo fanno per amore! Lo fanno per cambiare in meglio un uomo e per migliorare la sua vita!

Sappi che questo fa ancora più imbestialire gli uomini, che considerano amore qualcosa di ben diverso.

"La grande domanda… alla quale non sono stato in grado di rispondere, nonostante i miei trent’anni di ricerca nell’anima femminile, è: “Che cosa vuole una donna?”. S. Freud"

Ma perché esattamente? Ti fornisco 3 motivazioni sul perché gli uomini sono infastiditi dalle lamentele, dai consigli e dalle critiche e sul perché certi atteggiamenti possono allontanare un uomo da te, per quanto tu sia bella, intelligente e sensibile.

  1. Lo sminuisci. Se ti lamenti, se sei noiosa e se non sei “mai contenta”, dimostri di non essere positiva e di non dare importanza al bello della vita, di non saper vivere e soprattutto implicitamente comunichi: “Con te non sto bene.” A proposito di cosa non sopportano gli uomini delle donne… Più centrato di così! Se lo critichi vuol dire che c’è qualcosa di lui che non ti piace e che non apprezzi. Se gli dài consigli non richiesti e di continuo, dimostri che c’è qualcosa in lui che non ti piace e che non apprezzi e che per giunta pensi che lui non sia in grado di accorgersene e di porvi rimedio. Orrore! Pensa se qualcuno facesse così con te! Pensa se lui ti ricambiasse, in contemporanea, della stessa moneta! Non sarebbe una relazione di coppia, sarebbe follia!
  2. Rompi le scatole e gli fai credere tutto il peggio delle e sulle donne. E’ intorno a questo che girano i modi di pensare maschilisti e la misoginia da supermercato. Criticando, lamentandoti e dando consigli, ricordi agli uomini le figure di riferimento più rompiscatole nel loro immaginario. E cioè madri, nonne, zie, maestre e professoresse. In un paese arretrato culturalmente come il nostro, l’educazione dei bambini e dei giovani è ancora affidata per lo più a figure femminili che per amore o per forza, risultano essere coloro che limitano, proibiscono, vietano. Un uomo, fin da quando è nato, sogna di affrancarsi dalle figure femminili che si impongono su di lui – per ottime ragioni, ovvio, per salvargli la vita, per proteggerlo, per farlo crescere bene, eh! – e quando è adulto, se è sano e non masochista o con qualche altro problema, non ha nessuna voglia di mettersi con qualcuna che ancora vuole fargli fare quel che vuole lei e trasformarlo in quel che vuole lei.
  3. Gli fai alzare dei muri invalicabili. Chi è “sotto tiro” e quindi subisce lamentele (anche se non dirette a lui personalmente), oppure ascolta critiche continue o riceve tanti buoni consigli non richiesti, non può che mettersi sulla difensiva e quindi erigere dei bei confini tra sé e l’altra persona. Come dargli torto? Ecco perché certi uomini diventano taciturni e a poco a poco si allontanano perdendo interesse.
"Mia moglie ha appena finito una telefonata di auguri di 35 minuti con sua sorella. Ora usciamo. Per andare da sua sorella. ftzj, Twitter"

E allora, mettiamo che tu sia un filo criticona, lamentosa e abbia l’abitudine, generosissima, s’intenda, di dare consigli. Che cosa puoi fare?

Per prima cosa osservati obiettivamente. Non è che per caso, animata dalle migliori intenzioni, ti lasci sfuggire una critica a chi ti piace, a come va il mondo e hai la soluzione pronta a molti problemi di individui e società?

Se è così, scopri che cosa anima questa tua voglia di migliorare tutto e tutti. Si tratta di perfezionismo? Insicurezza personale? Desiderio di essere interessante e di renderti indispensabile al tuo compagno e al mondo?

Pensaci.

Poi, se ti sembra che sia così, comincia a usare gentilezza e simpatia, soprattutto e senza esitazioni verso te stessa. Se critichi, ti lamenti e dài consigli è perché sei molto severa e impietosa con te stessa e ti chiedi molto, troppo.

"Se Twitter l’avesse inventato una donna, il limite sarebbe di 1.400 caratteri. Nonfaretardi, Twitter"

Diventa più allegra e rilassata nei tuoi confronti.

Guardati e trattati con benevolenza, pazienza, indulgenza. E con tanta ironia, sempre benevola, però.

Sarai più allegra e rilassata con gli altri e con gli uomini, facendo loro dimenticare, quando sono con te, cosa gli uomini non sopportano delle donne.

Lascia un Commento!

113 Commenti

  1. Avatar di Gianni

    Gianni 2 mesi fa (18 Luglio 2021 12:51)

    No, non hai capito. O sei un maschio Alpha o sei un Beta provider (ricco o con una posizione di potere). Non è mica necessario esserlo contemporaneamente. Il resto si becca gli scarti degli scarti oppure il nulla. Rancorosi, frustrati e invidiosi saranno quelli come te. Io non sono per niente brutto, ti sei preso (o presa? non si capisce neanche di che sesso sei) un abbaglio. Capacità di comprensione zero al cubo proprio. Dovresti farti qualche studio antropologico approfondito, piuttosto che vivere nel mondo delle fiabe
    Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

  2. Avatar di Cavaliere di Rohan

    Cavaliere di Rohan 1 anno fa (13 Maggio 2020 0:47)

    Da uomo, condivido pienamente l'articolo. E' esattamente così. Choarisco i vari punti. Verissimo, non è una colpa nè una scelta, anche se l'innamoramento del maschio pur senz'altro '' visivo '' magari è un pochino meno crudo e condito da romanticismo, emozioni e gioia istintiva. L'uomo trova in una donna mille bellissime cose da guardare, da assorbire , immagini che si tramutano in sensazioni...Isuoi occhi, i suoi sguardi, il suo sorriso che spazza via le nuvole e ti fa vedere le stelle, la sua camminata flessuosa, le sue forme , tutto ciò rapito come seduto nella sala del Carpaccio a Venezia ad ammirarne in silenzio le opere, i colori, che ti riempiono gli occhi, ti carezzano l'anima e ti colmano il cuore di gioia. Il sesso, in questa fase, non c'entra una bella cippa !!!. Seconda parte, è verissimo che un uomo cerca nella propria compagna complicità, positività, ottimismo e soprattutto che ha bisogno di sentire la sua stima e la sua fiducia, dopo una prima parte della vita passata a obbedire alla mamma, alla prof., ad ascoltare i consigli della zia e della nonna magari diveniamo adulti e abbiamo bisogno di sentirci liberi da tutto ciò ,la critica, il consiglio , l'aspettativa , il sottolineare anche i minimi errori , il sentirsi dire cosa fare e cosa non fare portano direttamente un uomo a giungere a due conclusioni, la prima : non sono l'uomo che lei vorrebbe, e ci resti malissimo, perdi autostima ed entusiasmo, la seconda è concentrata sulle negatività perchè è stanca di me e quindi i miei lati positivi non sono più sufficienti per compensare quelli negativi . Ti trovi quindi davanti una persona totalmente diversa da quella che inizialmente ti guardava e ti considerava come la settima meraviglia dell'universo. Non è lo scontro, l'autoritarismo, l'atteggiamento insoddisfatto che possono stimolare un uomo a fare magari qualcosa che mai avrebbe fatto o che addirittura non ha nelle proprie corde, ma il sentirsi amato e soprattutto guardato con quegli sguardi di intesa e di stima . Complicità e conflitto sono come l'acqua santa e il diavolo, noi uomini, senz'altro più semplici e lineari ( che è ben diverso da rigidi... ) abbiamo bisogno di serenità e di sicurezza in noi stessi e nella nostra compagna, con la quale , sia chiaro, se stiamo ancora insieme è perchè dopo essere stati rapiti '' visivamente '' ci ha conquistato anche per la sua testa, il suo cuore e la sua anima. E soprattutto ricordiamoci che chiunque, donna o uomo, se ripreso, consigliato, criticato o comunque oggetto di manifestazioni di insoddisfazione generica e continua non può che pensare una sola cosa...non sono la persona che il mio o la mia mia partner vorrebbe, da ciò si genera una sensazione dolorosa di pericolo, insicurezza e ansia, perchè il sogno di un uomo che ama una donna è renderla felice, e tutto ciò dimostra esattamente il contrario.
    Rispondi a Cavaliere di Rohan Commenta l’articolo

  3. Avatar di Gianni

    Gianni 2 mesi fa (19 Luglio 2021 5:15)

    Di grazia, dove ho scritto e/o chiesto di fare qualcosa per me? :) Io sto benissimo, trovo solo estremamente ipocrita l'atteggiamento femminile stereotipato di porsi su un piedistallo di superiorità intellettuale che non le appartiene affatto. Ripeto, quello che scrivo io non si basa sulla mia esperienza personale (a me alla fine è andata di lusso, non mi posso certo lamentare). La bibliografia su cui mi baso io l'ho indicata, tu su cosa ti basi? Posso smontare ogni tua frase con dei semplici esempi reali.
    Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Luglio 2021 5:38)

      @Gianni, @Superpippo, ve lo dico con sincera tenerezza: siete nel posto sbagliato e non darò seguito indarno a commenti vostri o come i vostri o rivolti a voi. La terra la zappo, letteralmente, in particolare in questa stagione, ma non solo. La cosa mi dà alterne soddisfazioni. L’età e un’indole inquieta e curiosa, insieme a una vita che non mi ha fatto mancare sfide, fanno sì che troviate poche lacune nelle mie esperienze. Quanto a ‘quello’ su cui mi baso, ammetto di non avere SOLO una ricca bibliografia. Ora basta. Chiuso per tutti. Grazie.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (19 Luglio 2021 8:11)

      Ilaria magari ce l'avessi una bibliografia da contrapporre alla mia...Le esperienze ce le hanno tutti, non è che si vive tutti in un eremo. Magari sono le tue esperienze che non sono state molto positive, chissà... Complimenti per l'apertura mentale. Messa alle strette, scrivi "adesso basta"! Ok, salutami il Principe Azzurro, quando lo trovi ;)
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Luglio 2021 10:57)

      Gianni allora ti saluto, mi sa che il Principe Azzurro sei tu. Non lo cercavo e non l’ho mai cercato, ma da come parli di te mi pare proprio che tu sia un Principe Azzurro. Con la P e la A maiuscola e adesso basta davvero.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  4. Avatar di Gianni

    Gianni 2 mesi fa (17 Luglio 2021 19:46)

    La donna non si innamora della mente di un uomo, è una grandissima sciocchezza. E' ipergamica. Alla donna interessano dell'uomo interessano solo 3 cose: Look, Money or Status (LMS).
    Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Shibumi

      Shibumi 2 mesi fa (17 Luglio 2021 21:04)

      Certo, infatti gli uomini italiani sono tutti belli come modelli e benestanti....... Comunque, a volte è colpa dell'uomo se viene rifiutato dalle donne, alcuni uomini sono già grassi a meno di trent'anni; ma questo è il problema minore perché è risolvibile. Bisogna ammettere che in tanti uomini italiani il problema principale è il carattere, sono rancorosi, frustrati e invidiosi degli uomini belli e ricchi proprio come lo sei tu. Conosco dei ragazzi che volevano fidanzarsi ma erano dei falliti caratterialmente quindi perché mai una donna dovrebbe stare con tipi del genere?
      Rispondi a Shibumi Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (18 Luglio 2021 13:29)

      Comunque un conto è basarsi solo sulle proprie illusioni e sulla propria conoscenza parzialissima e insufficiente della realtà come fai tu, un conto è studiare approfondidamente il fenomeno come ho fatto io. Avrò toccato evidentemente qualche nervo scoperto se mi hai preso di punta, chissà chi è veramente il frustrato. Fatti un giro su questi testi, poi magari ne riparliamo...[1]^Ruigrok et al. 2014. A meta-analysis of sex differences in human brain structure. [2]^Wang G, et al. 2018. Different impacts of resources on opposite sex ratings of physical attractiveness by males and females. [3]^Dunn MJ, Hill A. 2014. Manipulated luxury-apartment ownership enhances opposite-sex attraction in females but not males. [4]^Pollet, Nettle 2008. Driving a hard bargain: sex ratio and male marriage success in a historical US population. [5]^Zsok et al. 2017. Disgust Trumps Lust: Women’s Disgust and Attraction Towards Men Is Unaffected by Sexual Arousal. [6]^Fugère et al. 2017. The Importance of Physical Attractiveness to the Mate Choices of Women and Their Mothers. [7]^Cowan ML, Little AC. 2013. The effects of relationship context and modality on ratings of funniness. [8]^Talamas S. N., et al. 2016. Blinded by Beauty: Attractiveness Bias and Accurate Perceptions of Academic Performance. [9]^Di Dio C, Macaluso E, Rizzolatti G. 2007. The Golden Beauty: Brain Response to Classical and Renaissance Sculptures. [10]^Brielmann AA, Pelli DG. 2018. Aesthetics. [11]^Langlois et al. 2000. Maxims or Myths of Beauty? A Meta-Analytic and Theoretical Review. [12]^Wood D, Brumbaugh C C. 2009. Using Revealed Mate Preferences to Evaluate Market Force and Differential Preference Explanations for Mate Selection. [13]^Trivers 1972. Parental investment. [14]^Buss, Schmitt 1993. Sexual Strategies Theory: An Evolutionary Perspective on Human Mating. [15]^Neyt et al 2019. Are men intimidated by highly educated women? Undercover on Tinder. [16]^Henrich et al. 2012. The puzzle of monogamous marriage.
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (18 Luglio 2021 14:08)

      Tra l'altro, classica frase iper-ipergamica femminile : "Conosco dei ragazzi che volevano fidanzarsi ma erano dei falliti caratterialmente quindi perché mai una donna dovrebbe stare con tipi del genere?". Ma quella donna di cui parli, merita sicuramente di meglio di un "fallito caratterialmente" in quanto semplicemente "donna"? Basta essere "donna" per meritarsi un ragazzo che non sia "un fallito caratterialmente", smascheramento facile! Questa è la sintesi dell'ipergamicità della donna. Vuole qualcosa di più di quanto vale ed è iperselettiva. Altro che "La donna si innamora della mente dell’uomo" che è il topic che stiamo commentando.
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 2 mesi fa (17 Luglio 2021 21:12)

      Chi si somiglia, si piglia.
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (18 Luglio 2021 14:10)

      Fabio, magari! Una donna che vale 5 pensa di valere un uomo da 7. Statisticamente è così, poi ci sono alcune eccezioni che confermano la regola.
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (18 Luglio 2021 21:04)

      Ma cos'è il calciomercato? Io non so... La vita non manca mai di stupefarmi e dire che è un po' che lei e io ci frequentiamo...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (19 Luglio 2021 4:59)

      "La facilità della donna di innamorarsi di chiunque le dia attenzione". Quindi il catcalling non esiste :). Non so che tipo di vita tu stia frequentando. Probabilmente è una vita su Marte
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 2 mesi fa (18 Luglio 2021 23:51)

      Gianni, l'impressione che mi trasmetti è quella di una persona che ha cercato in tutti i modi una soluzione ai propri problemi leggendo, informandosi, riflettendo, ma omettendo l'unico approccio valido, da qui la sconfitta, allora trova semplice sminuire il suo bramare e rendere le difficoltà insormontabili, cosicché in fin dei conti non ne vale più la pena. Fabio
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (19 Luglio 2021 7:55)

      Caro Gianni, l'articolo, se uno si sforza un minimo di comprendere un testo scritto, non la tocca piano con l'atteggiamento delle donne e invita le donne ad essere meno lamentose, criticone e pesanti nei confronti del sesso maschile. Paragonare le "attenzioni" di cui si parla da parte di una persona che si mostra INTERESSATA a te al catcalling, dimostra che non sei in grado di comprendere il testo, che estrapoli una frase a caso e ci ricami sopra un commento a caso, e ti senti pure un genio nel farlo. L'articolo aiuta le donne a capire dove e cosa sbagliano, non è contro gli uomini. Così funzionerebbe, se tutti facessimo una sana autocritica. Ma tanti ometti che intellettualmente valgono 2 pensano di valere 8, non comprendono i testi o travisano volutamente i contenuti per il gusto di polemizzare, e citano le statistiche che, si sa, coprono solo una microfetta della realtà. Nessuna di noi, qui, rientra nelle tue statistiche, e siamo tante. Sarà un caso? Forse che uomini e donne si somigliano molto nei comportamenti e quello che vince è invece l'atteggiamento mentale? Aprire la mente, abbandonare le convinzioni sbagliate, stereotipate, inculcate dall'infanzia, accrescere la propria autostima... È questo che insegna Ilaria. Ed ha ragione Fabio: chi si piglia, si assomiglia. In genere, uomini che valgono poco si prendono donne che valgono poco. Per poi lamentarsi reciprocamente. Poi ci sono le relazioni tossiche, dove tanti uomini e tante donne, pur valendo, rimangono invischiati in relazioni sbagliate per mancanza di autostima e paura dell'abbandono e di restare soli. Bisogna fare un grosso lavoro su noi stessi per diventare la migliore versione di noi, per dare il meglio a noi e agli altri, per darci valore e amore. In questo modo si attraggono le persone giuste, ma non nel senso di ricche o belle. Giuste per noi. Io sono carina e ho avuto solo due relazioni importanti. Con due spiantati. Non è come dici tu. Tu stili le tue statistiche basandoti sulle persone mediocri, di cui è pieno il mondo, e lo fai solo dalla prospettiva femminile. Approccio di parte e piuttosto dozzinale, il tuo. Non siamo qui a scrivere che siamo belle, brave e meritiamo il maschio alpha, siamo qui a cercare di capire cosa abbiamo sbagliato se ci sono capitati tanti ometti mezze calzette e pochissimi Uomini. Siamo qui per migliorarci. Difficile da comprendere, ve'? :)
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Luglio 2021 10:59)

      Vic mi era sembrato di aver scritto basta. E poi non voglio sentire parlare di maschio alpha. Tantomeno da te.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (19 Luglio 2021 8:00)

      Fabio mi spiace tanto per te, ma la tua impressione è completamente sbagliata. Sconfitta di cosa? Mica ho parlato della mia esperienza personale ;)
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 2 mesi fa (18 Luglio 2021 9:09)

      Che meraviglioso luogo comune, direttamente proporzionale a 'agli uomini interessa solo scopare'. Se ne deduce quindi che tu, in quanto uomo, voglia solo una donna che si presti all'incontro erotico senza troppe storie. Noooo? Allora se non vale per te, non appiccicare etichette nemmeno all'intero genere femminile, please!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (18 Luglio 2021 13:22)

      Questo sillogismo che mi hai appiccicato tu, scritto in questi termini dozzinali, invece è davvero stupido (infatti l'hai scritto tu e non io). Ti consiglio di approndire il concetto di ipergamico e poligamico, ti vedo piuttosto ignorante e superficiale in materia. E' ovvio che esiste una piccola percentuale di eccezioni, ma nel 99,99% dei casi l'intellettuale squattrinato non piace alle donne. A meno che non abbia uno status sociale elevato e le sue qualità siano ampiamente riconosciute pubblicamente. Proprio perchè la donna è ipergamica. Non è un giudizio di valore sulla donna ovviamente, anche all'uomo non interessa per niente la donna intellettuale se non ha anche altre qualità. Se poi a te piace trastullarti in una realtà bluepill che non esiste, continua a farlo. Ci sono svariati studi antropologici che dimostrano quello che sostengo io, basta informarsi, studiare...
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (18 Luglio 2021 13:31)

      Per inciso, mi accusi di utilizzare luoghi comuni quando in realtà io mi baso su studi antropologici e sociologici. Tu invece sei riuscita a condensare 5 luoghi comuni in 4 righe. "Non fare quello che faccio io". Complimentoni vivissimi
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (18 Luglio 2021 13:39)

      Non dico che gli uomini brutti (peraltro l’estetica è solo uno dei fattori) non possono trovare donne, ma semplicemente che la probabilità di trovare belle donne aumenta tanto più quanto sei bello e non per altri fattori come ad esempio la personalità, la cultura, l'intelligenza anche emotiva o l'empatia. Le coppie inoltre non fanno testo: molte donne stanno insieme a uomini delle quali non sono pienamente (e a volte neanche minimanente) attratte, semplicemente perché gli uomini di "valore di mercato" elevato non si mettono insieme a loro. Il loro uomo serve da supporto economico ed emotivo e spesso lo cornificano con uomini attraenti, e anche quando non lo cornificano (perchè non ci riescono) lo trattano come un paggetto, consapevoli di avere una posizione di vantaggio nella coppia (il potere sessuale).
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (18 Luglio 2021 21:12)

      Va bene Gianni, abbiamo capito che cosa pensi, come la pensi e come ti esprimi. Noi non possiamo fare niente per te, io di certo no. Lascia perdere e rivolgiti a qualcuno con il quale ti trovi in maggiore sintonia.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (19 Luglio 2021 5:10)

      Di grazia, dove ho scritto e/o chiesto di fare qualcosa per me? :) Io sto benissimo, trovo solo estremamente ipocrita l'atteggiamento femminile stereotipato di porsi su un piedistallo di superiorità intellettuale che non le appartiene affatto. Ripeto, quello che scrivo io non si basa sulla mia esperienza personale (a me alla fine è andata di lusso, non mi posso certo lamentare). La bibliografia su cui mi baso io l'ho indicata, tu su cosa ti basi? Posso smontare ogni tua frase con dei semplici esempi reali.
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (18 Luglio 2021 12:28)

      Bah.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (18 Luglio 2021 14:28)

      A Gianni nun te la pia', e si proprio te la voi pia'... :D :D :D
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (18 Luglio 2021 21:06)

      @Vic ...Piatela e nun rompe er ca'! :D :D :D Mamma che disagio, ragazzi... D-I-S-A-G-I-O!
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Gianni

      Gianni 2 mesi fa (19 Luglio 2021 10:33)

      Ah Vicche, nun me la pijo pè mmè. Negli ultimi anni ho visto tanti amici inutilmente zerbinati e li ho consigliati di aprire semplicente gli occhi. Io nella vita per ora ho avuto fortuna, molta di più di quella che mi meritavo. Semmai ho un problema opposto, divincolarmi dalle avances talora insistenti di donne divorziate all'assalto. Sono strafelicemente sposato, ho una posizione di rilievo (mi hanno fatto addirittura presidente del cda) in una società privata composta in gran parte da donne e subisco attenzioni particolari non richieste anche da donne che conoscono personalmente mia moglie (alla faccia della solidarietà femminile...), penzanpo' :). Tra l'altro, conoscendola e vedendola, dovrebbero starsene un po' tranquille, prendere coscienza dei propri limiti, ritirarsi in buon ordine. Invece no...Io di tutta questa "validazione" femminile a 50 anni non solo non so proprio cosa farmene, ma mi dà parecchio fastidio. Chissà dov'erano poi tutte queste quando facevo l'università e guidavo uno Fiat Punto (situazione ben diversa dal liceo, quando esiste ancora un briciolo di romanticismo nelle ragazze e le relazioni sono più genuine e non improntate sullo status quo o sul Mercedes di proprietà, per quello ho parlato dei 20 anni come soglia critica). A giudicare da quanto è scritto nell'articolo devo aver avuto un improvviso calo d'intelligenza durante il periodo universitario e nei primi anni di lavoro, ma ho recuperato tutto facendo poi carriera :). Ho quasi più occasioni adesso di quante non ne avessi a 16 anni. Eppure ero più bellino e stronzo allora, nonostante mi sia conservato piuttosto bene.
      Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Luglio 2021 11:04)

      Messaggi di Gianni o a Gianni saranno cancellati. Perché sono chiusa di mente, ignorante e delusa dalla vita e l’unica soddisfazione che ho è liberarmi delle persone tossiche. Anche perché dal basso della mia frustrazione ricordo che questo spazio è mio e chi si esprime lo fa per mia gentile concessione. Tenendo presente che sono grata alla stragrande maggioranza di chi si esprime perché è dalle vostre idee che traggo forza e nutrimento.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 2 mesi fa (19 Luglio 2021 15:50)

      ...poi si alzo' di scatto, "la misura è colma!" disse Ilaria, tradendo un velo di nervosismo, che tuttavia si dissolse subito, "non si parli più di lui né lo si faccia più parlare", aggiunse, e subito le riaffiorò un ricordo, il primo contatto con una persona tossica. Era inesperta allora, ma adesso non più, adesso sapeva come sarebbe andata a finire e non poteva permetterlo. Vic , Emilia ed io smettemmo subito di discutere, Vic accennò un gesto con la mano, ma si ritrasse immediatamente, io non capivo cosa stava succedendo, e qualcosa dentro di me mi spingeva a ribattere colpo su colpo, "perché mai ritirarsi quando è così lampante che abbiamo ragione?" pensavo, " tuttavia se Ilaria aveva detto di smettere, le sue buone ragioni le aveva di sicuro, si, ma cosa?" passarono alcuni minuti, in cui pensavo " è apparso all'improvviso, sentenziando, fa sfoggio di gran sapere, ha una vita come piace a lui, ma tuttavia è rancoroso, mentre dovrebbe essere felice" poi d'improvviso tutto mi fu chiaro, era tutta una finzione, le donne ai suoi piedi, la moglie fedelissima e bellissima, l'auto di lusso, il suo status sociale, addirittura un amministratore, tutta un'invenzione, una proiezione delle proprie aspirazioni represse, ora si che mi era tutto semplice, avremmo parlato del nulla assecondandolo e lui si sarebbe galvanizzato dispensando tanto sapere. Questo Ilaria lo aveva capito fin da subito e all'inizio si era divertita a vedere come prendevamo sul serio la faccenda, poi conoscendo già il finale si era decisa di troncare il dibattito, si era già perso troppo tempo ed era ora di proseguire con argomenti decisamente più seri. Poco alla volta con qualche borbottio riprendemmo insieme il cammino, eravamo rimasti impressionati da questo tossico, ma ora ci era più facile bloccarlo, un semplice spaccamontagne dicono dalle mie parti, "un'altra esperienza da aggiungere" pensai, un po più saggi, un po più amici. Se ti va, Ilaria, altrimenti fai pure ciò che vuoi di questo scritto. Con affetto Fabio
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Luglio 2021 17:06)

      Fabio, grazie. Come già detto diverse volte alcuni commenti li pubblico perché rappresentano uno spaccato di realtà, ancorché surreale, che può essere utile a chi legge. Quando le discussioni diventano inutili, ripetitive e il commentatore-disturbatore usa il blog per fini disfunzionali propri e abusa di me e degli altri devo mettere uno stop perché non me ne faccio niente e devo pur dare il buon esempio. Che tutto quello scritto da Gianni sia falso non vi è alcun dubbio. E secondo te, tu, io e gli altri abbiamo tempo da perdere?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Shibumi

      Shibumi 2 mesi fa (19 Luglio 2021 18:03)

      Secondo me Gianni tornerà all'attacco per dire che tutto ciò che ha scritto è vero e che siamo invidiosi della sua felicità e della presunta moglie.
      Rispondi a Shibumi Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Luglio 2021 21:53)

      Guarda che è già tornato all’attacco ma non ho nemmeno letto quello che ha scritto. Starà calmo per un po’ e poi o manderà qualcuno dei suoi numerosi dipendenti o interverrà con altro nome e altra mail, prima inserendosi in modo quasi accettabile e poi lentamente arrivando all’insulto.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (19 Luglio 2021 18:06)

      Ho letto qualcosa e non sono intervenuto perché la discussione è imbarazzante. E poi meglio pochi maschietti qui e di qualità. Ben vengano le discussioni che portino valore aggiunto. Di bruttezza ( a proposito di un tuo post ) linguistica ne facciamo anche a meno.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (19 Luglio 2021 20:15)

      "Ha una vita come piace a lui, ma tuttavia è rancoroso, mentre dovrebbe essere felice". Mi piace molto questa tua capacità, @Fabio, di cogliere sempre il punto.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Lilly

      Lilly 2 mesi fa (19 Luglio 2021 22:11)

      Fabio, il quadro che hai dipinto con queste parole è strepitoso, degno di una gustosissima rappresentazione teatrale.
      Rispondi a Lilly Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (19 Luglio 2021 21:25)

      Grazie Ilaria, è bello sentirsi parte di una grande famiglia :)
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (18 Luglio 2021 14:01)

      Oh no, di nuovo gli incel su questa pagina...siete peggio della variante delta
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (18 Luglio 2021 21:07)

      :D :D :D Rido per la battuta. Gli incel quando ero piccola io non esistevano tant'è che quando ho sentito il termine la prima volta credevo fosse un termine informatico. Ma quello è "intel" Che è diverso...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (18 Luglio 2021 22:05)

      :D :D :D incellofanato! Io alcuni mesi fa sono stata bloccata dall'amministratore della Pagina Fb Il Redpillatore per aver espresso la mia opinione 🤣 La mia medaglia al valore!🥇
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (18 Luglio 2021 22:57)

      Heheheh ma pure io, solo che "intel" richiama "intelligenza", che con gli incel non ha niente a che fare.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 2 mesi fa (18 Luglio 2021 21:36)

      'na vita di inferno con queste varianti, Atolla, pure sul blog! Ilaria, lasciamo stare, che ogni volta che leggo 'incel' penso a MS-DOS che iniziava con C:\> :'D
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (18 Luglio 2021 23:00)

      Silvia, ma vuoi mettere l'utilità e persino la simpatia dell'MS-DOS rispetto a questi individui che definiscono se stessi coi numeri? "Ah quello è un 8, può aspirare anche ad una 9", "io sono un 5 non mi ca*a nessuna perché non ho il cash" e via delirando.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (18 Luglio 2021 23:06)

      Ma perché ci sono delle tabelle? Come i cani e i cavalli?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (18 Luglio 2021 23:12)

      Certo, si danno i voti come a scuola. E' che non mi pare il caso di invitarti a perdere il tuo prezioso tempo andando a leggere i forum e i blog di questi personaggi per capire meglio la loro mentalità (oltre al fatto che non è neanche giusto regalare dei click a questi siti, non sia mai che poi ti ritrovi sommersa da banner pubblicitari correlati, al limite se hai una VPN e puoi navigare anonimamente e soprattutto hai tempo da buttare...ma piuttosto io starei a fissare il muro, è più utile), altrimenti ti faresti una cultura anzi una sub-cultura sull'argomento.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (18 Luglio 2021 23:17)

      Fisso il muro, tranquilla, mi viene meglio. In realtà il succo del loro sistema filosofico sono abbastanza convinta di averlo colto. Non sono così informata sui dettagli...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (18 Luglio 2021 23:19)

      Ottima idea, il muro dà molte più soddisfazioni :D
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo