La tua storia d’amore è appena finita? Ecco una strategia in 8 passi per uscire dal tunnel

tunnelSe la tua relazione è appena finita, il dolore è grande, molto grande, sia che la decisione di rompere l’abbia presa tu, sia che l’abbia presa l’altra persona o anche se il tutto è avvenuto di comune accordo.

Ma come tutti i dolori della vita anche questo si supera e lo si fa ancora piu’ velocemente se si adottano alcune semplici strategie.

Ho avuto modo di osservare, sia in prima persona, sia attraverso l’esperienza di amici e parenti, che quando una persona cara viene a mancare, cioè quando si vive il lutto per la morte di qualcuno, attorno a noi si sviluppa una forte catena di solidarietà e di comprensione.

Tutti sono pronti e disposti a capirci, a darci conforto e aiuto: nessuno mette per un attimo in dubbio che la nostra sofferenza sia grande, vera e reale.

Non accade lo stesso quando invece si conclude una relazione.

Forse perché in questo caso l’”allontanamento” di una persona non viene percepito come cosi’ definitivo, o forse perché si è molto abituati a vedere partner che si accoppiano e si scoppiano e non lo si considera  un problema. O, ancora, perché dall’esterno è cosi’ difficile capire che cosa accade dentro una coppia, che si preferisce tenersi a “distanza di sicurezza”.

Ecco perché farcela da soli diventa ancora piu’ importante.

E per il tuo “ritorno alla luce” ti propongo gli 8 passi che trovi di seguito.

1)      Accetta il tuo dolore. La fine di una storia fa soffrire, su questo non si discute. Per questo sii gentile con te stesso (o con te stessa). Prenditi il tempo per “elaborare il lutto”. Fatti delle concessioni, prenditi qualche giorno di ferie, fai un viaggio o una vacanza. Letteralmente: svagati, fai qualcosa che ti permetta davvero di cambiare pensieri.

2)      Rendi concreta la separazione, dài davvero l’addio al tuo (alla tua) ex: liberati di tutti gli oggetti o le cose che ti ricordano di continuo il tuo partner e la vostra storia. Fallo proprio come si compie un rito di transizione. Una transizione tra vecchio e nuovo, tra passato, presente e futuro.

Come fai ad attrarre un uomo senza sembrare una facile o una poco di buono?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

3)      Prenditi cura di te, del tuo corpo e della tua mente. Metti te stessa (te stesso) come priorità assoluta dei tuoi pensieri e delle tue azioni.

4)      Considera tutte le tue fortune. Prenditi il tempo – magari in piu’ giorni – per fare l’elenco, meglio se scritto, di tutte le cose buone che hai in questo momento (ad esempio: il tuo lavoro, la tua famiglia, la casa, la tua salute etc.).

5)      Scopri quanto vali davvero. Fai un elenco di tutte le cose buone di te come persona, di tutti i tuoi pregi, di tutte le tue qualità.

6)      Scopri tutte le cose utili che hai imparato. Approffitta dell’occasione per considerare e mettere per iscritto tutto quello che hai imparato da questa storia: su di te, sugli uomini e sulle donne, sulle relazioni d’amore.

7)      Circondati di persone positive. Evita chi ti commisera e ti dà consigli non richiesti, chi ti fa vedere tutto sotto un’ottica di disperazione e non ti dà un aiuto concreto. Frequenta persone nuove, con un atteggiamento mentale produttivo.

8)      ;) Leggi regolarmente il mio blog “La persona giusta per te”… (se non l’hai ancora fatto guarda gratuitamente  i video dell’anteprima  e inizia il percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo. Lascia i tuoi commenti e racconta la tua esperienza. E dài inizio a una nuova era…

Un abbraccio di vicinanza.

Cordialmente

Ilaria

Come fare innamorare un uomo e tenerselo
Gratis per te!
Crea una relazione sana e soddisfacente con sincerità e onestà. Rispettando te stessa e l'uomo che ti piace, senza sembrare una facile, ma esprimendoti al 100% per come sei, molto più serena e sicura di quello che fai.
Ricevi i miei aggiornamenti esclusivi e riservati

Lascia un Commento!

135 Commenti

  1. Avatar di Gigi

    Gigi 9 anni fa (9 Dicembre 2009 12:27)

    9) Convinciti che da soli si sta da Dio... è vero :) Scherzi a parte, mi preme parlare di un argomento, cara Ilaria. Molta gente starebbe meglio da sola che con la persona con cui si trova ma non lo fa per svariate ragioni. Eccone alcune: 1) Stare con quella persona è diventata un'abitudine. Questo tipo di persone hanno basato la loro esistenza (negli ultimi mesi o anni) sulla coppia. Ogni loro abitudine è legata al partner, e spesso, per questo motivo, hanno abbandonato passioni e amici. Che tristezza!!! Qundi hanno PAURA di lasciare il partner... ne conosco troppi purtroppo. Auguri e figli maschi, anzi meglio femmine :) 2) Si prova troppa compassione per il partner. Il partner "sta male", "ha bisogno di aiuto" e quindi che si fa? Si sta male e ci si sacrifica con lui. Fantastico. Se il vostro partner sta DAVVERO male aiutatelo portandolo da un terapeuta. Questo punto mi riguarda direttamente... Beh, penso che leggendo i miei commenti si capisca che ho bisogno di cure :) 3) Non mi ricordo più... Ricordiamoci sempre che, per stare bene con gli altri è bene prima stare bene con se stessi :)
    3
    Rispondi a Gigi Commenta l’articolo

  2. Avatar di elisa

    elisa 9 anni fa (20 Dicembre 2009 15:07)

    Anch'io sto intraprendendo un viaggio per uscire dal tunnel della sofferenza amorosa: circa sei mesi fa si è conclusa definitivamente la mia prima e vera storia d'amore, durata poco meno di un anno. Che dire, ho provato sofferenza, angoscia, sconforto e solitudine unite ad un profondo sentimento di sconfitta per aver visto fallire un legame in cui mi ero impegnata col cuore e con la mente... cosa mi sta aiutando a reagire? Bhé, la vicinanza di persone care (amici e famiglia), l'attività fisica, un grande lavoro mentale compiuto con me stessa per capire che quella storia non poteva proseguire, se non a prezzo di un'inutile sofferenza, la lettura di forum e di contributi sul mal d'amore e poi il TEMPO che se non annulla totalmente i ricordi semmai li trascolora ... e appunto, grazie al passare del tempo, spero che un domani io possa dire "oggi è un altro giorno..!"
    4
    Rispondi a elisa Commenta l’articolo

  3. Avatar di Emanuela

    Emanuela 8 anni fa (27 Maggio 2011 0:42)

    Quando stai per mettere in atto tutte queste strategie, perchè all'improvviso lui ricompare?
    -48
    Rispondi a Emanuela Commenta l’articolo

  4. Avatar di cecilia

    cecilia 8 anni fa (1 Luglio 2011 15:37)

    quanto è dura! e quanto detesto quelli che ti vengono a dire che il mondo è pieno di coppie tristi che si trascinano per abitudine e di quanta paura c'è dietro a molte scelte di coppia! Bella gente, siamo umani quaggiù, anche patetici a volte! se siete così immuni da sensazioni umane quali paura, solitudine, abitudine e bisogno di affetto, buon per voi, ma io non ci credo tanto. Mi sa che ve la raccontate più che altro...cmq, per esseri superiori c'è sempre Marte! buon viaggio allora! e staccatevi da questo posto pieno di gente triste e...vera.
    3
    Rispondi a cecilia Commenta l’articolo

  5. Avatar di carmen

    carmen 6 anni fa (24 Ottobre 2012 21:18)

    io....sono in crisi,sono non capita,non voluta,non stimata e non amata come vorrei dall'uomo con cui sto da più di due anni e per cui ho lasciato un uomo che mi capiva,mi stimava e mi avava più di quanto mi aspettassi ....con cui stavo da quasi 9 anni....!ORA?....non riesco a dire davvero basta e mi crogiolo giorno dopo giorno con la mia tristezza...
    0
    Rispondi a carmen Commenta l’articolo

  6. Avatar di kekka turi

    kekka turi 6 anni fa (6 Febbraio 2013 20:00)

    mi chiamo francesca,dopo 10 ann di matrimonio,mio marito mi ha lasciato per un altra,dopo 5anni mi riesco ad inamorare,ma di un uomo sbagliato,ora dopo 3 anni e mezzo ci siamo lasciati,sto male anche se so che eravamo troppo diversi ,riuscira a passarmi
    0
    Rispondi a kekka turi Commenta l’articolo

  7. Avatar di elena

    elena 6 anni fa (12 Maggio 2013 20:02)

    La mia storia d'amore e finita dopo tre anni. Entrambi abbiamo fatto gli sbagli, ci eravamo lasciati diverse volte, nei periodi di solitudine riflettevo, mi miglioravo, tornavamo insieme e rifacevo gli stessi errori. Forse si tratta di immaturità, leggerezza, ma cavolo, ho 33 anni e posso prendermela solo con me stessa. È brutto avere con me stessa ma è proprio così. Fisicamente e psicologicamente non sono un fiore, ma bisogna pur andare avanti e capire che sbagliando si perde assai molto! Si va incontro ad una sofferenza, bisogna cominciare tutto da 0. Forza e coraggio a me e a chi vive un'esperienza simile!
    1
    Rispondi a elena Commenta l’articolo

  8. Avatar di lele

    lele 6 anni fa (13 Maggio 2013 12:19)

    Dopo due anni d'amore meravigliosi... lui è cambiato.. insopportabile.. sembrava quasi volesse farsi lasciare. Così è stato. La persona col grado d'incertezza più alto del mondo, gli ho chiesto di tirar fuori il coraggio di dire basta, e lui mi ha risposto che non avrebbe mai fatto una cosa del genere senza esserne convinto. Morale dell favola: storia finita, io sono ancora perdutamente innamorata di lui, lui dice di esserlo di me. Ma tornare insieme, significherebbe stare male. Non sopporto di lui il suo egoismo, l'essere arrogante, il non dire mai ti amo per principio dice che l'amore si dimostra non a parole. Vorrei svegliarmi e non amarlo più.. quanto lo vorrei!
    3
    Rispondi a lele Commenta l’articolo

  9. Avatar di Veronique

    Veronique 5 anni fa (22 Maggio 2014 18:42)

    2 mesi fa ho posti fine ad una storia durata 4 anni. Io e il mio ex abbiamo entrambi la stessa eta', 21 anni . Solo che lui li compira' a Luglio, io sono di Gennaio. Ci siamo messi insieme che avevamo 17 anni. Una storia bellissima, ma data l'incompatibilita' di carattere ad un certo punto ho preso la decisione, la spinta finale ce l'ho avuta da lui quando al termine di una litigata se n'e' uscito con queste parole:" TI AUGURO E TI MERITI UNA PERSONA CHE TI FACCIA DEL MALE E CHE TI FACCIA SOFFRIRE" a cui io ho risposto:" Tu sei un poveraccio, non perche' non hai i soldi, perche' sei arido dentro.. non hai niente". Subito dopo si e' presentato a casa mia per chiarire, ma non sono stata tenera con lui. Mi aveva ferito.. troppo. Non avrei mai creduto che la persona che ha semprr detto di amarmi e che io amavo piu' di mr stessa potesse arrivare a dire certe parole. Ero distrutta. Gli ho detto che lui era fortunato, perche' in vita sua non aveva mai avuto problemi gravi da dover scegliere fra la vita e la morte, perche' altrimenti uno ci pensa 2 volte prima di dire una cosa del genere, e forse proprio per questo era una persona immatura. Gli ho detto che sicuramente non avrebbe trovato una ragazza come me e che sicuramente non l'avrebbe amata come ha amati me, ma gli ho augurato una migliore con la quale essere felice. Dopo questo mi sono presa 3 settimane per riflettere sul da farsi. Ci siamo visti a volte e stavamo bene insieme, pero' avevo nella testa sempre quelle parole che mi risuonavano come un martello. Lui tentava di recuperare il rapporto fisicamente, io nemmeno per sogno. Assolutamente.. gia' da questo si notavano le differenza.. per cui il 9 marzo il giorno prima del nostro mesiversario, ho posti fine a tutto. Per un periodo di tempo lui ha tentato di riprovare, gli ho detto che era inutile, perche' avremmo ricominciato a litigare cone 2 assatanati.. come avevamo sempre fatto e per questo c'eravamo gia' lasciati una volta. Ora come ora mi manca... molto. L'ho lasciato che lo amavo tantissimo, come lo amo ancora adesso, e quelle 3 settimane sono stata uno schifo. Dovevo ingoiare un rospo troppo grande che non ero in grado in quel momento, gli avevo perdonato dei messaggi focosi che aveva inviato ad una sua amica, non me la sono sentita di passare sopra a queste parole. Sono passati solo 2 mesi, ma a me sembra un'eternita'.. sto pensando di riprovarci anche se in cuor mio so che le cose non satebbero diverse. Che entrambi per quanto possiamo cambiare non potremo mai essere tanto diversi da come siamo.. e' la nostra struttura questa, il nostro carattere, frutro anche delle educazioni diverse e degli esempi che aabbiamo nelle nostre famiglie.. purtroppo non siamo stati in grafo di scindere i problemi dalla relazione ed essi hanno fatto si che essa non fosse tranquilla. Sono state la goccia che ha fatto traboccare il vaso.. sono ancora giovane.. lo so... ma al momento non riesco a vedere un futuro in cui lui non sia presente.
    0
    Rispondi a Veronique Commenta l’articolo

  10. Avatar di alessia

    alessia 5 anni fa (25 Maggio 2014 23:05)

    anch'io sono nella stessa situazione mi manca una persona che sono stata con lui per 9 mesi e non mi riesco a dare una ragione e pensare che non gli interesso più e non mi vuole ma vorrei che ritorna ad amarmi.... è possibile oppure è solo una illusione?
    -2
    Rispondi a alessia Commenta l’articolo

  11. Avatar di patrizia

    patrizia 5 anni fa (17 Agosto 2014 9:56)

    Anche io sto uscendo da una storia....una bella storia ....ora è finita ed io non ero pronta a tutto questo e soffro e mi manca...ma perché perché fa così male.....
    0
    Rispondi a patrizia Commenta l’articolo

  12. Avatar di Lia

    Lia 5 anni fa (26 Agosto 2014 15:31)

    Relazione finita dopo 7 anni e mezzo, lui era impossibile, sempre muto,sempre triste, se gli sorridevo s'infastidiva, come s'infastiva del fatto che non avevo un lavoro remunerativo, lui non guadagna granchè. E' finita, mi ha lasciata, sto malissimo e non me ne capacito a volte, ma era un uomo che aveva come unica missione quella di togliermi l'autostima, m'insultava, continuamente. Diceva che una persona vale per la sua capacità di guadagnare. Ora spero di ritrovare quella forza e tornare ad avere quel sole dentro che avevo prima che quest'incapace capitasse nella mia vita.
    4
    Rispondi a Lia Commenta l’articolo

  13. Avatar di luigi

    luigi 4 anni fa (12 Febbraio 2015 2:28)

    io sn stato lasciato da lei dopo 6 anni io avevo 20 e lei 15 anni siamo stati fino il 11 febbraio 2015, non lo mai tradita in 6 anni ma e finita x motivo k nn ho un lavoro e ero nervoso ho detto cose in un mome di rabbia k nn avrei voluto ma l'amo tantissimo e sto malissimo purtroppo ci si rende conto quanto si perde la persona per il quale si ama come posso riconquistarela ???!!!! ti amo Maria Grazia
    -1
    Rispondi a luigi Commenta l’articolo

  14. Avatar di luigi

    luigi 4 anni fa (12 Febbraio 2015 3:12)

    salve mi chiamo Luigi mi date un consiglio sn stato lasciato da lei dopo 6 anni ... precisamente 11 febbraio 2015 . E finta motivazione disoccupazione dopo aver terminato il vfp1 ...sn iniziato i litigi ho sbagliato nei suoi confronti me la prendevo con lei ... ora me ne rendo conto e le ho chiesto scusa ma lei dice di non amarmi più ... io lo sn più che mai innamorato e ci sto malissimo vorrei riconquistarla cm posso fare ???!!! Grazie ti amo Maria Grazia
    -1
    Rispondi a luigi Commenta l’articolo

  15. Avatar di mauto

    mauto 4 anni fa (26 Febbraio 2015 19:19)

    ciao a tutti mi chiamo mauro e sto vivendo il peggior momento della mia vita.dopo 3anni con la mia ragazza e dopo 2di convivenza la nostra storia e' finita.abbiamo preso questa decisione perche tra vari tira e molla non si stava veramente mai bene.un giorno un probblema un giorno un'altro eravamo sempre li a discutere delle stesse cose.ora lei dice di non amarmi piu ed io sto malissimo.ma sto male solo per il fatto che tutto l'amore che aveva per me non so'proprio che fine abbia fatto.lei diceva di volere un figlio con me e io inizialmente non credevo fosse il momento.come per tante altre cose.ma quando mi sono deciso per il matrimonio e tutto il resto,e'finito tutto.ora sto da schifo vorrei tornare indietro e dirgli che e'lunica cosa importante della mia vita.ma credo di essere decisamente im ritardo su tutte le ruote.aiutoooo
    0
    Rispondi a mauto Commenta l’articolo

  16. Avatar di Eva

    Eva 4 anni fa (1 Marzo 2015 5:23)

    è troppo tardi, il mio mi ha già lasciata anche se stiamo ancora insieme, la mia è una storia di 10 anni, ma da quattro anni io per lui non esisto, non mi abbraccia mai, non mi bacia mai, nonostante io glielo abbia chiesto in continuazione per 10 anni. Gli ho perdonato amanti, gli ho chiesto mille volte di non farmi passare per una stupida, ha continuato a mentirmi. Due settimane fa ero fermamente decisa a porre fine a questa storia in cui lui dice di amarmi ed io non gli credo. A parole tutti sono capaci di dire ti amo. Due settimane fa mi ha anteposto pure gli amici, un amico che non doveva sapere nulla della mia esistenza, qualcosa dentro di me si è spezzato, il dolore d'improvviso è sparito, la verità si è fatta strada, ho realizzato che per lui non conto niente, che non sono mai contata niente, probabilmente gli piacevo fisicamente, ma ora ho 35 anni, sono troppo vecchia per lui già da quando ne avevo 30. Ma non mi interessa, ora non mi interessa più, viene un momento in cui tocchi il punto di non ritorno, un momento in cui il dolore è troppo forte e dura da troppo tempo, che capisci che non ne vale la pena, in quel momento l'amore muore. So che è una questione di tempo, prima che io lo lasci definitivamente, perché ormai io non lo amo più, ormai non mi interessa più. Sono una bella donna, fuori e dentro, sono intelligente, spiritosa, sensibile ed ora che il sole dentro è tornato, sono io a non volerlo più, non ne vale la pena. Per questo vi dico, non arrivate al punto in cui lui è arrivato con me, perché poi è inutile cercare di recuperare, non si recupera più niente. A me non interessa che lui voglia recuperare ormai, voglio solo che mi lasci andare, che mi lasci vivere la mia vita.
    1
    Rispondi a Eva Commenta l’articolo

  17. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 4 anni fa (1 Marzo 2015 9:48)

    @ Eva questo era un uomo con il quale non mettersi mai, un uomo sbagliato, cattivo e stupido. Tutto giusto, tutto bello quello che scrivi e ti sono vicina. Ma come mai scrivi da un indirizzo mail con un nome maschile? Stai usando il suo? Stai prendendo in giro? Il tuo percorso di rinascita incomincia aprendoti un account di posta tuo. Ci vogliono 60 secondi.
    3
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  18. Avatar di Antonella

    Antonella 4 anni fa (23 Giugno 2015 17:45)

    Ma se anche gli altri settori della tua vita vanno a rotoli? Io sono stata lasciata, non posso rientrare in casa nostra, ho problemi sul lavoro. Sinceramente faccio fatica a trovare dei punti su cui ripartire.
    0
    Rispondi a Antonella Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (23 Giugno 2015 22:35)

      @ Antonella: la tua situazione è molto più comune di quanto pensi. Non è insolito infatti che spesso si aprano più fronti di "problemi". Il punto dal quale ripartire siamo, che ci piaccia o no, sempre noi stessi. E' importante sia per far valere i propri diritti (anche di proprietà, come mi sembra nel tuo caso) e soprattutto per guardare al futuro. Ecco puntare su se stessi e sul futuro, questa è la scelta migliore.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  19. Avatar di P

    P 4 anni fa (13 Luglio 2015 10:12)

    Ciao Ilaria, complimenti per il tuo blog, mi piace molto. Ti scrivo perchè vorrei capirci qualcosa di più e ho bisogno di qualcuno esterno alle amicizie o parentele..ho finito una relazione da pochissimo e sto soffrendo da impazzire. Cercherò di essere chiara più che posso, anche se la situazione è davvero complessa. Ci siamo lasciati perchè entrambi abbiamo due caratteri difficili, per via del passato di entrambi. Lui si innamora per la prima volta in 36 anni solo di me e io pure. Nessuno dei due in grado di scendere a compromesso, perchè molto abituati a stare da soli e ad essere indipendenti. Dopo solo 4 mesi di convivenza, infatti, ci siamo lasciati, lui ha continuato a vivere nella sua casa e in men che non si dica ha spedito tutte le mie cose a casa dei miei (io ero in affitto e avevo lasciato la mia casa per andare a vivere con lui..). Dopo un paio di settimane dal trasloco ci siamo rivisti due volte (la prima l'ho chiesto io e la seconda lui, dicendo che non voleva tornare sui suoi passi, ma che stava camminando verso qualcosa di meglio). Entrambe le volte ha continuato a dire (piangendo) di amarmi, che ero la donna della sua vita e che avrebbe voluto recuperare questa storia. Che aveva bisogno di stare da solo per un po’ di tempo,ma ogni tanto vedermi e passare del tempo insieme. Ha ammesso di aver affrettato troppo le cose anche col trasloco. Quella sera ci siamo lasciati sapendo che ognuno avrebbe potuto vedere altre altre persone (lui mi aveva detto che era uscito già con un’altra donna, solo per sesso e lo stesso avevo fatto anch’io). Dopo esserci salutati, in me è salita la tristezza nel pensarlo con altre donne e anche in lui..diceva.. continuava a ripetermi che il suo cuore apparteneva solo a me. Così, dopo qualche giorno, gli ho chiesto di non farmi soffrire, di continuare il nostro percorso da soli, ma che se l’obiettvo sarebbe stato quello di recuperare prima o poi questa relazione, non aveva senso vedere altre persone. Ma soprattutto gliel’ho chiesto perchè per me era importante vedere un suo passo verso me. Inizialmente, pur essendo una persona molto libera (le donne gli sono sempre piaciute fin troppo..) sembrava propenso, questa infatti la sua ultima mail in risposta alla mia in cui gli confessavo di essere distrutta all'idea che vedesse altre persone: "Siamo in due allora. Penso a te che mi parlavi di quel ragazzo: al momento sembrava mi scivolasse via, poi il pensiero è cresciuto man mano come un seme che mi rode e mi risucchia. Sono come un guscio vuoto e se penso che la mia vita potrebbe essere questa da ora in poi vorrei semplicemente smettere di esistere." Solo un paio d'ore dopo ci siamo visti per abbracciarci, e, come in una delle peggiori barzellette, invece di sentirmi dire ciò che aveva scritto nella mail, mi ha detto che non avrebbe potuto garantirmi che non avrebbe fatto sesso con altre donne. Era rigido e nervoso, in due ore aveva cambiato atteggiamento! La sua spiegazione è stata che siccome in questo periodo si considerava libero, pur amandomi,la sua libertà consisteva nel seguire anche la sua natura. Ma allora forse non avrebbe dovuto chiedermi di vederci ogni tanto perchè voleva recuperare la storia…??? Così io ho chiuso definitivamente. Gli ho chiesto di non farsi mai più vedere nè sentire e così sta facendo da ormai qualche giorno. E' ovvio che se ho avanzato una "richiesta" di questo tipo è perchè lui ha continuato a dire di voler recuperare questa relazione, altrimenti mai mi sarei sognata di chiedere ad un ex di non frequentare altre donne!! A sto punto, credo di dover accettare che che non mi ami, altrimenti ci avrebbe almeno provato..Anche se mi sento stupida perchè in un piccolo angolo della mia testa credo che mi ami ancora (ma si può essere così cretina??) Come potevo non chiedergli di restare mio, se anche mentre sosteneva la sua tesi, diceva di amarmi tantissimo? Sto malissimo e ho già cominciato a leggere la tua guida, ma mi piacerebbe ricevere un parere e sapere come la pensi. Sto malissimo. Grazie in anticipo per la tua disponibilità.
    -1
    Rispondi a P Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (13 Luglio 2015 12:09)

      36 anni e il cervello di un dodicenne viziato con qi inferiore alla media ma tante canzoni di Tiziano Ferro nella testa. Con tutti gli articoli dedicati al rospo, al cretino a Toy Story ancora a farmi certe domande? Vero è che manca un articolo sull'omino playmobil. Ecco questo è un omino playmobil. Chiediti che cosa ti piace dell'omino playmobil, perché quella è la tua questione aperta. Vorrei non ricevere più lunghi commenti superdettagliati che mi raccontano anche i respiri delle minchionate dei milioni di minchioni che girellano tra di noi facendo strage di quei cuori che si pensano affamati d'amore e lo cercano dove amore non ce n'è e mai ce ne sarà. (Notiziona: se volete disperarvi per un cretino, ce ne sono a mazzi che non aspettano altro che giocare a fare la coppietta tormentata, che si prende e si molla, si molla e si prende, per vincere la noia esistenziale e il senso di inadeguatezza personale. A mazzi ce ne sono, l'amore ai tempi del 2015, della crisi e della tecnologia è questa roba qui, stupida, vacua, insensata, un intrattenimento come i giochini del telefonino, il calcetto del mercoledì: questi sono i principi azzurri contemporanei che spezzano il cuore alle belle addormentate di oggi, con le menti ancora intrise di sogni d'amore irreali. Sveglia! Non è più tempo di dormire e non serve essere belle se si dorme! Il mondo e l'amore sono delle brutte, ma sveglie, mettetevelo in testa.). Detto questo mi piacerebbe ricevere commenti e domande che siano: "Ok, Ilaria, anch'io mi sono innamorata di un cretino, ho sofferto, ci ho perso un sacco di tempo e tanta altra roba dietro. Ora aiutami a capire: COME FACCIO A TIRARE FUORI LE MIE RISORSE E DIVENTARE LA DONNA STRAORDINARIA che sono dimenticando di cercare validazione presso un minus habens, dato che questa ricerca di validazione è in realtà solo autodistruzione?". Ecco queste sono le domande che voglio ricevere. La piscologia del mollusco non mi interessa.
      22
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di P

      P 4 anni fa (13 Luglio 2015 13:33)

      Ora aiutami a capire: COME FACCIO A TIRARE FUORI LE MIE RISORSE E DIVENTARE LA DONNA STRAORDINARIA che sono dimenticando di cercare validazione presso un minus habens, dato che questa ricerca di validazione è in realtà solo autodistruzione?". :-)
      1
      Rispondi a P Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (13 Luglio 2015 13:55)

      Bene, il senso dell'umorismo è un ottimo propulsore, forse il più potente. Hai letto gli articoli sulla stronza e sulla cinica? Quello è il punto di partenza. Bisogna trovare UNA cosa importante per sé che non sia un uomo, una relazione o la ricerca di un uomo o di una relazione. Ma non perché non sia legittimo avere un uomo, una relazione etc etc, ma perché questa relazione vera e autentica la si realizza solo non pensandoci, non cercandola, non disperatamente agognandola. La si trova, come si trovano molte altre cose belle, insieme e in contemporanea, buttandosi a capofitto nella PROPRIA vita e nella realizzazione di sé, come priorità assoluta. Trova quella cosa e dedicatici anima e corpo. Poi ne riparliamo. Questi gli articoli di cui sopra https://www.lapersonagiusta.com/trovare-la-persona-giusta/stronza-felice-seduzione-attrazione/ https://www.lapersonagiusta.com/essere-interessanti/cinismo-essere-amata-felice/
      5
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  20. Avatar di P

    P 4 anni fa (13 Luglio 2015 13:52)

    PS Mi spieghi, per averlo bene a mente mentre mi impegnerò ad essere la donna straordinaria che sono, cosa intendi per "omino playmobil"? Ciao e grazie!
    0
    Rispondi a P Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (13 Luglio 2015 14:33)

      Beh, questo è uno scivolone. Non hai mai visto un omino playmobil? Cerca su internet "omino playmobil immagini". E dimmi un po' se non è il personaggio che hai descritto. O sei convinta di essere una donnina playmobil e di aver trovato il tuo pari?!
      2
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di P

      P 4 anni fa (13 Luglio 2015 15:35)

      Grazie, sto leggendo quello che mi hai inviato. E il fatto di averti scritto è perchè DAVVERO ne voglio uscire e DAVVERO voglio tornare ad essere felice, prima con me stessa, ora ancora non riesco a pensare di trovare qualcuno.. In verità io sono sempre stata la "cinica-stronza", solo che questa volta mi sento completamente disarmata e ho paura perchè a volte cado in pensieri del tipo "lui mi ama ma non è capace, visto il suo passato.." o stronzate simili... Cerco di impegnarmi.
      0
      Rispondi a P Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (13 Luglio 2015 16:04)

      Ah ah ah sì sì sì le donne che si credono "ciniche-stronze" prima sono la fortuna della Kleenex. Sì si sì. In realtà quella forma di cinismo e stronzaggine è l'altra faccia della medaglia dell'ingenuità e della facilità con cui si crede alle favole e alle illusioni. Il credersi ciniche e stronze è un'illusione, come l'illusione dell'amore per l'omino playmobil.
      6
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di P

      P 4 anni fa (13 Luglio 2015 16:28)

      Colpita e affondata. Grazie :-)
      0
      Rispondi a P Commenta l’articolo