La tua storia d’amore è appena finita? Ecco una strategia in 8 passi per uscire dal tunnel

tunnelSe la tua relazione è appena finita, il dolore è grande, molto grande, sia che la decisione di rompere l’abbia presa tu, sia che l’abbia presa l’altra persona o anche se il tutto è avvenuto di comune accordo.

Ma come tutti i dolori della vita anche questo si supera e lo si fa ancora piu’ velocemente se si adottano alcune semplici strategie.

Ho avuto modo di osservare, sia in prima persona, sia attraverso l’esperienza di amici e parenti, che quando una persona cara viene a mancare, cioè quando si vive il lutto per la morte di qualcuno, attorno a noi si sviluppa una forte catena di solidarietà e di comprensione.

Tutti sono pronti e disposti a capirci, a darci conforto e aiuto: nessuno mette per un attimo in dubbio che la nostra sofferenza sia grande, vera e reale.

Non accade lo stesso quando invece si conclude una relazione.

Forse perché in questo caso l’”allontanamento” di una persona non viene percepito come cosi’ definitivo, o forse perché si è molto abituati a vedere partner che si accoppiano e si scoppiano e non lo si considera  un problema. O, ancora, perché dall’esterno è cosi’ difficile capire che cosa accade dentro una coppia, che si preferisce tenersi a “distanza di sicurezza”.

Ecco perché farcela da soli diventa ancora piu’ importante.

E per il tuo “ritorno alla luce” ti propongo gli 8 passi che trovi di seguito.

1)      Accetta il tuo dolore. La fine di una storia fa soffrire, su questo non si discute. Per questo sii gentile con te stesso (o con te stessa). Prenditi il tempo per “elaborare il lutto”. Fatti delle concessioni, prenditi qualche giorno di ferie, fai un viaggio o una vacanza. Letteralmente: svagati, fai qualcosa che ti permetta davvero di cambiare pensieri.

2)      Rendi concreta la separazione, dài davvero l’addio al tuo (alla tua) ex: liberati di tutti gli oggetti o le cose che ti ricordano di continuo il tuo partner e la vostra storia. Fallo proprio come si compie un rito di transizione. Una transizione tra vecchio e nuovo, tra passato, presente e futuro.

3)      Prenditi cura di te, del tuo corpo e della tua mente. Metti te stessa (te stesso) come priorità assoluta dei tuoi pensieri e delle tue azioni.

4)      Considera tutte le tue fortune. Prenditi il tempo – magari in piu’ giorni – per fare l’elenco, meglio se scritto, di tutte le cose buone che hai in questo momento (ad esempio: il tuo lavoro, la tua famiglia, la casa, la tua salute etc.).

5)      Scopri quanto vali davvero. Fai un elenco di tutte le cose buone di te come persona, di tutti i tuoi pregi, di tutte le tue qualità.

6)      Scopri tutte le cose utili che hai imparato. Approffitta dell’occasione per considerare e mettere per iscritto tutto quello che hai imparato da questa storia: su di te, sugli uomini e sulle donne, sulle relazioni d’amore.

7)      Circondati di persone positive. Evita chi ti commisera e ti dà consigli non richiesti, chi ti fa vedere tutto sotto un’ottica di disperazione e non ti dà un aiuto concreto. Frequenta persone nuove, con un atteggiamento mentale produttivo.

8)      ;) Leggi regolarmente il mio blog “La persona giusta per te”… (se non l’hai ancora fatto scarica la guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”), lascia i tuoi commenti e racconta la tua esperienza. E dài inizio a una nuova era…

Un abbraccio di vicinanza.

Cordialmente

Ilaria

Articoli Correlati

Gratis per te!

Non sbagliare e non soffrire più! Trova l'amore! Vuoi capire quali sono i tuoi comportamenti sbagliati con gli uomini e come puoi evitarli? Vuoi aumentare la tua autostima e avere più sicurezza nelle relazioni?

Lascia un Commento!

103 Commenti

  1. Avatar di Vivi

    Vivi 3 settimane fa (5 luglio 2017 8:02)

    Leggo e rileggo questo articolo come un mantra. Anche io lasciata da poco e senza un vero motivo concreto: si, stava bene con me ma non era innamorato... Ora che mi rimane tanta delusione mista all'amarezza, ho anche tanta paura. Paura non di riuscire a dimenticarlo o di rimanere sola, ma paura di ridare fiducia ad altri. Paura di incontrare altri "indecisi" o rospi o..
    0
    Rispondi a Vivi Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 settimane fa (5 luglio 2017 9:54)

      E' normale avere queste paure, perché l'abbandono è un trauma che indebolisce emotivamente e quindi fa vedere tutto in negativo. Per liberarti da queste paure e vivere la vita con più tranquillità e dunque serenità è utile che tu lasci andare alcune convinzioni. Che tu fossi davvero innamorata di costui; che sola la vita sia davvero brutta (sì lo so, la stragrande maggioranza delle donne non accettano il mio invito ad apprezzare la solitudine, per questo la soffriranno sempre, che stiano con qualcuno o no) e che tu non sappia riconoscere e difenderti dai molti stronzi (è vero) che girano nel mondo. Un passo alla volta diventi più forte. Segui il blog.
      9
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 3 settimane fa (5 luglio 2017 10:18)

      Sebbene siano aumentati ai giorni nostri, credo per i tempi dei social e non solo, gli stronzi sono sempre esistiti da che mondo è mondo. Però, se avessi avuto la possibilità di leggere questo blog a ventanni (purtroppo non esisteva!) , avrei saputo riconoscerli quindi difendermi evitandoli o anche difendermi avendoci a che fare inizialmente. Avrei potuto evitarne parecchi preservando quelle energie, sprecate per sti poverini, in altro di più costruttivo per la mia vita. Ora però lo so! e non accetto più nessuna mancanza di rispetto. Grazie Ilaria.
      7
      Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di stefano

      stefano 3 settimane fa (5 luglio 2017 21:39)

      Mi dispiace per il tuo dolore.....anche io ci sono passato nel mezzo.....vedrai che ce la farai a risollevarti. forza e coraggio. Stefano
      1
      Rispondi a stefano Commenta l’articolo