Come conquistare un uomo: i modi più efficaci per andare d’accordo con gli altri e vivere relazioni serene

conquistare un uomoRiguardo l’amore, l’attrazione e la seduzione c’è un mito che resiste nel tempo ed è: se qualcuno mi ama, mi deve amare così come sono, anche con i miei spigoli, anche con i miei difetti, anche se sono antipatica. Non è affatto così. Imparare come conquistare un uomo, come spesso ripetiamo qui sul blog, non significa imparare a compiacere per piacere, non significa trasformarsi in uno zerbino (orrore!) non significa adeguarsi alla volontà altrui o al pensiero della maggioranza. E sapere come conquistare un uomo (e anche creare relazioni gratificanti ed equilibrate con chi ci sta intorno) non significa nemmeno presentarsi nel mondo là fuori prive di qualsiasi “competenza relazionale”.

"C’è chi vive per farsi amare a tutti i costi, io invece vivo per farmi amare per quel che sono. M. Strega"

Detto in altro modo: nei rapporti con gli altri ci sono atteggiamenti che funzionano e atteggiamenti che non funzionano; ci sono piccole accortezze che, se tenute presenti, ci possono permettere di avere una vita più facile e di rendere la vita più facile agli altri; ci sono dei modi di fare più utili di altri che, se messi in atto nelle relazioni, risparmiano tempo e fatica e regalano serenità e felicità. Per cui per conquistare un uomo non serve solo essere equilibrate, stare bene con se stesse ed essere appagate nella propria indipendenza. Questo è il passaggio essenziale, senza il quale non si va da nessuna parte. In aggiunta a questo, padroneggiare con naturalezza comportamenti che facilitano la comunicazione tra le persone rende tutto molto più semplice e gratificante.

Come conquistare un uomo: la via giusta

E’ un po’ come la buona educazione: da sola non fa nulla; di certo è possibile vivere senza usare la buona educazione (miliardi di persone lo fanno!). Ma essere persone equilibrate e che usano la buona educazione verso gli altri rende i rapporti umani molto più semplici; in questo modo la vita stessa diventa molto più serena e godibile.

"L’amore: una scintilla che si accende fra due sconosciuti. Susan Randall"

Perché è inutile negarlo, anche lasciando da parte le storie d’amore e le diverse strategie di seduzione su come conquistare un uomo o su come tenersi un uomo, la qualità della nostra vita dipende dalla qualità delle nostre relazioni. Di qualsiasi relazione si tratti. E le relazioni, per funzionare, richiedono il massimo della nostra attenzione e del nostro impegno; perché ogni relazione coinvolge un altro essere umano – e gli esseri umani hanno la loro psicologia, le loro emozioni, la loro sensibilità, che vanno accettate, comprese e gestite nel modo migliore  – e le relazioni possono essere fruttuose e gratificanti e nello stesso tempo sono materiale in continua evoluzione, al quale dobbiamo dedicare intelligenza e dedizione.

Di seguito ti propongo 10 semplici passi che si sono rivelati efficaci per me, per costruire relazioni più soddisfacenti e soprattutto – importantissimo – serene ed equilibrate.

Come conquistare un uomo: ecco che cosa funziona

I passi che suggerisco valgono sia per quel che riguarda la seduzione e l’attrazione, sia per quel che riguarda qualsiasi altro genere di rapporto con chi ti sta intorno.

1) Sii autentica. Non fingere di essere più forte, più simpatica, più allegra di quello che sei. Per conquistare un uomo è utile partire dal presupposto che non lo vuoi conquistare per niente (e questo deve essere il primo degli atteggiamenti genuini dal quale essere motivata). Limitati ad essere aperta nei suoi confronti, avvicinati con fiducia e con totale buona fede, senza nessuna intenzione di fingere, raccontare bugie sul tuo conto o “farlo cadere nella tua rete”.

2) Saluta! Abituati a salutare chi incontri, le persone con cui sei a un evento o chi vedi abitualmente. So che molti faticano a salutare – dicono per timidezza, in realtà sono dei cafoni che prendono a scusa la timidezza -. Del potere del saluto ho parlato ampiamente in un altro articolo in cui definisco il saluto un’ama di seduzione imbattibile.

3) Sorridi. Sorridi. Sorridi. Sorridere è utile – lo provano molti esperimenti scientifici – non solo per far colpo sugli altri o per conquistare un uomo, ma per stare bene con se stessi.

4) Chiama le persone con il loro nome di battesimo: è il vecchio trucco degli agenti immobiliari e dei venditori di auto usate. Sentirsi chiamare con il proprio nome è molto gratificante. Chiamare gli altri per nome significa manifestare un reale interesse per loro, anche solo per il fatto che imparare e ricordare il loro nome richiede un minimo di sforzo di attenzione nei loro confronti. Ed è utile per conquistare un uomo.

"Un uomo che ama se stesso fa il primo passo verso il vero amore. Osho"

Come conquistare un uomo: non banali strategie

5) Ascolta quello che gli altri ti dicono. Per davvero. Nel senso: ascolta quel che ti dicono loro, non quelle voci che si sovrappongono nella tua testa e che ti distraggono da quello che gli altri ti dicono. Per abituarti ad ascoltare sempre di più (ascoltare davvero nel modo migliore può portarti a trovare l’uomo giusto senza soffrire per amore e a realizzare una relazione fantastica), quando hai una conversazione con qualcuno, di tanto in tanto ripeti le frasi più importanti che il tuo interlocutore ti ha detto, quasi a rimarcarle e a sottolinearne l’importanza per lui e per te. Dài anche dei riscontri nel breve e medio termine. Nella vostra ultima chiacchierata lui ti ha parlato del fatto che avrebbe accompagnato la madre a fare un acquisto? La volta succesiva chiedigli come è andata, fatti raccontare quello che è successo. Evitando di fare la “mammina” curiosa degli affari suoi.

"Mi è bastato quel suo dolce sguardo per varcare la soglia dell’infinito. Salvatore Torchetti"

6) Offri complimenti sinceri. Senza trasformarti in una leccapiedi (atteggiamento penoso, che trasuda bisognosità) quando c’è qualcosa che ti piace e ammiri in qualcuno, faglielo notare con una certa enfasi, senza insistere e senza dilungarti e/o sbrodolare. Dài atto alle persone di quel che fanno bene o hanno di bello. Ha un effetto straordinario per rafforzare i legami. E anche per rafforzare la TUA autostima.

7) Evita di fare la “criticona”, la maestrina, la rompiscatole. Tutti sono capaci a distruggere quel che gli altri fanno. Pochi sanno dare il giusto valore alla fatica che certe imprese hanno richiesto e pochissimi sanno incoraggiare gli altri in modo positivo, per rafforzare l’emotività altrui e il legame tra le persone. Sforzati di entrare a far parte di quella élite di persone positive che contribuiscono positivamente al mondo. Questo è utile per conquistare un uomo. Per sempre.

8) Evita anche di dare ordini e di essere imperativa. Tutti destestano un atteggiamento di questo genere. Gli uomini ancora di più. Evita di pronunciare frasi assolutisti e generalizzazioni irritanti: “Gli uomini sono tutti degli egoisti e mancano di sensibilità”; “Il vero amore significa accettare tutto dell’altra persona e stare sempre insieme.” Queste frasi non aiutano a conquistare un uomo, ma sono prodigiose per allontanare gli uomini giusti e attrarre gli uomini sbagliati.

9) Fai domande: esprimi esplicitamente il tuo interesse per la vita degli altri e per quella dell’uomo che ti attrae. Senza nessun intento di usare la manipolazione.

10) Evita le frasi fatte: “piacere di conoscerti”, “sei una bella persona””allora ci vediamo”. Esprimiti in modo più genuino, dì sinceramente che cosa hai apprezzato nell’incontro.

E tu, che cosa ne pensi delle mie 10 “strategie” per avere belle relazioni? Quali atteggiamenti trovi vincenti nelle relazioni? Che cosa ti conquista in un uomo? Che cosa ti rende le persone simpatiche? Che cosa te le rende insoppotabili?

Le risorse che ti permettono di conquistare un uomo

Cogli l’opportunità del momento. Fai adesso i percorsi che ho preparato per le mie lettrici. Aumentare la tua capacità di capire te stessa e gli uomini:

I 7 Pilastri dell’Attrazione.

E’ il primo passo verso la conoscenza di te e del tuo potenziale di attrazione.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso adesso.

Come Sedurre un Uomo senza Stress

In questo percorso si spiegano i passi dell’attrazione “autentica”, quella attraverso la quale ti dài valore, smetti di essere bisognosa e rompiscatole e riesci davvero a realizzare una relazione appagante e duratura.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso adesso.

E se vuoi aumentare la tua autostima, c’è un percorso pratico ed efficace, con una parte dedicata tutta all’Autostima femminile:

APP Autostima Passo Passo.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso adesso.

 

Lascia un Commento!

64 Commenti

  1. Avatar di _al_

    _al_ 2 anni fa (5 novembre 2014 20:21)

    Ciao! Io concordo su tutta la linea. Da quando applico i suggerimenti degli articoli, noto che ho qualche difficoltà. Perché ascoltando meno le voci nel cervello e più quello che mi succede intorno, mi rendo sempre più conto che trovare persone con cui trovarsi in sintonia sono meno in proporzione che quelle con cui trovarsi male. Però è bello essere gentili e vedere come il mondo cambia aspetto quando si guardano le cose in prospettiva. Un'altra cosa che ho notato dal cambio di atteggiamento è che se prima, quando mi sentivo rifiutata pensavo che lì c'era la grande sfida del farmi accettare, ora penso che se mi sento rifiutata, quelle persone lì non sono per me.
    9
    Rispondi a _al_ Commenta l’articolo

  2. Avatar di Valeria87

    Valeria87 2 anni fa (5 novembre 2014 20:59)

    Stella, anch'io sono insicura. E mi sto dando da fare per acquisire più fiducia in me stessa. Se posso permettermi (anche qui parlo per esperienza personale), quando ci si sente insicure o si è poco soddisfatte della propria vita, pensare che un uomo possa darci sollievo è la cosa peggiore che si possa fare. E non penso che debba fare tutto l'uomo. La sua parte, però, sì :) I tuoi amici (ma anch'io ho amici che fanno discorsi del genere) mi danno l'idea di cercare non tanto una compagna con cui avere un rapporto alla pari, quanto una mamma che li accudisca.
    7
    Rispondi a Valeria87 Commenta l’articolo

  3. Avatar di stella

    stella 2 anni fa (5 novembre 2014 22:19)

    sul fatto che pensare che un uomo possa darci sollievo è la cosa peggiore che si possa fare ti do completamente ragione ti dico che dopo l'esperienza che ho vissuto pensare di aver un altra storia, x le frequentazioni che ho avuto, mi sembra un miraggio, e pensare ad un eventuale convivenza..non mi ci troverei più diciamo che a volte mi piacerebbe emozionarmi ancora, sentirmi di nuovo viva, perché si, ammetto di aver un po di insoddisfazione dentro. i miei amici si, penso che la vedano cosi. pero purtroppo al giorno d'oggi sono in molti ragazzi a pensarla cosi
    2
    Rispondi a stella Commenta l’articolo

  4. Avatar di Cris83

    Cris83 2 anni fa (5 novembre 2014 23:47)

    Le donne devono essere dolci, devono corteggiare perche' poverini questi uomini "non possono fare sempre tutto loro", oppure "si spaventano"...non posso piu' sentire queste sciocchezze. Sono tutte scuse di uomini che non vogliono mettersi in gioco, insicuri e dove manca un reale interesse.
    9
    Rispondi a Cris83 Commenta l’articolo

  5. Avatar di APOLLONIA

    APOLLONIA 2 anni fa (6 novembre 2014 14:19)

    eh credo ormai che ahimè le strategie servano eccome anche se applicate alla nostra persona, solo per una sorta di autodisciplina, educazione sentimentale, ho letto manuali e anche le famose Regole e ho provato a non seguirle in alcuni casi e a seguirle in altri, la differenza si è vista eccome, è pazzesco, quasi statisticamente provato Grandissima Ilaria, sono concorde su tutti i punti aggiungendo anche io la dolcezza davvero tanto tanto ricercata
    1
    Rispondi a APOLLONIA Commenta l’articolo

  6. Avatar di Kikka

    Kikka 2 anni fa (6 novembre 2014 16:31)

    Ciao ho letto con attenzione i vari atteggiamenti utili per instaurare dei buoni rapporti con le persone.. Io sinceramente faccio fatica a seguire alcuni di questi consigli perché mi impedirebbero in qualche modo di essere me stessa.. Ecco il consiglio che sento più mio è proprio il punto 1.. Essere se stessi, perché a volte quando mi trovi davanti a persone che so di essere ipocrite non riesco a sorridere ed a interessarmi a loro con sincerità.. Condivido il punto del saluto che trovo una grandissima forma di rispetto e un "riconoscere" la presenza dell'altro.. Ci devo lavorare un po' su.. Buona giornata
    0
    Rispondi a Kikka Commenta l’articolo

  7. Avatar di stella

    stella 2 anni fa (6 novembre 2014 20:27)

    si ormai la maggior parte degli uomini non si vuol metter in gioco come si deve comunque sempre da parte di questi miei amici pare stiiam diventando cosi anche noi è vero che si può stare bene senza un uomo, ma a me piacerebbe emozionarmi ancora
    0
    Rispondi a stella Commenta l’articolo

  8. Avatar di valentina11

    valentina11 2 anni fa (6 novembre 2014 19:35)

    Salve Ilaria, un quesito : e se uno non riesce più a provare vero interesse per un uomo perchè non c è nessuno che piace che attrae che ispira fiducia in valori di onestà e maturità e intelligenza o condizione single..che segno è secondo lei? vengo da un periodo di crisi lavorativa ed esistenziale ma gia prima ho vissuto molte situazioni frustranti...piu e meno serie..
    2
    Rispondi a valentina11 Commenta l’articolo

  9. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 2 anni fa (6 novembre 2014 21:44)

    @Valentina11, beh, direi che quel che prova è coerente con quel che ha vissuto. Tenga presente che non si può sempre pensare di essere identici a se stessi per l'eternità. Nella propria vita si vivono fasi diverse. Vanno accettate, anche perché sono funzionali al nostro benessere. Ne riparleremo, affronterò il tema in un prossimo articolo, dato che mi pare sia molto sentito.
    9
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  10. Avatar di Vale

    Vale 2 anni fa (7 novembre 2014 17:25)

    a me piace, anche se mi piace tutto l'articolo, proprio la prima parte dove si dice che per conquistare qualcuno bisogna comportarsi come se non lo volessimo fare. Queste parole, come anche le altre, sono vere ma è forse il fondamento di tutto! Infatti per questo attraiamo di più chi non ci interessa da chi diventa l'oggetto del nostro desiderio. Quando non vogliamo conquistare non ci poniamo il problema di contraddire, di dire la propria opinione o di assumere certi atteggiamenti che non faremmo quando ci interessa qualcuno... Ho scoperto questa cosa nel "recente" e mi è piaciuto rileggere tale "verità" qui sul blog.. la persona che per ora mi corteggia mi manifesta il suo interesse giornalmente ma io quando ci uscii la prima volta lo feci così tanto per!! quindi non avevo l'ansia da prestazione e non mi interessava piacere per davvero... e cosa è accaduto? che gli sono piaciuta sempre di più. Quindi è proprio prezioso ciò che viene riportato qui. Per quanto riguarda l'educazione, invece, quella l'ho sempre avuta per fortuna! Non amo la maleducazione e il prevaricare gli altri...
    6
    Rispondi a Vale Commenta l’articolo

  11. Avatar di saris60

    saris60 2 anni fa (8 novembre 2014 14:46)

    Emozionarsi. ....che bello....forse è davvero quello che vorremmo capitasse nuovamente. ... ma chi ci da davvero emozionare??? Io non ho ancora trovato la persona che ci sia riuscita. Le emozioni non si comandano,sono impulsi del cuore e sono meravigliosamente belli da vivere...non disperiamo...capiterà ancora. .
    0
    Rispondi a saris60 Commenta l’articolo

  12. Avatar di stella

    stella 2 anni fa (10 novembre 2014 21:02)

    e se...a piacerti è un amico che inizi a vedere con occhi diversi? che fare?
    0
    Rispondi a stella Commenta l’articolo

  13. Avatar di Claudia

    Claudia 2 anni fa (15 novembre 2014 13:13)

    Sono innamorata follemente di un ragazzo con il quale sono stata parecchi mesi .. Avevamo un rapporto fantastico ci si capiva senza nemmeno il bisogno di parlare .. Io ho rinunciato a molte cose x andare incontro alle sue esigenze .. Poi un "bel giorno " mi dice di non amarmi quanto io amo lui .. Io sono una persona molto solare , spontanea è proprio non so essere "stronza" e quindi mi faccio mettere i piedi in testa .. Nell'articolo c'è scritto di essere se stessi .. Però lui qualche settimana dopo che mi ha lasciata mi ha detto esplicitamente che non dovrei essere così ed impormi di più... Ora dopo appena un mese lui si sente con un altra... Però ho alcune domande che mi vagano per la testa: 1) bisogna essere se stessi o essere un po "stronze"? 2) posso ancora conquistarlo oppure dato che mi ha catalogata come amica non posso più uscire da quella categoria ? 3) come si fa ad essere "stronze" io non è ho la più pallida idea.. Ciao baci
    0
    Rispondi a Claudia Commenta l’articolo

  14. Avatar di Cristina

    Cristina 1 anno fa (13 ottobre 2015 17:44)

    Cara Ilaria e ciao a tutte ! ho vissuto una storia di un anno che è stata più o meno caratterizzata da alti e bassi. Ho perso un fratello due anni fa ed 8 mesi dopo mi sono messa con un amico di mio fratello ..anche io conoscevo già questo ragazzo anzi ci eravamo dati un primo bacio all’età di 12 anni.Abbiamo vissuto questa storia in cui io, mi ero molto attaccata a lui e vivevo sempre con la paura di perderlo, e lui era altalenante, mai totalmente convinto. La storia è stata molto attiva a livello sessuale e anche abbastanza divertente, ma non siamo riusciti a costruire una storia con delle basi solide perché lui ha sempre poi messo delle distanze tra noi. Gli piaccio fisicamente, mi vuole un grand bene, mi ha detto che a livello razionale ci sta, ma che gli manca quella parte irrazionale per lanciarsi totalmente .. immagino quella spinta in più… Dato che io e lui ci vogliamo bene e ci piacciamo, mi chiedo cos’è che non l’ha fatto decollare … il fatto che io ero molto attaccata ? e mi chiedo se un giorno tornerà (ahhah classica domanda di chi è ancora innamorato). Grazie mille per il vostro aiuto !!
    0
    Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

  15. Avatar di Plumita

    Plumita 1 anno fa (12 ottobre 2015 21:57)

    Ciao Ilaria, ho 33 anni e mentre recentemente stavo navigando in internet,mi sono imbattuta in una foto in un quotidiano locale del mio paese del reparto di ginecologia. Sono stata letteralmente stregata dal viso angelico di uno di questi ginecologi, di 39 anni e ho deciso di contattarlo su fb. Mi ha accettato subito l'amicizia e due giorni dopo ho cominciato a chattare chiedendo per rompere il ghiaccio come si trovi nel nostro paese (è da poco qui). Mi è sembrato disponibile e mi ha pure detto che aspetta l'invito per andare a trovarmi nel mio nuovo paese dove andrò a lavorare (a 1 ora di macchina da dove vive e lavora lui). Si è fatto vivo anche lui e ogni tanto cerco di dare segni di vita discreti per non sembrare una stalker. Mi piacerebbe chattare più spesso ma non vorrei essere invadente. Adesso mi trovo in Austria per lavoro e starò qui ancora per una settimana. Qual è la strategia migliore per conquistarlo? Devo aspettare di tornare a casa oppure cosa posso fare? Ha veramente uno sguardo tenerissimo e sembra molto dolce, poi ha anche degli addominali da urlo. Da quello che scrive su Facebook sembra molto simpatico ed è amato sia dalle pazienti che da amici e parenti. Sono sempre io a cominciare una conversazione via chat, fino alla settimana scorsa lui scriveva bene, con frasi articolate e emoticon. Poi ho provato a fare un esperimento, cinque giorni di silenzio per vedere se mi scrivesse. Niente. Gli ho chiesto come stasse e che era un po' che non ci sentivamo. Ha risposto semplicemente "Ciao grazie sto bene" e nient'altro dopo qualche ora dalla visualizzazione. Mi dice che lavora tanto, ha sicuramente turni e reperibilità e ad una certa ora di sera sarà sicuramente stanco. Abbiamo veramente tanti punti in comune e all'inizio qualche volta ha detto che vuole venire dalle mie parti per andare in piscina e fare passeggiate, attività che lui adora come me. Non vedo l'ora di vederlo dal vivo. Non mi dica che sono attratta dalla professione che svolge perchè ho due medici nella mia famiglia e per me è un lavoro come un altro. O forse è un ragazzo concreto che aspetta di conoscermi dal vivo dato che tra poco torno a casa? Magari non gli piace chattare. Il collega che c'era prima di lui è stato licenziato per molestie sessuali e magari non vuole sbilanciarsi troppo via chat. E' semplicemente bellissimo e dolcissimo, mi piacerebbe conoscerlo meglio. Attendo una risposta, grazie mille. Ho delle chances concrete?Grazie mille, aiutatemi per favore!
    -6
    Rispondi a Plumita Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (12 ottobre 2015 21:59)

      Ciao Priscilla, grazie per il commento. Mi colpisce molto la tua domanda specifica sul fatto se hai delle chances "concrete". Secondo te, questa storia è concreta?
      3
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (12 ottobre 2015 23:10)

      Viso angelico, sguardo tenerissimo, sembra simpatico e amato su fb (fonte di VERITA' incontrovertibile), bellissimo, dolcissimo, addominali da urlo... ginecologo (preceduto da uno sospeso per molestie, lui no, lui aspetta che gli caschino tra le braccia da sole)... 39 anni lui... 33 tu... Mi sento male... davvero! Dimmi che é uno scherzo... E se non é uno scherzo, dimmi che é solo un brutto sogno e che ti sveglierai presto.
      5
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (12 ottobre 2015 23:15)

      @ Gea: mi limito a dire che se un collega ha una colpa, l'altro collega non c'entra, fino a prova contraria. Questo per tenere forte il legame con la realtà, la concretezza e il diritto.
      1
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (12 ottobre 2015 23:23)

      Ilaria, scusami, non intendevo accusare il tizio delle stesse nefandezze del predecessore, ma temo che un ginecologo che si fa "abbordare" su fb sia un broccolone... come una storia raccontata mesi fa da un'altra ragazza. Non accuso nessuno senza conoscere. Mi dispiace che non fosse chiaro.
      2
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (13 ottobre 2015 7:34)

      Tranquilla era chiarissimo. Tra l'altro non mi pare che in questo caso sia stato lui ad abbordare. Credo che le questioni riguardo questo "innamoramento" non riguardino affatto lui...
      2
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (13 ottobre 2015 22:17)

      Grazie :-) So che non é stato lui ad abbordarla, ma mi sa che il belloccio risponde volentieri a tutte le domande di amicizia su fb provenienti da adoranti signorine che si squagliano per uno che manco conoscono. Per farne cosa, non sappiamo... ma di sicuro a 33 anni l'adolescenza dovrebbe essere passata da un pezzo. Spero che Plumita si svegli!
      2
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di lONDON

      lONDON 1 anno fa (13 ottobre 2015 8:42)

      ....A proposito di vivere nella realtà e non nella fantasia........pensavo di leggere un commento di una undicenne, anche se al giorno d'oggi le bambine di 11 anni sono più ancorate alla realtà di alcuni adulti!!!!
      1
      Rispondi a lONDON Commenta l’articolo

    • Avatar di Gnuni

      Gnuni 1 anno fa (13 ottobre 2015 12:33)

      Io più che altro mi sto chiedendo cosa vorrebbe dire "essere dolcissimi" ... Ormai questa fantomatica "dolcezza" è diventata un qualcosa di vuoto e costruito che niente ha a che vedere coi sentimenti autentici fra due persone affettuose e che provano autentico affetto fra loro. Vabbè.
      2
      Rispondi a Gnuni Commenta l’articolo

    • Avatar di helen

      helen 1 anno fa (13 ottobre 2015 19:14)

      Dolcezza a volte è sinonimo di piacioneria. Il piacione è dolcissimo, ti fa venire la carie solo a nominarlo.
      2
      Rispondi a helen Commenta l’articolo