Come raggiungere la serenità (in amore e nella vita)

serenitàChe cos’è la serenità? E’ una sensazione stabile di appagamento e di soddisfazione. E’ data da un buon senso del valore di sé e da una buona autostima. E anche da un buon livello di fiducia negli altri e nel futuro. Essere sereni, avere un buon grado di serenità, non significa avere il certificato di garanzia che la nostra vita andrà sempre e soltanto bene. La nostra vita non è come il cartone animato (o la favola) di Cenerentola che la bambine piccole guardano cento volte in una settimana, vivendo tutte le emozioni delle cattive sorprese con la certezza che la storia andrà a finire bene (perché sanno già come va a finire, l’hanno già visto 99 volte).

La serenità e la vita vera

Ti dò una notizia: questo non è il mondo delle favole, ma è il pianeta Terra. La nostra esistenza non è una favola, ma ciascuna delle nostre vite è una storia unica e irripetibile e nessuno di noi sa come andrà a finire (ma nessuno, proprio nessuno: non è eccitante questo?). Nello stesso tempo, siccome ciascuno di noi è il protagonista della propria storia, può fare molto per costruirsela a proprio gusto, piacere e soddisfazione. Ed è in questa costruzione continua che si trova la serenità personale.

"Per essere sereni, bisogna conoscere i confini delle nostre possibilità, e amarci come siamo. Romano Battaglia"

Detto in parole povere: tu sei padrona della tua vita. Se proprio proprio non è possibile che tu realizzi la tua vita esattamente come la vuoi tu, con tutti i dettagli precisi precisi (sarebbe una roba da matti, non trovi?), di sicuro puoi realizzarla a tua immagine e somiglianza in modo che ti rispecchi. Ecco: a tua immagine e somiglianza, in modo che ti rispecchi: questo è coerente. Questo ti permette di raggiungere la serenità.

E’ da bambini che credono nelle favole pensare di avere una vita “perfetta” che corrisponda in ogni dettaglio a quello che immaginiamo nella nostra testa. Pensare di avere una vita perfetta toglie serenità.

E’ da persone adulte invece darsi da fare con fiducia per condurre la propria vita attraverso le opportunità e gli ostacoli del mondo proprio perché diventi lo specchio fedele delle proprie potenzialità, delle proprie aspirazioni e dei propri talenti.

Questo sì che ti permette di vivere con serenità.

La serenità e la perfezione che non esiste

E’ da bambine pensare che esista l’uomo perfetto. E’ da adulte costruire la propria indipendenza e autonomia in modo da trovare l’uomo giusto, una persona con la quale costruire un progetto comune, da pari a pari.

E’ da bambine pensare che esista il rapporto di coppia perfetto. E’ da adulte dotarsi degli strumenti giusti per vivere e costruire una relazione d’amore, giorno per giorno, imparando a comunicare efficacemente, offrendo rispetto all’altro e portando rispetto a se stesse.

"Non accontentatevi della felicità, aspirate alla serenità. Aldo Busi"

E’ da bambine pensare che la propria vita abbia senso solo con un uomo accanto e che sia indispensabile sedurre un uomo e tenerlo legato a sé per avere gioia e serenità. E’ da adulte essere consapevoli che saper stare sola è un atteggiamento mentale vincente, sempre e comunque.

E’ da bambine pensare che la serenità sia dovuta “d’ufficio” a una ragazza bella, brava e buona. La serenità si raggiunge con un costante impegno e con grande concentrazione, ma non ubbidendo a regole precostituite che ordinano di sacrificarsi per essere al servizio degli altri. Meno che mai al servizio di un uomo. E’ utile per questo dotarsi del giusto cinismo ed essere stronza quanto basta. Altroché essere sempre disponibile per gli altri.

Tra l’altro, quella di “darsi agli altri” è un’ottima scusa per non occuparsi seriamente della propria vita.

La serenità: 7 passi facili per conquistarla e mantenerla

E allora, come fai a costruirtela questa benedetta serenità, magari se e quando sei reduce da una separazione, da un rifiuto o se ti senti triste e sola?

"Il dono della serenità è nascosto nel cuore di ciascuno di noi. Paulo Coelho"

Ti propongo 7 passi, che puoi compiere in qualsiasi momento. Anche solo uno di questi è sufficiente a trovare più serenità, molto rapidamente. Puoi scegliere, in tutta libertà.

1)      Rompi i vecchi schemi. Quali sono i vecchi schemi? Per esempio uno schema di pensiero non utile è che per essere felici si debba essere accoppiati, con figli e famiglia. La felicità ha mille volti diversi.

2)      Concentrati su quello che ti piace: smettila di pensare al passato, agli errori, alle cose che non vanno tra tuoi amici, nel mondo e nella politica. Porta i tuoi pensieri su quello che ti piace. E se i tuoi pensieri si “spostano”, tu riconducili di nuovo su quello che ti piace. Insisti, insisti, insisti. Con calma e pazienza.

3)      Concentrati sul modo di ottenere quello che ti piace: ogni volta che pensi a quello che ti piace fare o ti piacerebbe avere, fatti la domanda “Qual è il modo in cui posso avere sempre di più di quello che mi piace?” Lascia che quella domanda gironzoli libera nella tua mente e nel tuo cuore. Vedrai, sentirai e rimarrai piacevolmente sorpresa da quel che fai e che ti accade se ti ripe

"L’uomo sereno procura serenità a sé e agli altri. Epicuro"

4)      Archivia i tuoi errori: sì, questa frase ha un doppio senso. Le donne di norma sono ossessionate dai propri errori (anche da quelli che non commettono, che non hanno mai commesso e che mai commetteranno: sostengono di sbagliare anche quando fanno giusto). Se proprio non puoi pensarci e quindi non riesci ad “archiviarli” buttandoteli alle spalle, mettili bene in ordine, in un archivio mentale che ti serva da “esperienza” e da “confronto” per il futuro. Se fatto bene e con attenzione, questo è un lavoro davvero utile. L’importante è che tu non ti pianga addosso, ma faccia tesoro di quel che è accaduto.

5)      Prendi nota mentale (e magari metti per iscritto) le nuove scoperte che fai su di te, sulla vita, sugli altri. Fallo regolarmente. Scoprirai che la tua vita è molto più eccitante di quanto pensi. E imparerai a divertirti per questo.

6)      Frequenta le persone che ti interessano, che sono interessate a te e che ti offrono stimoli positivi. Rompere i vecchi legami dannosi e costruirne di nuovi è impegnativo. Ma se vuoi la serenità, diventa una sfida stimolante, che ti porta grandi soddisfazioni.

7)      Enfatizza le tue buone qualità: ok, sei stata educata a essere umile, a sminuirti e a trovare solo gli errori. Ora abituati a trovare tutte le tue doti (puoi scoprirne una al giorno, usando capacità investigative e creatività) e a metterle in risalto, prima di tutto davanti a te stessa. Questo ti fa crescere, ti fa diventare selettiva (anche per quel che riguarda la scelta degli uominio da frequentare) e ti fa essere molto serena. Quindi ne vale assolutamenta la pena.

***

La comunità de La Persona giusta per Te è attiva anche su Facebook. Se vuoi partecipare agli scambi metti il tuo “mi piace” alla pagina.

Lascia un Commento!

20 Commenti

  1. Avatar di francesca

    francesca 3 anni fa (31 dicembre 2013 1:15)

    bellissimo post Ilaria!Ti seguo da alcuni mesi sul tuo blog e ora anche su facebook. Quel che scrivi è un toccasana per la mente e il cuore.. e sopratutto per l'autostima.. bene così prezioso per ognuno di noi!!!..
    4
    Rispondi a francesca Commenta l’articolo

  2. Avatar di paolaquellanuova

    paolaquellanuova 3 anni fa (31 dicembre 2013 12:48)

    Sono serena, Ilaria, come mai in vita mia. E proprio per i motivi che dici... :-)
    0
    Rispondi a paolaquellanuova Commenta l’articolo

  3. Avatar di Daniela

    Daniela 3 anni fa (31 dicembre 2013 14:02)

    Grazie mille per questo articolo, Ilaria! Sono proprio le parole che ho bisogno di sentire in questi giorni di tristezza e di delusione per aver chiuso una storia con un uomo sbagliato, che ha minato la mia autostima e la mia serenità. Ora ho bisogno di recuperare fiducia in me e nel futuro e voglio iniziare a farlo riflettendo sugli spunti che hai indicato e seguendo i tuoi consigli, preziosissimi come tutto ciò che scrivi. So che posso farcela. Grazie e un felice e sereno 2014 a tutti!
    1
    Rispondi a Daniela Commenta l’articolo

  4. Avatar di Gio_1098

    Gio_1098 3 anni fa (31 dicembre 2013 22:16)

    Questo articolo è esso stesso un augurio per un anno così.. Grazie Ilaria e buon anno
    -2
    Rispondi a Gio_1098 Commenta l’articolo

  5. Avatar di Nicole

    Nicole 3 anni fa (31 dicembre 2013 23:16)

    Buon anno a tutti..grazie Ilaria!
    1
    Rispondi a Nicole Commenta l’articolo

  6. Avatar di anna2

    anna2 3 anni fa (1 gennaio 2014 0:46)

    Articolo molto utile, grazie. Buon anno :)
    0
    Rispondi a anna2 Commenta l’articolo

  7. Avatar di Fiorediloto

    Fiorediloto 3 anni fa (1 gennaio 2014 20:27)

    Grazie Ilaria!! Ricco, utile e stimolante articolo, che diventerà il "decalogo" del mio 2014. Buon Anno, a te e a tutte la amiche del blog!
    1
    Rispondi a Fiorediloto Commenta l’articolo

  8. Avatar di Rosa Maria

    Rosa Maria 3 anni fa (5 gennaio 2014 11:57)

    grazie Ilaria, c'è modo e modo di dire le cose che tutti sentono di sapere , ma che pochi riescono a mettere in pratica. Tu hai metodo , capacità espressiva e motivazionale . Magari è finalmente la spinta che aspettavo , sicuramente mi applicherò per seguire al meglio i tuoi consigli e insegnamenti.
    0
    Rispondi a Rosa Maria Commenta l’articolo

  9. Avatar di simona

    simona 3 anni fa (5 gennaio 2014 15:04)

    grazie Ilaria! articolo molto-molto utile!! Un felice e sereno 2014 a tutti!
    0
    Rispondi a simona Commenta l’articolo

  10. Avatar di chatnoir78

    chatnoir78 3 anni fa (5 gennaio 2014 22:15)

    La serenità costa tanta fatica, perché siamo persone fragili, che spesso sbagliano e tendono anche a commettere gli stessi errori....essa va conquistata giorno per giorno, cercando di vedere la nostra vita in maniera più "oggettiva" possibile e facendo autocritica ma allo stesso tempo essendo comprensivi e teneri con noi stessi. Sono d'accordo quando dici che “darsi agli altri” è un’ottima scusa per non occuparsi seriamente della propria vita...e mi ci ritrovo parecchio...spesso è volentieri mi sento "spettatrice" della mia vita e non "protagonista"....essere disponibili per gli altri è importante, ma prima di tutto va fatto bisogna occuparsi di sé...non per egoismo, ma perché come dici anche tu poi la nostra serenità si riflette anche nei nostri rapporti con gli altri. Penso il problema principale sia la paura di sbagliare e deludere se stessi e gli altri.....a volte ti può paralizzare e impedire di "vivere" sul serio la vita in tutta la sua pienezza. Auguro a tutti di avere il coraggio di vivere, non la vita di qualcun altro o quella che gli altri si aspettano...ma la propria vita!! Buon 2014.
    1
    Rispondi a chatnoir78 Commenta l’articolo

  11. Avatar di Violetta

    Violetta 3 anni fa (6 gennaio 2014 16:06)

    Grazie Ilaria per questo post pieno di ottime dritte per la Propria autostima. Volevo dire peró che queste dritte valgono per una persona che non le ha mai messe in pratica. Va bene scoprire se stesse e le proprie qualità se non lo hai mai fatto, se sei sempre stata fidanzata e sei sola da sei mesi e devi riscoprirea tua identità individuale. Ma che succede se stai mettendo in pratica questi principi da quasi 10 anni e non succede comunque niente? Sono sola da una vita. Sono sempre stata selettiva con gli uomini. Ho allontanato quelli che avevano un'influenza negativa. Appena ho capito di non essere ricambiata sono uscita da una relazione. Frequento solo persone che vedono del buono in me. Coltivo le mie passioni e frequento corsi. Ma permettimi di dirlo, che ogni tanto anche io sento la mancanza di un affetto importante. Non ho il mito della famiglia o altro. Mi basterebbe innamorarmi ed essere ricambiata. E queste emozione non me la puó dare nessuna amicizia, nessun viaggio, nessuna passione personale.
    9
    Rispondi a Violetta Commenta l’articolo

  12. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 3 anni fa (6 gennaio 2014 16:58)

    Dunque, può dartela un uomo, giusto? Questo sarebbe il compito di un uomo accanto a te? Questo è un compito da demandare a un uomo?
    1
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  13. Avatar di Violetta

    Violetta 3 anni fa (6 gennaio 2014 17:04)

    affetto? Sì, affetto, passione. Condivisione.
    10
    Rispondi a Violetta Commenta l’articolo

  14. Avatar di Goldie

    Goldie 3 anni fa (6 gennaio 2014 17:41)

    anche
    2
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  15. Avatar di Alessandra

    Alessandra 3 anni fa (7 gennaio 2014 1:36)

    Tutto da ricostruire!!!! Un amore di 25 anni fallito !!!! Finalmente arriva un nuovo amore ma è l'uomo sbagliato e come tutte le storie più ti rifiutano e più ti innamori!!!! Si rientra nel tunnel e non si riesce a trovare piu la luce!!! Hai la fortuna di iniziare una nuova avventura lavorativa ma ecco le paure schiaccianti!!!!! Insomma non sai più chi sei cosa vuoi e che fine farai!!!! Leggendo i tuoi articoli tutto rispecchia nella mia realtà !!!!! Ora rimane solo la forza di impegnarsi a ricominciare ma con una gran paura di sbagliare ma sopratutto di soffrire!!! Ci proverò tutto molto utile con la speranza di ritrovare me stessa!!!!! Alessandra
    0
    Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

  16. Avatar di francesca

    francesca 3 anni fa (7 gennaio 2014 9:05)

    mi piace da morire soprattutto in quasto momento difficilissimo della mia vita
    0
    Rispondi a francesca Commenta l’articolo

  17. Avatar di Alba

    Alba 3 anni fa (9 gennaio 2014 12:00)

    Con tutta la buona volontà e l'impegno per cercare di essere serena e guardare con ottimismo al futuro, mi ritrovo a vivere quotidianamente nell'ansia e nella preoccupazione. Pensando non solo alla mia relazione sentimentale burrascosa con un uomo che dichiara di amarmi e poi sparisce se si irrita con me....ma anche ai problemi familiari irrisolvibili, una malattia importante di mia figlia che non so come aiutare ad affrontare, lo stress che questo mi procura. provo a vivere alla giornata, ma non è facile riuscire a non pensare al domani, e per quanto cerchi di essere "adulta", di darmi da fare con fiducia per condurre la mia vita attraverso gli ostacoli del mondo guardando alle mie potenzialità, alle mie aspirazioni e ai miei talenti.::::spesso sento arrivare dei pugni nello stomaco e sulla testa. Difficile rialzare sempre la testa sorridendo....
    0
    Rispondi a Alba Commenta l’articolo

  18. Avatar di Monique

    Monique 3 anni fa (15 gennaio 2014 21:30)

    forse non dovremmo avere paura così paura della sofferenza....e' parte delle nostre esistenze....
    0
    Rispondi a Monique Commenta l’articolo

  19. Avatar di Anonima

    Anonima 3 anni fa (13 marzo 2014 12:15)

    La serenità è quello che più mi manca in questo periodo e in generale negli ultimi anni. PrUn ima causa la mancanza di lavoro e a 26 anni il non sentirsi adatta a farne nessuno, perché il tuo carattere non è né sicuro né sfacciato né stronzo come richiesto ormai dal mercato del lavoro. Un amico qualche giorno fa mi ha detto che non è la mancanza di lavoro a non farmi essere serena ma la mancanza di una prospettiva futura. Ilaria, so che questo è un blog sull'amore, ma mi piacerebbe leggere anche di rapporto tra felicità, serenità e lavoro/mancanza di lavoro, è un argomento attuale e credo sia una condizione fondamentale se si vuole vivere una storia d'amore in cui ognuno è indipendente.
    0
    Rispondi a Anonima Commenta l’articolo

  20. Avatar di Benedetta

    Benedetta 2 anni fa (12 marzo 2015 20:52)

    Cara Ilaria, ho letto con molto interesse l'articolo sulla serenità, che sembra scritto apposta per me. Sto attraversando un periodo di cambiamento, una sorta di rinascita interiore, e sapere che i tuoi articoli mi accompagneranno in questo mio percorso mi riempie il cuore di felicità. Vorrei esprimerti tutto il mio apprezzamento e sincera ammirazione: penso che quello che fai sia davvero incredibile e ti auguro, come dicono i tedeschi, alles Gute! (ogni bene)
    0
    Rispondi a Benedetta Commenta l’articolo