Conquistare un uomo: quando è il momento giusto per fare sesso con lui?

seduzioneattrazione7 300x256 Conquistare un uomo: quando è il momento giusto per fare sesso con lui?Quando si parla di conquistare un uomo, molte donne vorrebbero sapere quali sono i segreti più intimi della mente maschile. Soprattutto vorrebbere sapere che cosa lui pensa riguardo al fatto di fare sesso, quando, come e perché. Soprattutto non vorrebbero mai sbagliare il momento in cui iniziare a fare sesso con lui, per non avere né rimorsi, né rimpianti. Hai presente la situazione? Hai anche tu questo tipo di curiosità? Leggi fino in fondo.

Ti racconto una storiella interessante: qualche tempo fa ho tenuto una teleconferenza dedicata a i “7 Segreti dalla Mente degli Uomini che loro vorrebbero che tu conoscessi ma che non osano assolutamente dirti in faccia”

E’ stato un grande successo, come tutte le teleconferenze che tengo per gli iscritti al blog. E’ stata interessante e divertente ed è stato come sempre anche un utile esperimento per me, dal quale ho imparato molte cose.

Durante quella teleconferenza ho parlato di 7 rivelazioni dall’interno della mente maschile, rivelazioni davvero “calde” e importanti da conoscere se vuoi realizzare una relazione duratura, soddisfacente e davvero amorevole.

Amorevole, sì, perché capire la psicologia maschile significa compiere un passo verso la comprensione reciproca e nella comprensione reciproca c’è il vero amore, quello che permette a una relazione di durare nel tempo.

Durante la teleconferenza ho ribadito le basi sulle quali si fonda questo blog, che sono, appunto, l’imparare ad apprezzare te stessa e a darti valore e la conoscenza approfondita della psicologia maschile.

Se ti concentri su questi due aspetti, ti diventa facile e naturale attrarre nella tua vita l’uomo giusto per te.

Durante la teleconferenza, trattando dei 7 Segreti dalla Mente degli Uomini, ho affrontato anche argomenti collaterali.

Il fatto è che uno dei Segreti dalla Mente degli Uomini dei quali ho parlato riguarda i tempi “giusti” nei quali incominciare a fare sesso con un uomo che ti piace.

Fare sesso con un uomo: quando è davvero ora?

L’aspetto dei “tempo giusto” nel quale cominciare a fare sesso è cruciale in una relazione ed è anche paradossale, in quanto in genere un uomo vorrebbe fare sesso quanto prima (gli fa piacere, gli dà l’idea di avere conquistato una donna e nello stesso tempo gli dà la sensazione di non aver perso tempo ed energie) e, contemporaneamente, se è davvero alla ricerca di una storia importante, vorrebbe che la donna che gli interessa non si concedesse tanto presto.

Questo perché, quando una donna gli si concede molto presto all’inizio della storia, un uomo pensa che lei non lo faccia per lui in particolare, ma che lo farebbe anche con chiunque altro.

E, questo, a un uomo,  non piace per niente.

A un uomo non piace essere “uno qualsiasi” e non piace nemmeno essere usato, in nessun modo.

A te piace essere “una qualsiasi”? Ti piace essere “usata” dagli altri?

Ora, durante la teleconferenza, ci sono stati momenti nei quali ho aperto alle domande (se l’hai seguita in diretta o se ti guardi la registrazione puoi verificarlo direttamente) e le persone presenti mi hanno posto i loro interrogativi attraverso la chat, che era aperta a tutti.

Una domanda che mi ha colpito e che ritengo interessante per tutti veniva da una lettrice che dice di aver ceduto troppo presto a un uomo.

La sua domanda è: “ora, come posso rimediare?”

Ok, tutto è possibile, anche rimediare a un atteggiamento del genere  icon smile Conquistare un uomo: quando è il momento giusto per fare sesso con lui? .

Se ti trovi in una situazione analoga e cioè pensi di aver assunto un atteggiamento che dà un’idea “sbaglliata” di te all’altro, un’idea che non corrisponde al vero, puoi procedere in questi tre semplici modi.

3 semplici modi per rimediare ai tuoi errori

1)      Accettare quello che hai fatto senza rimuginare e recriminare: quel che è stato è stato, puoi ricominciare da una nuova prospettiva

2)      Tenere ben presente che sei tu che “insegni” agli altri come ti devono trattare, anche in base al modo in cui tu tratti te stessa e al modo in cui permetti agli altri di trattarti

3)      Incominciare a comportarti nel modo più utile per te.

Cioè, per ciò che riguarda il fatto di aver cominciato a fare sesso “troppo presto” puoi decidere di rallentare e di fare in modo che si sospenda per qualche tempo.

Ovviamente questo va spiegato all’uomo che ti piace, con semplicità e con chiarezza, senza recriminare e senza fare storie di “errori”, “sbagli” e “tempi” più o meno giusti.

Senza “menate” insomma (gli uomini detestano le menate!!!).

Dopodiché è utile che tu ti dia da fare per spostare i vostri momenti insieme verso la direzione di vivere molte più esperienze non legate all’intimità sessuale.

Questo vi permette di approfondire la conoscenza e di capire se ci sono le basi per una relazione seria, che impegni entrambi.

Se il signore in questione si irrita di fronte a questo cambiamento, si irrigidisce e, addirittura, non si fa più sentire, beh, significa che aveva solo un genere di interesse verso di te e che non vuole avere una relazione seria con te.

Può essere un’informazione che ti rattrista, ma che di sicuro ti è molto utile, se hai sincero rispetto di te e ti interessa davvero avere una relazione importante e coinvolgente. E questo è molto positivo.

Per favore, quando hai finito di leggere, metti il tuo “mi piace” alla pagina Facebook de La Persona Giusta per Te, https://www.facebook.com/lapersonagiustaperte.

Grazie!

Cordialmente

Ilaria

Questa voce è stata pubblicata in Conquistare un uomo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Gratis per te!

Vuoi capire quali sono i tuoi comportamenti sbagliati con gli uomini e come puoi evitarli?
Vuoi aumentare la tua autostima e avere più sicurezza nelle relazioni?

Scopri gratuitamente gli 11 infallibili passi
per attrarre la persona giusta per te.
Clicca Qui!

70 commenti a Conquistare un uomo: quando è il momento giusto per fare sesso con lui?

  1. Francesca scrive:

    Ciao a tutti, avrei bisogno di un consiglio spassionato perchè mi trovo in una situazione che stà diventando per me molto difficile da gestire e nonostante io sia consapevole che la soluzione a questo mio problema sia più semplice di quello che penso vorrei anche un vostro parere al riguardo: Ho avuto una storia di due anni con un uomo di 56 anni mentre io ne ho 38 e le cose sono sempre andate a meraviglia tra di noi, mi sentivo molto amata e desiderata fino a che lui non ha cominciato ad allontanarsi e a darmi sempre più per scontata fino alla rottura voluta da lui un anno fà. Dopodichè io non l'ho più cercato, nemmeno il minimo contatto perchè sapevo che questo mi avrebbe fatto ulteriormente soffrire e non volevo crearmi false speranze ma guardare avanti… Dopo alcuni mesi lui ha provato a riallacciare i contatti ma io non mai risposto alle sue chiamate nè ai suoi messaggi, tutto questo fino al mese scorso: vedendo che lui si faceva sempre più insistente gli ho concesso di vederci per sentire quello che aveva da dirmi. Sono convinta che sia stato un errore visto e considerato come stò adesso, comunque lui mi ha detto di essersi reso conto di mancargli molto e che non avrebbe voluto stare più senza di me ma anzi cominciava a pensare ad un rapporto serio con me se anche io avessi voluto dargli questa opportunità. Lì per lì sono rimasta un pò scossa e gli ho detto che comunque ero riuscita ad avere di nuovo la mia serenità e che dovevo pensarci per essere sicura di volerlo… Beh da un pò di tempo abbiamo ripreso a vederci e passata l'enfasi iniziale lui ha ripreso a comportarsi come prima che ci lasciassimo: mi dà per scontata, si proclama sempre molto impegnato e mi fà chiaramente intendere che preferisce uscire con amici e amiche piuttosto che stare insieme a me, quando siamo insieme si mostra sempre molto annoiato e se gli chiedo di vederci (perchè sono quasi sempre io a proporglielo) non si tira indietro ma mi fà sentire come se mi stesse facendo un favore! Nonostante questo ultimamente mi fà molte telefonate "di cortesia" che mi fanno provare una sensazione di scissione perchè non sono nè affettuose nè sembrano avere uno scopo ben preciso se non quello di tenermi legata a lui nonostante lui non mi dia quasi nient'altro…. Sono molto confusa ma ho la certezza matematica che se provassi ad andarmene lui tornerebbe di nuovo alla carica… Vorrei tanto capirci qualcosa! Un abbraccio Francesca.

  2. Azalea scrive:

    Ciao Francesca!
    Ho letto il tuo commento e mi ha davvero colpita la tua storia.
    Lascialo perdere. Ignoralo. Per te è come se non esistesse.

    Questo gran furbacchione ha ben capito quanto siano potenti i tuoi sentimenti nei suoi confronti e quindi se ne approfitta, tenendoti legata a sè attraverso chiamate, messaggi ed improvvisi innamoramenti.
    Ogni volta in cui si accorge della tua rinnovata serenità e amor proprio cerca di sfaldarti: non accetta il fatto che tu non possa più essere legata a lui, mister "intorno a me gira il mondo".

    Ignoralo o meglio ancora, incontralo e cerca di spiegargli che le sua attenzioni non sono più gradite perchè tu non hai più alcun legame con lui ed è arrivata l'ora che ti dimentichi.
    Sicuramente cercherà di raccontarti qualche balla su quanto tu sia l'unica e la migliore per lui, ma tu non te la bere. Ormai sai già cosa aspettarti.

    Ciao cara e ricordati che là fuori c'è un uomo amorevole e rispettoso che aspetta solo te!

  3. Max scrive:

    io sono un essere umano di sesso maschile, ritengo di essere un UOMO con tutte 4 le lettere maiuscole in funzione della lealtà con cui vivo il mio modo di essere. Appartengo a quella schiera di individui che cercano il sesso, me ne vanto se pur non sia la mia ragione di vita! Perchè lo faccio? ..Semplicissimo; lo faccio perchè sto bene con me stesso, perchè mi soddisfa e mi regala un certo piacere mentale che solo donne con cui non ho rapporti stabili mi danno e, non ultimo, AMO avere come "amiche" queste persone. Non mi butto via, non lo faccio mai, vi garantisco che non si buttano va nemmeno le donne che decidono e capiscono di voler stare con me "una notte". Io sono maschio ma non vado con una donna solo "perchè ci sta" , tutt'altro, seleziono (se pur possa sembrare una parola brutta) le donne che istintivamente e umanamente desidero! Non faccio giri assurdi, non illudo, non mi impongo ed esprimo in ogni occasione il mio pensiero istintivo. Ci si parla, si ride, ci si confronta su tante cose, si esce, non ci sono obblighi da parte di nessuno nei confronti di nessuno, chi esce con me sa che lo desidero (il sesso) ma che al tempo stesso non è fondamentale (mi gusto veramente la serata che si tratti di cinema, di cena etc) se accade bene, altrimenti si rimane "amici" …con tutte le donne con cui ho avuto uscite finite in sesso o, finite in altre uscite che con il sesso non centrano nulla, in entrambi i casi, sono tutte persone che mi stimano, che ritengono io sia una brava persona e che possono contare su di me. Alla fine, in amore, contano solo gli incastri e non è certo il dosaggio del tempo a far si che il miracolo avvenga. Mi dispiace per gli uomini e le donne che hanno idea del rispetto di se stessi in funzione del tempo, è uno stupido bigottismo che con il rispetto non centra nulla… le uniche persone che non hanno rispetto di se stesse (e non non hanno il mio) sono quelle che fingono, imbrogliano, raggirano e recitano per arrivare alla cosa più bella e naturale del mondo.

  4. laura scrive:

    Ciao, vorrei avere se è possibile un piccolo consiglio… Posso???

  5. LAURA scrive:

    ciao , allora voglio spiegarvi un po la mia situazione per sapere cosa ne pensate…in questi giorni non faccio altro che pensare a lui.. detto questo …io e questo ragazzo ci siamo conosciuti qualche anno fa e per un breve periodo ci siamo frequentati al secondo appuntamento ho capito che il suo unico intendo era quello di portarmi a letto…in ogni modo io gli ho fatto capire che volevo andarci cauta anche perchè ero e sono ancora vergine …e che la mia prima volta la vorrei vivere con qualcuno che ricambia i miei sentimenti..lui inizialmente sembra prendere bene la cosa …ci continuiamo a vedere per altre due volte..poi sparisce!!!..ho provato a contattarlo e lui rispondeva in modo freddo cosi' ho capito..e mi sono allontanata…ogni tanto per o' magari a intervalli di 4 -5 mesi capitava che mi scriveva un sms ma nulla di che io rispondevo e poi la cosa finiva la..quest'estate a iniziato a ricontattarmi in modo piu' assiduo diciamo, e io rispondevo come sempre pero' rimanevo sempre diciamo distaccata anche perchè non capivo le intenzioni del suo riavvicinamento .un giorno mi dice : " certo che se non ti chiamo io tu non ti fai sentire " allora io gli rispondo come mai vorresti che io ti contattassi??…e lui mi dice : "bhè vorrei rivederti..che so magari ci possiamo frequentare e vedere per un po!!"..e io: " bhè dipende dalle tue intenzioni…l" e lui:" si lo so ed è per questo, vorrei piu' stabilità per ci dobbiamo vedere per frequentarci e poi capire se ci puo' essere qualcosa di piu'".. allora io dico :" bhè si hai ragione bisogna vedersi per capire " ..spero tu sia sincero..da diciamo che io mi sono sciolta un po e dopo qualche settimana ci siamo rivisti … siamo stati bene abbiamo passato un giorno insieme.. mi dice che vuole continuare a vedermi e a sentirmi e cosi' è stato ci siamo rivisti e mi ha chiesto di farlo con lui e io gli ho detto che non mi sentivo sicura e lui mi ha risp è già ci conosciamo ormai..si ma io non so quello che provi e lui bhè non ti chiedo di stare insieme perchè non ne sono sicuro e allora io ho risp come posso essere sicura di farlo con te la mia prima volta se tu non sei sicuro di me???..e lui risp ok come vuoi…in ogni caso sembrava cmq ok..dopo questo piccolo chiarimento.. i giorni seguenti lo sentito poi ora sempre meno allora gli ho detto hei sei sparito , non mi cerchi piu' e lui..no sono impicciatissimo… ti chiamo dopo..mi ha chiamato ma nn ho fatto intempo a risp l'ho richiamato e non ha risp e da allora sono passati alcuni gg e nulla non si fa sentire!!! SE QUALCUNO MI DICE COSA NE PENSA E MAGARI PROVA A DARMI QUALCHE CONSIGLIO NE SAREI FELICE…SPERO CHE LEGGENDO ABBIATE CAPITO UN PO LA SITUAZIONE NON SO SE SONO STATA CHIARA…IN OGNI CASO NON SO CHE FARE E COME COMPORTARMI …GRAZIE UN BACIO!!!

  6. Supernova scrive:

    Secondo me, in tutta onestà, lo devi lasciar stare, se sei alla ricerca di avere il tuo primo rapporto con un ragazzo che tiene a te come persona…. E' evidente che lui vuole portarti a letto, niente di più di questo… Perchè dico così!? Perchè va e viene…. Quando c'è un interessamente reciproco reale si crea una naturale voglia di sentirsi, stare insieme e poi tutto il resto vien da sè… Qui sembra quasi come se steste decidendo questa cosa a tavolino, e non dovrebbe essere così!
    Il mare è pieno di pesci, non esiste solo lui! Adesso starai pensando che lui è speciale, che ti piace, ecc ecc…. Ma ti assicuro che nel mondo ci sono tanti uomini, sicuramente migliori di quello che ora ti sembra il massimo per te! Sai quante volte mi sono trovata a dire prima 'è lui' e poi, una volta aperti gli occhi, 'per fortuna che si è dileguato!'?!?!
    Stai tranquilla, non avere fretta e vedrai che conoscerai una persona con cui potrai ricordare la tua 'prima volta' come una bella esperienza! Nessuno ti corre dietro, ed è lodevole il fatto che tu non voglia 'buttarti' nelle braccia di uno che non dimostra un reale interesse! Brava!!!

    (Sono Chi, ma ho cambiato nick, ora sono Supernova)

  7. laura scrive:

    Grazie…del consiglio lo lasceró stare!!!… Ci proveró.. É difficile…perché io ci credevo a lui!!!ma devo pensare a me… :) spero di trovare presto qualcuno che mi ami…

  8. Supernova scrive:

    Come dice Ilaria, prima dobbiamo imparare ad amare noi stesse, a rispettare noi stesse, a stimare noi stesse…. Poi tutto il resto verrà!! Io credo che nel momento in cui smetteremo di essere 'ossessionate' di avere accanto un uomo, allora saremo pronte per conoscere una 'persona adatta' a noi…

  9. veronica scrive:

    Ciao a tt, mi chiamo Veronica ho 29 anni e vorrei un consigllio in questo momento sono molto confusa… 5 mesi fa ho conosciuto un ragazzo di 33 anni , stavo tornando da lavoro e lui ha insistito tanto per avere il mio num.. lui e Napoletano e mi ha spiegato che e qui a Torino per lavoro… abbiamo iniziato a messaggiare , il piu delle volte e stato sempre lui a cercarmi..c.mq. abbiamo iniziato a messaggiare e ci siamo provocati a vicenda,c.m.q. il primo incontro lo abbiamo avuto dopo un mese, lui appena mi ha visto era gia eccitato, ha iniziato a baciarmi appassionatamente si e slacciato i pantaloni in quel mo momento sono rimasta un po sconcertata perche nn me lo aspettavo, ma ero talmente atratta da lui che ho iniziato a baciarlo… .lui voleva farlo ha insistito piu volte ma a me nn andava…il secondo appuntamento, idem ha iniziato a baciarmi e poi si e spogliato tt, io volevo farlo ma nn riusciva ad eccitarmi , epure ero e sono attratta da lui tantissimo, ma la mia paura e che lui mi cerchi solo per quello, dimenticavo ero vergine.. e mi e uscito anche.sangue, infatti piu tardi lui mi ha mandato un mess. dicendomi se avevo il ciclo, io gli ho risp di no … nn so se lui si e accorto della mia verginita…il terzo app. io rifiuto, mi ha mandato un messaggio a 0:45 dicendomi se lo raggiungevo in albergo, che mi avrebbe fatto tante coccole , che saremmo stati comodo, che avevamo il letto tt per noi.. c.m.q. io nn sono andata. lui nn si e’ fatto piu sentire, gli ho mandato gli auguri di Natale e mi ha risp. il giorno dopo, gli ho fatto gli auguri di compleanno e mi ha risp. ma niente di piu,io sono molto presa da lui e’ sto malissimo nn so se cercarlo io , ma la mia paura e che lui mi cerchi solo per quello…perche nn si e fatto piu sentire? Secondo voi si e offeso ??? Oppure ha capito che n sono una facile e allora ha lasciato perdere???

  10. ilariacardani scrive:

    Spero che sia uno scherzo. Se no, ti chiedo: a 29 anni, a Torino, che film hai visto finora? Dài, su, dopo i 12 anni bisogna smetterla di credere nelle favole.

  11. elena scrive:

    Due domande.
    Io incontro un uomo: mi affascina, mi intriga anche menalmente e dopo poco ci incontriamo per la seconda o terza volta. Siamo liberi e l'ormone sale e da quella che doveva essere una semplice cena a due ci scappa un bacio e poi un diluvio uinversale di sesso.
    A volte si comincia col sesso, o no? io francamente non capisco cosa c'entri il sesso-che è UNA componente del rapporto. con il successivo svolgimento della storia che andrà bene o male per cento fattori diversi.

  12. elena scrive:

    Sicuramente se non altro fin dal primo momento ci siamo tolti il dubbio che quello non avrebbe potuto funzionare. Se invece faccio il percoso contrario e cioè conosco un po' prima e poi faccio sesso (tenuto conto che per una conoscenza ci vogliono mesi o anni, dovrò rimanere casta a lungo!)ho maggiori garanzie? e se dopo aver fatto una bella conoscenza vado a letto e scopro che non c'è alcun feeling che si fa? Ho perso tempo al contrario???
    Si deve pur cominciare da qualche parte, scusate l'ironia.
    L'altra domanda è : alla ricetta manca la tempistica, cioè il sesso deve seguire dopo quanto?
    tre incontri? quattro? due mesi? due settimane?
    Mi sembra una schematizzazione un po' fuorviante, ecco, ogni storia è una storia a se.
    Ciao
    Elena

  13. stella scrive:

    io penso che ognuno deve fare ciò che sente di fare ed accettarne le eventuali conseguenze elena.

    se si han subito rapporti sessuali….o si è gran fortunate e si trova subito il compagno fatto x noi, o si trova ql che vuole solo ql

    l'importante è che la donna in questione nn abbia molta facilità all'innamoramento e che accetti anche la possibilità che l'uomo in questione sparisca (che poi spariscono anche se si fa sesso dopo un mese ahme..:-( )

  14. Michela2 scrive:

    Io non penso che ci siano tempi precisi per fare o non fare sesso con un uomo. Puo' succedere di uscire per la prima volta ed avere un'attrazione tale da non riuscire a smettere, quel che accade accade, quel che accadrà dopo si vedrà. Potrebbe da li nascere la più grande storia d'amore o potrebbe nascere il nulla. Il nulla pero' nasce, per la maggior parte delle volte anche quando non ti concedi subito. Il problema secondo me è un altro…Spesso le donne che si concedono sessualmente alla 1 o 2 uscita non lo fanno per un'attrazione irrefrenabile bensì per fare un piacere all'uomo, per non deludere le sue aspettative…Questo secondo me è sbagliato.Noi donne dobbiamo aspettare i nostri tempi.Un giorno?Un mese?3mesi?bo…I nostri tempi, quelli sono giusti sicuramente.

  15. Goldie scrive:

    esattamente

  16. elena scrive:

    Infatti secondo me c'è un GROSSO equivoco di base: la donna che si "concede" presto non perchè le piace MOLTO fare sesso, ma per indurre attrazione nell'altro, per manipolare in definitiva. La manipolazione non paga mai.
    Sulle storie nate con sesso precoce o con sesso tardivo c'è tutto il libro da scrivere e nessuna garanzia in ogni caso.
    Pero' siccome continuo a sentirla in giro questa storia ci deve essere qualcosa che mi sfugge…

  17. elena scrive:

    poi scusate la frecciata: al giorno d'oggi uomini con problemi nella sfera sessuale ce n'è una infinità. Ci sono continui corsi di aggiornamento per medici anche di base sull'argomento, vengono vendute migliaia di confezioni di viagra, persino i giovani hanno questo problema ormai. Ce n'è per tutti i gusti: eiaculazione precoece, tardiva, erezione parziale, impotenza totale.
    Meglio saperlo prima o no?
    Sono uomini che spesso non hanno il fegato di farsi vedere da qualcuno esperto e di risolvere in maniera matura le loro difficoltà.

  18. elena scrive:

    I motivi sono : lo stress, le aspettative, retropensieri legati alla educazione ecc. ecc.
    A volte ci son motivi organici.
    Se incontro un uomo colto, affabile, romantico e aspetto dopo 8 mesi di andare con lui e scopro che DA ANNI ha certi problemini che si tira dietro con una certa negligenza che dire…
    Ci sono troppe proiezioni su un atto che dovrebbe essere come la fame, un gesto naturale, bisogna mangiare e non ingozzarsi e neppure diventare anoressici o fissati con diete strane, sentire la sensualità e la bellezza del corpo, comunicare erotismo eprchè il sesso è comunicazione

  19. mariateresa scrive:

    condivido in pieno il discorso di Max…..

  20. mariateresa scrive:

    le persone hanno l'ansia e la mania di cercare sempre qualcosa che le appaghi in tutti i sensi… non hanno ancora capito, che la vita è una sola e purtroppo anche breve.
    Io sono con l'idea, che tutto quello che ci capiti di bello nella vita, bisogna acchiapparla, senza farsi troppe domande.. se devono capitare le cose, accadono, che ci piaccia o no. Punto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>