<< Articolo Precedente

“5 cose che odio di lei”

Le cose che un uomo non sopporta in una donnaQuesto articolo della serie Capire gli uomini è stato scritto da Andrea Giuliodori, autore di EfficaceMente.com, il blog italiano di riferimento per gli appassionati di Crescita Personale. Andrea ci fornisce interessanti dettagli su come un uomo vede la vita di coppia e alcuni “strani” atteggiamenti femminili.

"Non cercare di capire le donne. Le donne si capiscono tra loro e si odiano a vicenda. Bieco umorismo maschile"

Devo ammetterlo, il titolo di questo articolo è un tantino provocatorio, ma se stai leggendo queste parole probabilmente ha funzionato. Qualche giorno fa Ilaria mi ha contattato per chiedermi di scrivere un articolo per La Persona Giusta per Te. Inizialmente ero titubante, in fondo: non sono un esperto di relazioni, nel recente passato più che una vita sentimentale ho avuto delle montagne russe e ho sempre considerato la psicologia femminile uno dei grandi misteri dell’universo. Ma è proprio questo ultimo punto che mi ha spinto a scrivere questo post: sono sempre più convinto che molti dei problemi sentimentali nascano dall’ignoranza.

La verità è che non ci conosciamo; gli uomini e le donne fanno finta di conoscersi, utilizzano luoghi comuni a man bassa, ma spesso ignorano anche le più basilari differenze che esistono tra loro. Oggi vorrei raccontarti 2-3 cosine sulle donne… dal punto di vista maschile. Per farlo ho scelto di parlarti di ciò che gli uomini odiano delle donne… eh no, non è quello che stai pensando ;-)

1. Le eccessive aspettative verso un uomo

Sono ormai 5 anni che gestisco un blog di crescita personale ed ogni volta rimango colpito dall’attenzione e dalla dedizione che le lettrici dedicano alle tematiche del miglioramento personale. Non vi è dubbio che le donne abbiano alte aspettative su se stesse. Spesso questo si traduce anche nell’avere alte aspettative nei confronti degli altri ed in particolar modo del proprio partner.

In questo non vi è nulla di sbagliato, fin tanto che queste aspettative non diventano… eccessive: ad esempio, non sempre noi ometti siamo in grado di comprendere ciò che turba una donna. Non lo facciamo per mancanza di attenzione o di interesse, ma per il semplice motivo che… non abbiamo ancora sviluppato l’abilità di leggere la mente!!!

Insomma, non siamo tutti dei mentalisti come Patrick Jane ed ascoltare per l’ennesima volta la frase: “tu non mi capisci” può letteralmente mettere a repentaglio il nostro equilibrio mentale.

Una possibile soluzione: non dare nulla per scontato. Parlare e confrontarsi è alla base di qualsiasi relazione che funziona davvero. Sì, il tuo uomo con il tempo inizierà a conoscerti e comprenderti meglio, ma per il momento… abbi pietà di lui ;-)

2. Le continue interruzioni

Ammettiamolo, gli uomini hanno la capacità di attenzione di un bradipo ritardato: riescono a fare una, massimo due cose contemporaneamente e poi… si perdono (con grande frustrazione). Questo è legato alle abitudini sviluppate nel corso dell’evoluzione dell’essere umano: l’uomo-cacciatore doveva essere continuamente concentrato sulla sua preda e soltanto su di essa, mentre la donna doveva essere in grado di gestire contemporaneamente decine di attività che andavano dalla cura delle attività domestiche, all’accudimento dei bambini.

Naturalmente oggi i tempi sono cambiati, e non è un caso che Marissa Mayer, CEO di Yahoo!, abbia recentemente firmato l’allungamento del congedo di paternità per i dipendenti maschi, che non devono così rinunciare alla propria “carriera-caccia”, pur aiutando le proprie compagne nell’accudimento dei figli.

Eppure… l’uomo è rimasto il solito bradipo ritardato e se c’è qualcosa che odia è essere interrotto: quando parla, quando è concentrato e quando lavora! D’altro canto le donne adorano interrompere i propri uomini. Non solo. Le donne pretendono attenzione per le proprie interruzioni: non ci può essere nulla di più importante delle loro interruzioni.

Una possibile soluzione: accetta che il tuo compagno non abbia la tua stessa capacità di gestire 100 cose contemporaneamente. Rispetta i suoi tempi ed i suoi spazi: te ne sarà eternamente grato.

3. L’assenza di indipendenza

Sai cos’è una mezza-donna? Vediamo se questi indizi ti possono aiutare: la mezza-donna vive solo ed esclusivamente per la coppia; non ha interessi, obiettivi o passioni proprie; non si sente definita se non ha un compagno. Per l’appunto è una mezza-donna.

Credi che tutto questo sia romantico? Che il concetto di “dolce metà” sia idilliaco? Che una donna non possa vivere senza il suo uomo? Ho brutte notizie per te: hai tutti i sintomi della mezza-donna ;-)

La verità è che l’indipendenza è in grado di esercitare un fascino unico sull’uomo. Donne che hanno obiettivi e passioni proprie attirano da subito l’interesse maschile. Una coppia, per avere basi solide, non deve essere composta da due metà che insieme formano a malapena un’unità. No. Una vera coppia è formata da individui completi che insieme danno vita a qualcosa di immenso.

Quando è stata l’ultima volta che hai definito un tuo obiettivo? Quando è stata l’ultima volta che hai coltivato una tua passione? Quando è stata l’ultima volta che ti sei presa il tempo necessario per curare un tuo interesse?

Una possibile soluzione: dedicarsi alla coppia è importante e apprezzabile, ma non devi dimenticare te stessa. Se non hai la più pallida idea di dove iniziare, ecco un ottimo metodo per definire un obiettivo.

4. Le frigne

Subito dopo la mezza-donna viene la donna frignona. La donna frignona ha l’autostima di una lumaca di campagna: è alla continua ricerca di conferme (che devono arrivare puntualmente dal partner), non ha ambizioni, e si sente sempre brutta e cattiva.

Qual è l’attività preferita della donna frignona? Ma naturalmente… frignare! Si lamenta continuamente di tutto e tutti. Critica tutto e tutti. Non accetta niente e nessuno. La sua vita fa schifo, ma questo non basta, anche la vita di chi le sta attorno deve essere una valle di lacrime.

Una possibile soluzione: essere sensibili non è certamente un difetto. Ciò che allontana davvero un uomo è l’atteggiamento di continua negatività, la bassa autostima e l’incapacità di reagire ai piccoli insuccessi della vita. Tu non sarai mica una frignona… vero? Scoprilo con questo simpatico “test“.

5. Non ascoltare mai i suggerimenti

Vediamo ora l’ultimo punto. Ai maschietti piace da morire dare soluzioni, opinioni e suggerimenti. E’ nella loro natura: devono risolvere problemi. D’altra parte, alle donne piace poter condividere le proprie problematiche, le proprie angosce ed i propri dubbi. Beh… è perfetto!

Nah… purtroppo no. Ad un uomo, infatti, piace dare soluzioni anche quando la donna vorrebbe essere semplicemente ascoltata. Al contempo, ad una donna piace poter condividere le proprie afflizioni, in cerca di suggerimenti, per poi fregarsene altamente e fare comunque quello che aveva in testa fin dall’inizio.

La reazione di ogni uomo a questo comportamento è ben sintetizzata dalla vignetta qui sotto:

il perché di un uomo meme

 

“Perché?!? Perché ci chiedono continuamente la nostra opinione se poi fanno sempre l’esatto contrario?!? Perché?!?!”

Una possibile soluzione: non farti problemi a dire al tuo compagno quando ti aspetti un contributo fattivo per un problema che stai affrontando e quando invece vorresti essere semplicemente ascoltata. Ricordi il punto 1 (quello sulle eccessive aspettative)? L’uomo… semplicemente non ci arriva da solo ;-)

Conclusioni

Naturalmente in questo articolo ho cercato di far leva su ironia ed auto-ironia, ed in alcuni casi certi atteggiamenti sono stati volutamente accentuati; ma, sotto sotto, sono sicuro che potrai trarre da questi 5 punti qualche idea interessante…

Mi auguro che l’articolo ti sia piaciuto e ringrazio Ilaria per avermi dato questa opportunità di uscire dalla mia zona di comfort trattando tematiche sicuramente non semplici e non usuali per me. Mi raccomando, sii indulgente nei commenti, altrimenti mi metto a frignare! ;-)

Buona giornata e alla prossima. Se ne avrai piacere, ti aspetto su EfficaceMente.com.

Andrea Giuliodori

Che cosa ne pensi di quello che sostiene Andrea? Ha ragione quando dice che molto spesso le donne hanno eccessive aspettative rispetto agli uomini? Hai mai riflettuto su questo aspetto? Hai mai considerato che alcuni tuoi atteggiamenti, come l’assenza di indipendenza, le continue interruzioni o il non ascoltare mai i suggerimenti possono dare molto fastidio a un uomo? Tu ti sei mai comportata da frignona? Che cosa rispondi alle provocazioni del nostro esperto?

 

Lascia un Commento!

42 Commenti

  1. Avatar di Patrizia

    Patrizia 3 mesi fa (28 febbraio 2016 23:10)

    Io le ho tutte...sono ipersensibile..complicata..ho troppe aspettative nei confronti del mio partner...piagnona (nel senso che piango proprio per un nonnulla)..autostima a zero....mi lascerà ed ha ragione...che faccio mi termino subito?
    0
    Rispondi a Patrizia Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 mesi fa (29 febbraio 2016 9:45)

      Si, falla finita... ma con le paturnie! ;-) C'è un articolo al riguardo sul blog di Ilaria; ne trovi altri anche sull'autostima. Coraggio e buona giornata.
      0
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo